BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Probabili formazioni / Sampdoria-Atalanta: le ultime notizie, i ballottaggi (Serie A 2014-2015, oggi 5 ottobre)

Probabili formazioni Sampdoria-Atalanta, tutte le notizie: i blucerchiati scenderanno in campo oggi alle ore  15.00 per affrontare i neroazzurri per il sesto turno della stagione 2014-2015

Sinisa Mihajlovic - Infophoto Sinisa Mihajlovic - Infophoto

Sampdoria-Atalanta, per questa partita delle ore 15 i ballottaggi sono pochi; Sinisa Mihajlovic e Stefano Colantuono sono abituati ad avere una formazione ben collaudata e raramente cambiano, a meno che non si giochi un turno infrasettimanale che comprime il calendario. Dunque, pochi dubbi: il tecnico serbo deve solo scegliere tra Gastaldello e Mesbah, qualora giocasse l’algerino sarebbe Alessio Romagnoli a scalare al centro come accaduto nel derby (ma il capitano sembra aver recuperato). Nell’Atalanta i dubbi sono due: Alejandro Gomez è indisponibile e dunque sulla corsia sinistra è sfida D’Alessandro-Molina (favorito il primo, ma l’ex Modena ha avuto un ottimo impatto contro la Juventus), mentre per affiancare Denis ci sarà uno tra Maxi Moralez - partendo qualche passo indietro - e Richmond Boakye che aprirebbe al 4-4-2 classico (sempre con libertà di svariare).

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 15 Sampdoria-Atalanta; in attesa che le probabili formazioni diventino ufficiali siamo andati a scovare i potenziali protagonisti della partita, quelli che per un motivo o per l’altro sono maggiormente sotto la lente d’ingrandimento del match. Vediamo allora chi sono. La Sampdoria lo ha fortemente voluto nel corso della sessione estiva di calciomercato; da buon ex difensore, Sinisa Mihajlovic sa bene quanto gli può dare. Lui ha iniziato a mostrarlo nel derby: una prestazione impeccabile, nella quale ha fermato tutti quelli che gli si sono parati davanti. Una settimana fa ha giocato centrale, oggi dovrebbe essere terzino sinistro; può fare entrambi i ruoli. Gongolano i blucerchiati, è contenta anche la Roma che spera di ritrovarlo maturato e pronto per essere inserito nelle rotazioni difensive. Lui è il giocatore che Romagnoli si troverà di fronte. L’Atalanta gioca con i terzini che spingono e raggiungono il fondo; Zappacosta ha dimostrato che gli anni ad Avellino lo hanno formato come calciatore, e che è pronto per grandi palcoscenici. Se lo gode Colantuono, che gli chiede di essere presenza costante nella metacampo avversaria; lui prende appunti e sa di dover migliorare la fase difensiva, ma intanto può risultare decisivo anche per aumentare la pericolosità sotto porta dei suoi. Se riuscirà a costringere Obiang ed Eder a un atteggiamento timido avrà già fatto molto per guadagnarsi la pagnotta, intanto non ha tremato contro la Juventus. 

Si affrontano oggi alle quindici due delle squadre che hanno offerto finora un buon calcio nelle prime giornate di campionato. I blucerchiati sono gli unici insieme a Roma e Juventus ancora a non aver perso una partita in campionato. I neroazzurri invece sono partiti bene poi però si sono fermati e nelle ultime tre partite hanno perso contro avversari di livello come Fiorentina, Inter e Juventus. Vedremo una sfida molto tattica e con giocatori pronti a giocare ancora ad alto livello tra i reparti.

Sinisa Mihajlovic partirà con il suo solito 4-3-3 e dovrà fare a meno per diversi problemi fisici di Fornasier, Regini, Krsticic e Djordjevic. Difesa a quattro dove il terzino sinistro Regini sarà sostituito da Cacciatore, che è in ballottaggio con Gastaldello, al centro è confermata la coppia Romagnoli-Silvestre mentre sull'altra corsia ci sarà De Silvestri. A centrocampo sono confermatissimi Obiang, Palombo e Soriano con Duncan che partirà dalla panchina. Davanti Okaka è inamovibile con Bergessio che partirà dalla panchina, mentre sulle corsie esterne ci saranno Eder e Gabbiadini. Panchina ancora per Fedato e Sansone.

I neroazzurri dovranno fare a meno ancora di Rosseti e Spinazzola ai quali si sono aggiunti Bellini, problemi muscolari, e Alejandro Papu Gomez che ha accusato una lesione di primo grado al muscolo semitendinoso. Colantuono punterà sul solito 4-4-1-1 con la solita linea a quattro dove troveranno posto Zappacosta, Benalouane, Biava e Dramè. Sarà concessa una grande possibilità a D'Alessandro sulla corsia con Estigarribia dall'altra parte, interni invece Cigarini e Carmona. Boakye agirà invece in appoggio dell'unica punta German Denis. Ancora panchina sia per Maxi Moralez e Rolando Bianchi.

Partenza a razzo per la Sampdoria di Sinisa Mihajlovic che oltre a Roma e Juventus è l'unica squadra a non aver ancora perso una partita in stagione, per loro tre vittorie e due pareggi. Dall'altra parte c'è un Atalanta che era partita bene, ma è reduce da tre sconfitte consecutive. L'ultimo incontro a Marassi ci parla di un 1-0 con rete di Mustafi.

Sinisa Mihajlovic vuole continuare il trend positivo intrapreso nelle prime cinque giornate di questo campionato. Potrebbe confermare il duo Silvestre-Romagnoli che ben ha figurato nel derby contro il Genoa, Gastaldello dovrebbe quindi partire ancora dalla panchina.Mesbah dovrebbe sostituire l'infortunato Regini sulla corsia sinistra. Okaka non si muove dal centro dell'attacco, sarà ancora panchina per Bergessio. Sono out per problemi fisici Krsticic e Fornasier.

I bergamaschi stanno preparando la sfida contro la Sampdoria con la cura dei minimi particolari. Sarà assente Alejandro Gomez che ha accusato un risentimento al flessore della coscia destra. Sono ancora out Rosseti, Spinazzola e Bellini. Tornerà in cabina di regia Cigarini, al posto del seppur buono Baselli. Sulla corsia dovrebbe essere data una chance a D'Alessandro anche se c'è Molina che scalpita, il giovane è entrato nella ripresa contro la Juventus procurandosi un calcio di rigore e mettendo in difficoltà più volte la retroguardia bianconera. Davanti solito dubbio Boakye-Moralez col primo favorito ancora una volta sul secondo.