BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Sampdoria (1-0): Fantacalcio, i voti della partita. I top e flop (Serie A 2014-2015 9^ giornata)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Rodrigo Palacio, 32 anni, argentino (INFOPHOTO)  Rodrigo Palacio, 32 anni, argentino (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DELL’INTER

HANDANOVIC 6,5 Incerto in un paio di uscite, però poi disinnesca la punizione di Gabbiadini e salva su Eder nel finale. Voto dunque pienamente sufficiente.

RANOCCHIA 6 Eder nelle sue zone è una spina nel fianco, ma con Vidic lavora bene per frenare Okaka e tutto sommato ci riesce. 

VIDIC 6,5 Era sotto esame più di altri per alcune prove negative; alla fine non ha demeritato e anzi ha guidato bene la linea facendo soffrire poco i suoi. 

JUAN JESUS 6,5 Contiene bene un Gabbiadini più preoccupato della fase difensiva che di creare scompiglio dalle sue parti.

OBI 5 Negativo: quando deve proporsi si fa vedere ma non ha lo spunto, quando deve difendere Eder se lo mangia in continuazione. Prende un po’ le misure nel secondo tempo, ma deve crescere. (78’ I. MBAYE sv)

HERNANES 6 Qualità ma questa volta non velocità di pensiero, si arrende a problemi fisici. 

(52’ KUZMANOVIC 6,5 Non è Medel e si vede, però la partita la decide prendendosi il rigore)

MEDEL 6,5 Solita immensa grinta, deve fare legna ed è quello che fa. Ammonizione evitabile: troppa foga, ma Medel è questo. 

KOVACIC 7 E’ per distacco il migliore della partita. Crea pericoli, parte da solo, sa sempre cosa fare. Spesso non seguito dai compagni. (93’ KRHIN sv)

DODO’ 6 C’è Gabbiadini da quella parte: parte cauto, poi capisce che l’avversario non incide e alza il baricentro, ma non è indimenticabile. 

PALACIO 5,5 Sta crescendo perchè si crea occasioni ed è nel vivo del gioco, ma l’anno scorso certi gol non li avrebbe sbagliati. E anche sfortunato, ma si vede che manca di intensità e concretezza.

ICARDI 6,5 Un’occasione che Romero gli cancella, poi è freddissimo sul rigore a tempo quasi scaduto. 

All. MAZZARRI 6 Questa volta vince e ha ragione, ma la sua Inter deve ancora fare il passo in più per entrare davvero in lotta con le prime. Centrocampo e difesa funzionano, ma senza il rigore la partita sarebbe finita pari. 


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >