BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Udinese-Atalanta (2-0): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015, 8^ giornata)

Le pagelle di Udinese Atalanta: i voti della partita dell'ottava giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Si è giocato domenica 26 ottobre allo stadio Friuli di Udine. I top e i flop

Foto InfophotoFoto Infophoto

L’Udinese torna a vincere e si riporta a ridosso della vetta della classifica, conquistando il terzo posto davanti alla Sampdoria e alla Lazio. I friulani superano in casa l’Atalanta per due reti a zero, con le marcature firmate da Di Natale e Thereau. Nuova sconfitta invece per i nerazzurri, che tornano nell’oblio dopo il successo di domenica scorsa. Andiamo a vedere insieme quali sono stati i top e i flop del match, i migliori e i peggiori dell’incontro del Friuli. – Grandissima prestazione dell’attaccante dell’Udinese, trasferitosi dal Chievo durante il calciomercato estivo. E’ sua la rete (tra l’altro una gran bella marcatura), che chiude i giochi nel primo tempo. Con un Muriel che continua a stentare, il francese si è preso la scena regalando un’ottima prestazione contro i bergamaschi. – Non vi è alcuna giocatore davvero bocciato in casa Udinese ma probabilmente il greco Kone è quello che ha inciso meno di tutti. L’ex Bologna non è al 100% a livello fisico e ieri si è visto, risultando macchinoso e incappando in un’ammonizione che induce Andrea Stramaccioni a sostituirlo.– Non brilla l’Atalanta, ma la luce del talentuoso Daniele Baselli è splendente. E’ l’unico che cerca di costruire qualcosa e di darsi da fare, crescendo nel finale di gioco: una prova più che convincente per il talentuoso regista della nazionale italiana under-21, il cui futuro sembrerebbe essere più che assicurato. – Se c’è un giocatore che ha decisamente toppato il match questo è stato senza dubbio Rolando Bianchi. L’ex Torino viene da un’involuzione preoccupante e con la gara di ieri fanno ben 19 partite consecutive senza segnare. E’ ancora adatto alla Serie A? Inesistente.

Udinese-Atalanta finisce 2-0: la squadra di Stramaccioni prende la posta piena nell'ottava giornata del campionato di Serie A 2014-2015 e con questo risultato i friulani si portano a quota 16 punti in classifica, lasciando gli orobici a 7 e incapaci di fare seguito alla bella vittoria ottenuta contro il Parma. Punteggio acquisito già nel primo tempo e di fatto mai in discussione; le reti portano la firma di Di Natale e Thereau. Vivace nel primo tempo perchè l'Udinese parte a spron battuto e segna due gol che di fatto chiudono la gara; nella ripresa i friulani abbassano i ritmi provando a controllare e sfruttare le ripartenze e il fatto che l'Atalanta non sia in grado di creare pericoli contribuisce a diminuire il brio della sfida, che si spegne progressivamente.  Primo tempo sostanzialmente perfetto: due gol che sanciscono i tre punti finali, la ripresa è di fatto un lungo passeggiare alla ricerca del momento giusto per colpire, controllando bene in fase difensiva. Nel finale in un paio di occaisoni la squadra rischia anche di segnare il terzo gol che darebbe una dimensione ancora più trionfale a una vittoria che però nei fatti non è mai in discussione. La squadra friulana sta crescendo e la classifica è ottima; in attesa di altri test più probanti, un bel pomeriggio per Stramaccioni. Regalato il primo tempo all'avversario, l'Atalanta prova a cambiare ritmo nel secondo tempo con due cambi immediati ma succede poco o nulla. Si salva giusto un paio di giocatori, il problema è che certi elementi fondamentali sono ancora fuori forma e non riescono a fare la differenza. La classifica perciò è la conseguenza di quanto si vede sul campo, e al momento bisogna di nuovo stringere i denti in attesa che i Denis e i Maxi Moralez si sblocchino tornando a garantire il rendimento dello scorso anno.  Succede ben poco nel corso della partita; vede bene in tutte le decisioni, direzione di gara tutto sommato semplice.