BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Sassuolo-Empoli 3-1: Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 nona giornata)

Pagelle Sassuolo-Empoli: i voti della partita di serie A, anticipo della nona giornata di campionato. I protagonisti, i migliori e i peggiori: tutti i giudizi per il Fantacalcio.

InfophotoInfophoto

Si è conclusa con il risultato di 3 a 1 in favore dei padroni di casa, la sfida fra il Sassuolo e l’Empoli, gara giocatasi ieri sera allo stadio Mapei Stadium, valevole per l’anticipo della nona giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Attraverso i voti e le pagelle del fantacalcio andiamo a vedere insieme quali sono stati i giocatori migliori e quali invece i peggiori del match, i classici top e flop. – Partecipa anche il giovane esterno neroverde alla festa del gol del Sassuolo, ma il talento degli emiliani non si limita alla rete, dando vita ad una prestazione nel complesso superba, con invettiva, corsa, voglia di fare, lanci e aperture. Peccato per la macchia del rigore sbagliato sull’1 a 1 che avrebbe permesso allo stesso di ottenere un voto che rasentava la perfezione. – Pochi bocciati per la compagine di Di Francesco e fra questi vi è senza dubbio l’ex Milan Acerbi. Il difensore centrale balla pericolosamente dietro, soprattutto sulle incursioni dell’avversario Zielinski. E’ colpevole inoltre di aver fallito una clamorosa occasione da rete, solo davanti a Bassi. – Non ha segnato nel match contro il Sassuolo ma Zielinski è stato senza dubbio il migliore dei suoi nonché uno dei giocatori che più si sono distinti ieri sera. L’attaccante del club toscano partecipa all’azione della rete di Croce e poi si rende spesso e volentieri pericoloso colpendo anche una traversa. Lascia il campo al 69esimo del match, stremato.– Una prestazione davvero disastrosa per il centrocampista empolese. Mario Rui, contro il Sassuolo, non risulta mai incisivo in fase offensiva, come invece aveva mostrato in altri match, e nel contempo toppa anche la fase di contenimento, apparendo spesso e volentieri confusionario e distratto.

Dopo appena cinque minuti il Sassuolo ha una grande occasione. Palla dentro di Berardi per Floccari, che tira a giro e centra in pieno la traversa col pallone che era stato deviato leggermente da Tonelli. Ci prova poi con un destro da fuori Sansone, blocca a terra senza difficoltà Bassi. Ancora una grande occasione per il Sassuolo, calcio d'angolo dentro di Berardi che Peluso sporca smarcando Acerbi solo davanti a Bassi. Il portiere è bravissimo a trovare il tempo dell'intervento. Taider su un cross che proviene dalla sinistra stacca di testa tra Rugani e Mario Rui non centrando lo specchio della porta. In vantaggio ci passa però l'Empoli al minuto 17. Palla dentro dalla destra di Pucciarelli, la sporca Zielinski ed è velocissimo Croce a infilarsi per realizzare la prima rete della sua carriera in Serie A. Il Sassuolo pareggia subito con Taider, l'ex centrocampista dell'Inter però è in fuorigioco e l'arbitro Orsato annulla giustamente la rete. Grande occasione ancora per il Sassuolo, cross dalla destra con Missiroli che salta di testa e trova di fronte a se un ottimo Bassi. Ci prova da fuori Magnanelli, palla che viene deviata sopra la traversa. Il Sassuolo fa male buttando palloni dentro, con Sansone e Peluso che colpiscono al lato. L'occasione migliore ce l'ha sempre l'Empoli con Vecino che mette dentro un pallone tagliato sul quale Consigli non è impeccabile, gli sfugge palla e Maccarone in agguato però non riesce a buttarla dentro. In chiusura Vecino colpisce un palo esterno con un violento destro. Appena iniziata la ripresa tiro violento di Zielinski di sinistro con Consigli che la devia sulla traversa. Arriva il pari col colpo d'esterno di Missiroli su palla messa dentro da Taider. Poco dopo Hysaj atterra in area di rigore Sansone e regala un calcio di rigore ai neroverdi, con Berardi che però sbaglia dagli 11 metri colpendo la traversa. Il vantaggio arriva poco dopo con un tiro da fuori di Floccari che viene alzato alle spalle di Bassi da Tonelli. Arriva poi anche il gol di Berardi che infila Bassi di testa su palla messa dentro da Sansone. Alla fine ci prova Tonelli di testa, palla alta di poco 

Partita frizzante con quattro gol e tre legni, dinamica e veloce dove non ci si annoia mai e con due squadre che si affrontano per novanta minuti a viso aperto;  

I neroverdi vincono meritatamente una gara che li aveva visti passare sotto nonostante tante occasioni da gol sciupate nei primi minuti di gioco. Alla fine il gioco offensivo e i tanti talentuosi interpreti regalano tre punti molto preziosi che allontanano la zona calda. Dietro la difesa però balla e si dovrà fare qualcosa.

