BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pallone d'Oro 2014/ I 23 candidati: Pogba l'unico "italiano", ma nessun azzurro. Conte e Ancelotti tra gli allenatori

Pubblicazione:martedì 28 ottobre 2014

Cristiano Ronaldo con il Pallone d'Oro 2013 (Infophoto) Cristiano Ronaldo con il Pallone d'Oro 2013 (Infophoto)

PALLONE D’ORO 2014, I 23 CANDIDATI - Questa volta non ci salva nemmeno Andrea Pirlo. Sono stati resi noti i 23 candidati al Pallone d’Oro 2014, che verrà assegnato il 12 gennaio al Palazzo dei Congressi di Zurigo (già il primo dicembre conosceremo invece i tre finalisti) e non compaiono calciatori italiani nella lista. E’ il segno più evidente dei tempi che corre il nostro campionato e in generale il nostro movimento: sono lontani i tempi dei trionfi di Paolo Rossi e Roberto Baggio, o di Paolo Cannavaro; e c’è di più, perchè a tracciare alla perfezione il declino della Serie A c’è la notizia che il solo Paul Pogba gioca nel nostro campionato. Insomma: nastri e lustrini oggi toccano agli altri, e non a noi. A salvarci in maniera parziale sono due allenatori: Antonio Conte e Carlo Ancelotti sono nella lista per l’Allenatore dell’anno, anche se difficilmente il salentino lo vincerà (ha invece molte più probabilità Carletto, che ha riportato la Champions League al Santiago Bernabeu dopo 12 anni). Il record di candidature spetta alla Germania, che iscrive alla corsa sei giocatori; aggiungendo Arjen Robben fanno sette calciatori del Bayern Monaco, la squadra più rappresentata. Il Real Madrid fa la sua degna figura con Cristiano Ronaldo, Gareth Bale, Karim Benzema, James Rodriguez e Sergio Ramos (e Angel Di Maria, anche se oggi gioca nel Manchester United); il Barcellona ha ovviamente Leo Messi e poi “soltanto” Andrès Iniesta e Javier Mascherano (spicca l’assenza di Luis Suarez, che forse ha pagato il morso Mondiale con conseguente maxi-squalifica). Pronostici? Sarebbe molto strano non vedere Cristiano Ronaldo vincere il secondo Pallone d’Oro consecutivo e terzo in carriera, che lo porterebbe a -1 da Messi; la stagione sua e del Real Madrid la dice lunga. Tra gli allenatori occhio a Diego Simeone: vincere la Liga dopo 18 anni e portare l’Atletico Madrid in finale di Champions League è cosa non riuscita a molti negli ultimi tempi. Interessante la candidatura di Jurgen Klinsmann: evidentemente il percorso degli Stati Uniti nell’ultima Coppa del Mondo, e soprattutto l’entusiasmo che la nazionale a stelle e strisce ha saputo scatenare nel Paese, sono stati sufficienti per aprirgli una porta. Ovviamente non può mancare Joachim Loew, artefice del trionfo in Brasile, mentre Louis Van Gaal merita per il terzo posto della sua Olanda ma ha avuto un inizio di campionato terribile con lo United. (Claudio Franceschini)

CLICCA QUI PER L’ELENCO COMPLETO DEI CANDIDATI AL PALLONE D’ORO 2014 E ALL’ALLENATORE DELL’ANNO 2014


  PAG. SUCC. >