BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

VIDEO / Empoli-Palermo (3-0): gol, sintesi e highlights (oggi 5 ottobre 2014)

Video Empoli-Palermo gol, sintesi e highlights della partita di Serie A 2014-2015. Al Castellani vincono i padroni di casa che schiacciano i rosanero con il rotondo risultato di 3 a 0

Giuseppe Iachini - InfoPhotoGiuseppe Iachini - InfoPhoto

Empoli-Palermo era quasi una sorta di spareggio salvezza. Viste le prime cinque giornate e i punti conquistati da entrambe le compagini, la posta in palio di questo scontro diretto valeva doppio. L'intero bottino è andato all'Empoli, capace di annientare i rosanero con un secco 3-0. Due reti nella prima frazione di gioco, una nella ripresa. Pronti, via. Nemmeno il tempo di imbastire un'azione offensiva che i toscani trovano subito la via del gol. Croce restituisce con il tacco a Rui una rimessa laterale offensiva battuta dallo stesso terzino: il portoghese, una volta raggiunto il fondo, mette in mezzo un traversone rasoterra sul quale si avventa Maccarone. L'attaccante azzurro anticipa Terzi e batte Sorrentino con un colpo di tacco da favola. Il Palermo è tramortito, la coppia di centrocampisti Bolzoni-Rigoni va presto nel panico e rimane ingabbiata dalla rapidità degli uomini di Sarri che continuano ad attaccare a testa bassa. All'8' Valdifiori pesca in area di rigore il liberissimo Rugani ma il suo debole colpo di testa è parato da Sorrentino; al 12' è Verdi a farsi vedere con una sberla dalla distanza smanacciata in corner dal portiere rosanero. Gli ospiti patiscono i calci piazzati e l'Empoli prima sfiora il gol proprio da azione da angolo con Rugani (tentativo parato dal portiere) poi trova il 2-0 con Tonelli. Valdifiori è bravissimo a mettere sulla testa del proprio difensore l'assist del raddoppio; male nell'occasione la marcatura di Andelkovic. A poco vale la rete annullata al Palermo sul finire di tempo a Vazquez per un presunto fallo di Feddal su Rui. Nella ripresa il copione della gara è sempre il solito: Empoli che fa la partita, Palermo non pervenuto. I ritmi intanto calano ma i toscani riescono a trovare il 3-0 al minuto 63: lancio millimetrico di Valdifiori per Pucciarelli, Feddal scivola, e l'attaccante toscano è libero di trovarsi a tu per tu con Sorrentino per il gol che chiude definitivamente il match. Nel finale l'Empoli sfiora il poker con un tiro al volo di Tavano deviato in corner da Sorrentino. Analizzando i numeri si notano valori sconcertanti per il Palermo: soltanto 2 tiri nello specchio della porta in 90' per i rosanero e per giunta neppure pericolosi. L'Empoli invece ha calciato verso Sorrentino 11 volte con una precisione di tiro altissima (84,6%) collezionando fra l'altro un possesso palla pari al 63,6% contro l'appena 36,4% della squadra ospite e 12 corner a 4. Giornata da incorniciare per l'Empoli di Sarri, gara invece da archiviare al più presto per il Palermo. - Adesso spazio alle dichiarazioni dei protagonisti cominciando con l'attaccante dell'Empoli Pucciarelli che ha così parlato ai microfoni di Sky Sport: 'L'infortunio? Non è nulla di grave. Siamo contenti per questa vittoria; dobbiamo continuare su questa strada perché i prossimi impegni saranno complicati. Ho segnato tre gol in questa stagione ma questo è il più bello'. Ecco invece l'allenatore del Palermo Iachini a Sky Sport: 'Col presidente ci siamo già sentiti, ad oggi non ci sono questi presupposti. Siamo tranquilli e convinti di poter far girare nel verso giusto questa ruota perché la squadra ha fatto intravedere un ottimo calcio". Poi Iachini analizza la partita persa contro l'Empoli: "Con Napoli e Lazio abbiamo giocato bene, creando diverse occasioni. Oggi invece no, abbiamo fatto una brutta partita. I propositi erano positivi ma abbiamo preso gol subito, in più la settimana lavorativa non è stata come siamo abituati e dunque tutto questo non ci ha aiutato per sviluppare una partita diversa. Dobbiamo leggere in fretta queste situazioni e ripartire'.

L’Empoli chiude la partita appena dopo la metà del secondo tempo. La terza rete toscana è realizzata da Manuel Pucciarelli, che arriva così al terzo gol consecutivo: per il numero 20 azzurro tutto facile sul lancio di Valdifiori che riceve all’interno dell’area, spostato sulla destra. Feddal scivola e così è strada libera per la seconda punta dell’Empoli che incrocia il destro potente e batte Sorrentino. Si avvicina per la formazione di Maurizio Sarri la prima vittoria in questa stagione.

L’Empoli fa 2-0 ancora nel primo tempo e prende ancora più possesso della partita. Secondo gol in campionato per Lorenzo Tonelli, dopo quello realizzato contro il Milan: il difensore centrale toscano stacca benissimo su un cross dalla sinistra di Vaidlfiori - scambio corto con un compagno su azione di calcio d’angolo - e con il suo colpo di testa disegna una splendida traiettoria che si insacca sul secondo palo, beffando l’incolpevole Sorrentino.

Partita che si sblocca subito al Castellani. La rete del vantaggio toscano è di Massimo Maccarone: il numero 7 dell’Empoli finalizza con un bel colpo di tacco sotto porta un’azione nata da una rimessa laterale in zona d’attacco, sulla sinistra. Pucciarelli libera con il tacco la corsa di Mario Rui, che ha spazio e riesce a mettere in mezzo basso; Maccarone è un falco nel prendere il tempo a Terzi e girare in rete alle spalle di Sorrentino. Primo gol stagionale per l’attaccante piemontese, peraltro un ex di questa sfida.

Empoli-Palermo: Franco Vazquez è la chiave di volta di questo Palermo. Il calciatore argentino è soprannominato El Mudo perchè da sempre è un giocatore che parla poco con la bocca e molto coi piedi. In un inizio difficile della squadra rosanero ha dimostrato di poterci stare benissimo nella categoria e di avere grandi tempi di inserimento e tecnica a volontà. Potrebbe giocare alle spalle di Dybala, di Belotti o addirittura di entrambi. Rappresenta un pericolo per qualsiasi difesa perchè è un giocatore che parte da dietro e sa inerirsi. Ecco un video che ci fa vedere quanto fatto tra Palermo e Rayo Vallecano dove i rosanero lo girarono un anno in prestito.

Si gioca allo Stadio Castellani all'ora di pranzo la partita che l'anno scorso ha rappresentato il big match di Serie B, con le due compagini che poi hanno meritato entrambe la promozione. Entrambe le compagini hanno cominciato il campionato con qualche difficoltà, nessuna delle due squadre è infatti ancora riuscita a vincere una partita ed entrambe vengono da tre pareggi e due sconfitte. L'anno passato il match termino con un pareggio, in una partita molto intensa. Le reti furono messe a segno da Lafferty e Tavano, per un 1-1 che in quel momento non regalò grandi ribaltoni in classifica. Fu una gara dominata dai toscani che andarono al tiro il triplo delle volte dei siciliani. Fu sicuramente un bel match come speriamo sia quello di oggi. -