BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

San Antonio Spurs-Dallas Mavericks/ Dove seguirla in streaming video e diretta tv, risultato della partita (basket NBA, 29 ottobre 2014)

San Antonio Spurs Dallas Mavericks: dove seguirla in streaming video e diretta tv, risultato della partita. Inizia questa notte alla una italiana la stagione 2014-2015 del basket NBA

Foto Infophoto Foto Infophoto

La stagione 2014-2015 di basket NBA parte ufficialmente questa notte. Sky Sport come sempre offrirà la diretta di 4 partite a settimana, e si comincia alla una della notte odierna (tra martedi e mercoledi dunque) con il derby texano San Antonio Spurs-Dallas Mavericks. Già un super inizio di stagione: vi diciamo subito che potrete seguire questa partita su Sky Sport 2 (canale 202, disponibile anche in alta definizione) con la telecronaca di Flavio Tranquillo affiancato dal commento tecnico di Davide Pessina. Tutti gli abbonati avranno a disposizione anche lo streaming video gratuito con l’applicazione Sky Go per seguire questa sfida anche su PC, tablet e smartphone; e non mancheranno inoltre gli aggiornamenti attraverso le pagine ufficiali dei social network, come facebook.com/nba e che sono i profili della lega professionistica americana, o come facebook.com/Spurs e @spurs per la franchigia di San Antonio, facebook.com/dallasmavs e @dallasmavs per i Mavericks. Dicevamo: grande derby texano e una rivalità fantastica in campo stanotte all’AT&T Center. Ritroviamo i San Antonio Spurs campioni in carica e che non hanno la minima voglia di alzare bandiera bianca: hanno confermato in toto il roster che ha battuto 4-1 i Miami Heat in finale e questo significa che Tim Duncan, Tony Parker (che ha saltato i Mondiali in estate), Manu Ginobili e coach Gregg Popovich, al diciannovesimo anno in squadra, hanno un altro giro di giostra per provare a vincere il sesto anello in sedici stagioni e soprattutto centrare il primo back to back, vale a dire due titoli consecutivi. Naturalmente c’è anche Marco Belinelli, e ci sono due nuovi innesti nello staff come Ettore Messina, che incrementa la colonia italiana in NBA (aveva già lavorato ai Los Angeles Lakers), e Becky Hammon (ex playmaker delle San Antonio Stars) che è la prima donna ufficialmente nell’organico di una franchigia della lega maschile. Dall’altra parte i Dallas Mavericks: campioni nel 2011, hanno poi mantenuto alto il livello pur senza più riuscire ad iscriversi al gran ballo delle Finali. Dirk Nowitzki è una garanzia anche in là con gli anni, Rick Carlisle uno degli allenatori più preparati (e forse sopravvalutati) del campionato, la società si è mossa benissimo in estate e ha riportato in Texas il centro Tyson Chandler, una delle chiavi del titolo di tre anni fa, e acquistato da Houston Chandler Parsons che in ala piccola promette di essere un valore aggiunto non da poco. Se Monta Ellis saprà mettersi ancor più a disposizione della squadra allora a Dallas si può sognare, anche perchè a Ovest la mappa dei valori si sta ridisegnando e c’è spazio per sorprendere. Bisogna però passare dagli Spurs, che questa notte ricevono i loro anelli di campioni NBA; un modo come un altro, anzi il migliore, per ricordare a tutti che prima di fare i conti sarebbe meglio gettare un occhio dalle parti di San Antonio.

© Riproduzione Riservata.