BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Murray-Robredo/ Video, incredibile reazione dello spagnolo dopo la finale persa a Valencia (tennis)

Video Murray Robredo: lo scozzese vince il titolo ATP 250 a Valencia, annullando ancora una volta cinque match point all'avversario. Che a fine match ha una reazione decisamente singolare

Tommy Robredo, 32 anni, ha vinto 12 titoli ATP in carriera (Infophoto)Tommy Robredo, 32 anni, ha vinto 12 titoli ATP in carriera (Infophoto)

Avere cinque match point e perdere l’incontro? Una delle peggiori cose che possano accadere nel mondo del tennis. Averne dieci in due incontri e uscire sempre sconfitto? Lasciamo stare. Se poi si parla di due finali beh, stiamo parlando di qualcosa di impietoso. Eppure a Tommy Robredo è successo esattamente questo. E, badate bene, contro lo stesso giocatore: trattasi di Andy Murray, che avrà pure vissuto un 2014 in calo rispetto ai grandi successi delle ultime due stagioni (due Slam e l’oro olimpico) ma certamente rimane uno dei migliori giocatori del circuito ATP. Non solo: quando i match sembrano chiusi, è lì che bisogna aver paura dello scozzese. Lo ha vissuto sulla propria pelle Tommy Robredo: lo spagnolo era stato sconfitto un mese fa nella finale del torneo 250 di Shenzen: finale contro Murray, punteggio con cinque match point sprecati nel secondo set. Oggi gli è andata anche peggio: finale del torneo 250 di Valencia, dall’altra parte della rete ancora Murray. Che, ripetiamo, non ha vissuto un grandissimo anno: è scivolato anche fuori dalla Top Ten e sta ancora cercando di qualificarsi per le ATP Finals di novembre (è quinto nella Race, e al Master 1000 di Parigi-Bercy non può fallire). Ma oggi l’ha spuntata lui: dopo una battaglia di tre ore e venti minuti è uscito vincitore dal campo con il punteggio di . Ancora una volta Robredo ha vinto il primo set, ancora una volta ha perso il secondo al tie break; cosa ancora più incredibile, ha avuto nuovamente a disposizione cinque match point per tornare a casa con quello che sarebbe stato il primo titolo della stagione e il tredicesimo in carriera. Finisce, suo malgrado, con il trentunesimo per lo scozzese che ha giocato oggi la trentesima partita in cinque settimane (appunto per recuperare terreno verso il Master). A fine incontro, il bellissimo siparietto: non vi anticipiamo nulla, vi invitiamo a guardare il video perchè la reazione di Robredo è tutta da gustare. Piccola anticipazione: si è trattato di un gesto di fustrazione sì, ma del tutto spontaneo e anche ironico come dimostrano le immagini. Buon per Robredo che avesse ancora voglia di scherzare… (Claudio Franceschini)