BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Mondiali ginnastica 2014/ Italia in finale a squadre, Vanessa Ferrari ok nel corpo libero

Mondiali ginnastica artistica 2014, Italia quinta nelle qualificazioni della gara a squadre femminile: è in finale come anche Vanessa Ferrari nel concorso generale e nel corpo libero

Vanessa Ferrari (Infophoto)Vanessa Ferrari (Infophoto)

Belle notizie arrivano dai Mondiali di ginnastica artistica 2014 in corso a Nanning, in Cina. L’Italia infatti ha ottenuto il quinto posto nelle qualificazioni della gara a squadre femminile e quindi si è qualificata senza problemi per la finale cui avevano accesso le prime dieci. Inarrivabili Usa e Cina, che occupano le prime due posizioni e presumibilmente si giocheranno l'oro, le ragazze guidate dal direttore tecnico Enrico Casella hanno chiuso anche alle spalle di Russia e Gran Bretagna, ma si sono prese la soddisfazione di mettersi dietro la quinta super-potenza della ginnastica femminile, cioè la Romania nella quale solo Larisa Iordache sembra essere all'altezza delle aspettative. Così Casella ha commentato la prova di Vanessa Ferrari, Erika Fasana, Giorgia Campana, Lara Mori e Lavinia Marongiu: “Siamo lì con merito, avevamo messo in conto un minimo di 220 punti, ne abbiamo fatti 2 e mezzo in più, esattamente gli stessi di Novara nel premondiale del 6 settembre. Gli errori alla trave sono stati compiuti negli arrivi, non nel lavoro sull’attrezzo, e sono un genere di distrazione che non mi dispiace perché capita quando le ginnaste stanno spingendo per dare il meglio di loro stesse. Posso ritenermi soddisfatto”. Inoltre sia Vanessa Ferrari sia Erika Fasana si sono qualificate per la finale del concorso generale individuale (24 atlete), e la campionessa bresciana ha conquistato anche la finale al corpo libero con il quarto posto, mentre non ce l'ha fatta alla trave. La donna di copertina è però finora l'americana Simone Biles, la statunitense che entra nelle finali di volteggio, trave e corpo libero con il primo punteggio. La squadra italiana è piaciuta, soprattutto hanno superato l'esame le debuttanti Lavinia Marongiu e Lara Mori, quest'ultima promossa titolare al posto di Elisa Meneghini, bloccata da problemi alla schiena. Domani finale a squadre maschile, con Cina e Giappone a contendersi l’oro. Mercoledì finale donne a squadre, giovedì e venerdì gli all around maschili e femminili e poi sabato e domenica le finali per attrezzo.

© Riproduzione Riservata.