BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Torino-Parma (1-0): Fantacalcio, i voti della partita. I top e flop (Serie A 2014-2015, 9^ giornata)

Le pagelle di Torino Parma: Fantacalcio, i voti della partita valida per la nona giornata del campionato di Serie A 2014-2015. I granata si impongono: ecco i top e flop del match

Foto InfophotoFoto Infophoto

Termina con il risultato di 1 a 0 in favore del Torino la sfida giocatasi ieri sera all’Olimpico fra i Granata e il Parma, match valevole per il nono turno della stagione di Serie A 2014-2015. Un successo importante per la squadra allenata da Ventura, mentre per i Ducali di Donadoni arriva l’ennesima debacle stagionale, una crisi che dura ormai dallo scorso mese di agosto. Andiamo insieme a vedere quali sono stati i top e i flop della gara dello stadio piemontese. – E’ l’autore del gol vittoria nella sfida di Torino-Parma e ciò basta per permettere a Darmian di ottenere la palma di miglior giocatore in assoluto della gara dell’Olimpico. Un gran primo tempo, non soltanto per la rete siglata, mentre nella seconda frazione di gioco sparisce un po’, ma il risultato è in bacheca grazie a lui. – Prestazione insufficiente per il giovane centrocampista magrebino del Toro. L’ambiente granata si aspetta l’esplosione definitiva dall’ex Brescia che non arriva. Ieri una prova incolore, troppo timido in fase offensiva nonostante l’avversario fosse decisamente alla portata. – Ottima prova del difensore del Parma, Costa. Il gialloblu riesce ad annullare quasi completamente Fabio Quagliarella, l’avversario più pericoloso per gli emiliani, che infatti stenta a trovare palle giocabili e a rendersi pericoloso: davvero un muro. – La crisi del Parma passa dai piedi di Lodi. L’abile regista che ha ammaliato le big d’Italia a Catania si è decisamente perso per strada. Una prestazione gravemente insufficiente per il centrocampista gialloblu, mai in partita, mai a dettare i ritmi di gioco, mai a dare l’imbeccata giusta al compagno.

Torino-Parma finisce 1-0: i granata si prendono una vittoria che li porta a 11 punti in classifica, mentre i ducali non si risollevano dalla crisi e perdono la sesta partita consecutiva restando sul fondo della classifica. Decide un gol di Matteo Darmian nel primo tempo. Non un grande spettacolo; si può dire che il gol sia stata l’unica vera emozione per larghi tratti. Vuoi perchè il Torino non ha spinto più di tanto, vuoi perchè il Parma di oggi non ha la forza psicologica di venirne fuori, non è stata una gara indimenticabile. La vittoria ci sta, ma sul piano del gioco questa sera non si è visto tantissimo. Segnato il gol del vantaggio la squadra granata si è come ritratta aspettando che il Parma venisse fuori; un atteggiamento pericoloso che infatti nel secondo tempo stava rischiando di portare al pareggio ducale. Ventura è comunque soddisfatto: si prende i tre punti che migliorano la classifica, per le prestazioni memorabili ci sarà tempo. Più che altro di fiducia, perchè qualcosa si è vista e onestamente nel secondo tempo il pareggio ci sarebbe potuto stare. Giocare senza la difesa titolare è dura per tutti, e quando si perdono così tante partite in serie manca anche la fiducia. Appare chiaro che a Donadoni manchi qualcosa a livello di giocatori per venirne fuori; 3 punti non sono forse la reale dimensione del Parma, ma ci andiamo vicini. Rientrava dallo stop per gli errori di Juventus-Roma e ovviamente era osservato speciale; ha comminato tre ammonizioni (tutti a giocatori del Parma) e tutto sommato ha diretto bene, anche perchè non ci sono stati episodi clamorosi o difficili da valutare.