BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Palermo-Chievo (1-0): Fantacalcio, i voti della partita. I top e flop (Serie A 2014-2015, 9^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Sarebbe anche di più perchè due o tre grandi parate le mette, ma in occasione del gol annullato l’aveva combinata decisamente grossa. 

Difensivamente tiene, ma il Chievo ha bisogno di altro e questo altro non arriva. 

Dybala lo punta nel finale e lui che non ha il passo per tenerlo lo soffre molto. Prima aveva fatto il suo. 

Confermato dopo il gol, è il meno peggio del pacchetto arretrato ma come gli altri va in confusione nell’azione del gol. 

Anche lui è più o meno attento dietro, ma non garantisce alcuna spinta offensiva che sarebbe anche il suo piatto forte. 

Centrocampista votato all’inserimento, questa volta si occupa di fare il mediano ma la sua partita finisce lì, senza aggiungere nulla. 

Dovrebbe costruire ma non ci riesce mai, sbaglia troppo e il gioco del Chievo ne risente. 

Si limita sostanzialmente a contenere le iniziative avversarie, davanti dove dovrebbe far male si nota soltanto in un’occasione. 

L’unico a provarci sul serio, nel primo tempo chiama Sorrentino alla grande parata ed è sempre vivo e alla ricerca dell’intuizione. Non assecondato. (84’ PELLISSIER sv)

Troppo poco anche per lui, vicino al rigore nel primo tempo quando scavalca Sorrentino, poi tiene la posizione e non osa mai.

(68’ BIRAGHI 6,5 Entra a metà ripresa e tutto sommato fa bene quello che Maran gli chiede, attento e ordinato). 

Vivo nel cuore dell’area rosanero, si sbatte ma una prima punta deve segnare e lui invece spara addosso a Sorrentino. 

(78’ PALOSCHI 6 Fa più lui in 12 minuti che Maxi Lopez in 78; costruisce l’occasione del pareggio, ma Sorrentino gliela nega). 

All. MARAN 5 Lavori in corso, questo non è ancora il suo Chievo ma ci sta lavorando. Purtroppo quando una squadra arriva da tre sconfitte consecutive e affronta una concorrente diretta alla salvezza bisogna osare di più. Invece: una sola punta in campo e atteggiamento da contropiede che non ha pagato. Quando ha cambiato era tardi, ma gli diamo tempo e fiducia. 

 

© Riproduzione Riservata.