BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Genoa-Juventus/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità, gli assenti (Serie A 2014-2015 9a giornata)

Genoa-Juventus, dove vedere la partita in diretta, quote e pronostico. Le probabili formazioni, le ultime novità sulla partita del Marassi valida per la nona giornata di Serie A 2014-2015

Gian Piero Gasperini (Infophoto) Gian Piero Gasperini (Infophoto)

Il Genoa non potrà schierare due centrocampisti: il greco Ioannis Fetfatzidis, indisponibile causa pubalgia dall'inizio della stagione, e il venezuelano Tomas Rincon che invece si è fatto male settimana scorsa. Nella Juventus invece gli infortunati sono Andrea Barzagli, Martin Caceres, Simone Pepe e Patrice Evra, quest'ultimo colpito in settimana dalla lesione del bicipite femorale della coscia sinistra. 

Dopo il bel successo in trasferta sul campo del Chievo, il Genoa torna fra le mura domestiche dello stadio Marassi per affrontare la Juventus, match valevole per il turno numero 9 della stagione di Serie A 2014-2015. Una partita delicata, con il Grifone che vorrà dimostrare di tenere testa ad un avversario di livello assoluto come appunto quello bianconero, ma nel contempo la Vecchia Signora cercherà di tornare a Torino con i tre punti per mantenere a distanza la Roma e le altre inseguitrici. 

Genoa-Juventus sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 20.45 sul canali di Sky, Calcio 1 HD e Sport 1 HD, nonché su Premium Calcio 2 per gli abbonati a Mediaset Premium.

I bookmaker vedono la Juventus nettamente favorita questa sera, con il segno 2 dato a 1,50. La vittoria dei padroni di casa del Genoa è invece considerata poco credibile (quota 7,50), infine il pareggio è dato a 3,85, quota anche in questo caso decisamente alta.

Per la partita di questa sera mister Gasperini dovrà fare a meno dei soliti Fetfatzidis e Rincon, entrambi fermi ai box per infortunio. Il Genoa dovrebbe disporsi in campo con un 3-5-2 con Perin in porta, retroguardia a tre formata da Antonini e Marchese nel ruolo di interni con De Maio pilastro centrale. A centrocampo, esterno affidati a Edenilson (a destra) e Antonelli (a sinistra), con la linea mediana occupata dal trio Kucka, Greco e Bertolacci. Infine l’attacco, con Matri confermatissimo, spalleggiato da Perotti. Solo panchina per Pinilla, così come per il giovane Lestienne e il centrale di difesa Roncaglia.

Per la trasferta di Genova mister Allegri dovrà fare a meno dei soliti lungodegenti Pepe, Barzagli e Caceres, a cui si è aggiunto di recente anche Evra, out per un problema muscolare (ritorno in campo previsto fra circa un mese). Il Conte Max conferma il suo classico 3-5-2 con Buffon fra i pali, retroguardia obbligata formata da Ogbonna, Bonucci e Chiellini. A centrocampo, Pirlo torna in panca sostituito da Marchisio, spalleggiato da Pogba e Vidal, mentre sugli esterni i soliti Lichtsteiner a destra e Asamoah a sinistra. Infine l’attacco, con Tevez e Llorente coppia di titolari. Scalpita in panchina Giovinco, così come Morata. Si rivede il giovane Marrone.

Genoa-Juventus è una delle partite più interessanti della nona giornata della Serie A 2014-2015. Il turno infrasettimanale propone dunque ai bianconeri la trasferta di Genova, una sfida infida per la capolista, che naturalmente punterà a proseguire nella propria fuga in testa alla classifica verso l'obiettivo del quarto scudetto consecutivo. D'altra parte c'è un Genoa che finora si è espresso a buoni livelli, soprattutto in trasferta, ma adesso vuole regalarsi una serata di gloria per dare un altro spessore al proprio campionato. Di certo ci sono tutte le premesse per assistere a una partita molto interessante: eccovi dunque ora le probabili formazioni delle due squadre e le notizie alla vigilia di Genoa-Juventus, partita che sarà arbitrata dal signor Mazzoleni.

La vittoria di domenica al Bentegodi contro il Chievo è la conferma di un ottimo rendimento esterno del Grifone, che lontano da Genova finora ha raccolto due vittorie e due pareggi in quattro partite. Ora però bisogna tornare a vincere a Marassi, dove il bottino è di una sola vittoria, un pareggio e ben due sconfitte, derby compreso. Certo, la Juventus non è l'avversario ideale, tuttavia se il colpo riuscisse potrebbe essere la svolta della stagione. L'allenatore Giampiero Gasperini dovrebbe puntare sul 4-3-3 con il tridente offensivo formato da Perotti, Pinilla e Lestienne, con Matri pronto ad entrare dalla panchina come ha fatto con successo domenica. Dunque è molto probabile la conferma in toto della formazione titolare vittoriosa contro il Chievo, anche se allora era un 3-4-3 mentre stavolta presumibilmente Antonelli scalerà sulla linea dei difensori.

La vittoria contro il Palermo è servita a scacciare i problemi europei e per rilanciare la marcia della capolista in campionato, dove finora vanta sette vittorie e un pareggio nell'ultima trasferta sul campo del Sassuolo. Dunque l'obiettivo è quello di tornare a vincere lontano dallo Juventus Stadium, cosa che non riesce da circa un mese. Nel 3-5-2 che Massimiliano Allegri sta ancora scegliendo, le notizie principali riguardano come sempre il centrocampo: stavolta i titolari saranno Vidal, Marchisio e Pogba, insieme a Lichtsteiner ed Asamoah sulle fasce. In attacco invece ecco la coppia Tevez-Llorente, con lo spagnolo rinfrancato dopo essere finalmente riuscito a sbloccarsi in una stagione fino a domenica difficile per lui.