BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

MOVIOLA/ Juventus, Roma, Milan, Inter e Napoli: tutti i principali casi arbitrali (9a giornata Serie A 2014-2015)

Pubblicazione:giovedì 30 ottobre 2014

Mauro Icardi, attaccante Inter (Foto Infophoto) Mauro Icardi, attaccante Inter (Foto Infophoto)

MOVIOLA JUVENTUS, ROMA, MILAN, INTER E NAPOLI: TUTTI I PRINCIPALI CASI ARBITRALI (9A GIORNATA SERIE A 2014-2015) – Si concluderà oggi la nona giornata di Serie A con il posticipo del Bentegodi fra il Verona e la Lazio. E’ comunque possibile fare un primo importante bilancio sui casi da moviola di questo turno di campionato che si appresta a chiudersi. Partiamo con la sfida di San Siro fra Inter e Sampdoria (1-0 il risultato finale). I blucerchiati hanno contestato il rigore assegnato ai nerazzurri sul finale di gara ma la scelta, segnalata dal giudice di porta Valeri, risulta essere completamente adeguata, visto che Romagnoli colpisce con un tackle falloso Kuzmanovic in area di rigore. Al 41esimo del primo tempo, proteste interiste per un fallo in area del capitano blucerchiato Palombo su Palacio ma l’arbitro lascia correre scegliendo il maniera corretta. Proseguiamo quindi con Genoa-Juventus (vittoria clamorosa del Grifone per uno a zero) e la rete al 94esimo di Antonini. Decisione anche in questo caso corretta visto che l’ex Milan è in posizione regolare al momento dell’assisti di Matri e del tocco inrete. Al 37esimo “falletto” su Pogba in area: non c’è niente, giusto non assegnare rigore ne ammonizione per simulazione. Infine, dubbi su una presunta gomitata di Chiellini: da rivedere alla tv. In Atalanta-Napoli (pareggio per uno a uno), Damato assegna correttamente il rigore ai partenopei dopo fallo di Stendardo su Zapata, con il difensore nerazzurro giustamente ammonito. In Cagliari-Milan (al Sant’Elia finisce uno a uno, a Ibarbo risponde Bonaventura con una magia) pochi episodi se non un’espulsione mancata di Avelar dopo fallo da ripartenza al decimo minuto di gioco (era già ammonito), e un giallo non dato a Ceppitelli in seguito ad un fallo su Stephan El Shaarawy. Errore di Peruzzo invece in occasione di Palermo-Chievo (1-0 per i rosanero), con l’arbitro che annulla, sbagliando, una rete ai rosanero: fischiato fallo di Belotti su Bardi ma il fallo è inesistente, visto che il portiere smanaccia senza subire alcuna pressione. Infine la sfida dell’Olimpico Roma-Cesena, match conclusosi con il risultato di due a zero in favore della banda di Rudi Garcia: decisioni corrette nella sfida capitolina anche se poteva starci un rigore su Destro non assegnato.



© Riproduzione Riservata.