L'Empoli passa in vantaggio, nonostante avesse sofferto nei primi minuti. A un certo punto sembra anche controllare la gara e sfiora il raddoppio con due legni colpiti. Dietro però si fa fatica con gli esterni veloci del Sassuolo che mandano in crisi Mario Rui e Hysaj, alla fine si esce con una sconfitta ma anche qualche aspetto positivo da considerare.  

Alcune volte è un pò fiscale, tirando fuori troppo facilmente il cartellino giallo, ma arbitra bene e senza commettere errori. Giusto annullare la rete di Taider così come assegnare il rigore ai neroverdi;

Dopo appena cinque minuti il Sassuolo ha una grande occasione. Palla dentro di Berardi (6) per Floccari (6), che tira a giro e centra in pieno la traversa col pallone che era stato deviato leggermente da Tonelli (6). Ci prova poi con un destro da fuori Sansone, blocca a terra senza difficoltà Bassi (6.5). Ancora una grande occasione per il Sassuolo, calcio d'angolo dentro di Berardi che Peluso (6) sporca smarcando Acerbi solo davanti a Bassi. Il portiere è bravissimo a trovare il tempo dell'intervento. Taider (6.5) su un cross che proviene dalla sinistra stacca di testa tra Rugani (6.5) e Mario Rui (5) non centrando lo specchio della porta. In vantaggio ci passa però l'Empoli al minuto 17. Palla dentro dalla destra di Pucciarelli (6.5), la sporca Zielinski (6.5) ed è velocissimo Croce a infilarsi per realizzare la prima rete della sua carriera in Serie A. Il Sassuolo pareggia subito con Taider, l'ex centrocampista dell'Inter però è in fuorigioco e l'arbitro Orsato (6.5) annulla giustamente la rete. Grande occasione ancora per il Sassuolo, cross dalla destra con Missiroli (5.5) che salta di testa e trova di fronte a se un ottimo Bassi. Ci prova da fuori Magnanelli (6), palla che viene deviata sopra la traversa. Il Sassuolo fa male buttando palloni dentro, con Sansone e Peluso che colpiscono al lato. L'occasione migliore ce l'ha sempre l'Empoli con Vecino (7) che mette dentro un pallone tagliato sul quale Consigli non è impeccabile, gli sfugge palla e Maccarone (5.5) in agguato però non riesce a buttarla dentro. In chiusura Vecino colpisce un palo esterno con un violento destro. - Partita bellissima che si accende subito con una traversa e diverse occasioni da una parte e dall'altra. Non ci si ferma un attimo, non c'è tempo per la noia;  Nonostante chiudano il primo tempo in svantaggio gli uomini di Di Francesco avrebbero meritato ben altra sorte, giocando benissimo davanti e sfiorando il gol almeno in cinque occasioni. Dietro però si balla troppo; - Fa le due fasi con grande intensità ed è anche pericoloso sotto porta quando va a svettare di testa o prova a inserirsi sempre con i tempi giusti; - Si mangia un gol incredibile solo di fronte a Bassi, gli spara il pallone praticamente in faccia. Dietro soffre tantissimo quando Zielinski sale e si inserisce;  - L'Empoli è in vantaggio e chi vince ha sempre ragione. Però soffre tanto e meriterebbe di uscire da questo primo tempo con un risultato diverso. Fanno male però davanti;  - Gioca con grande continuità nel reparto centrale del campo, dando i tempi e ritmo alle giocate. Accelera all'improvviso e mette in difficoltà gli avversari. Sfiora anche il gol colpendo il palo esterno con un destro violento; - Davanti si propone di meno di quanto fa di solito, dietro sbaglia tutto quello che si può sbagliare; - Arbitra con polso senza dover prendere nessuna grande decisione, ma tenendo la gara in mano. Giusto annullare il gol di Taider.