BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Mondiali ginnastica artistica 2014/ Finale a squadre uomini streaming video e diretta tv (martedì 7 ottobre)

Mondiali ginnastica 2014 finale a squadre uomini streaming video e diretta tv, ecco come seguire la gara in programma oggi a Nanning, in Cina, dalle ore 13.00 italiane (martedì 8 ottobre)

Infophoto Infophoto

Oggi ai Mondiali di ginnastica artistica 2014 si assegna la prima medaglia, ed è subito un titolo molto prestigioso, quello del concorso generale a squadre maschile. L'appuntamento è alle ore 19.00 di Nanning, città del sud della Cina, capitale della regione autonoma del Guangxi Zhuang, che ospita l'edizione numero 45 della massima competizione di questo affascinante sport. In Italia saranno le ore 13.00, e diciamo subito che si potrà seguire questa gara in diretta tv su Rai Sport 2 (canale numero 58 del telecomando, disponibile anche al numero 5058 della piattaforma satellitare Sky), dunque anche in streaming video tramite il sito Internet ufficiale della Rai (rai.tv), opzione importante nel pomeriggio di un giorno in settimana. In gara ci sono otto nazioni: le favorite sulla carta sono i padroni di casa della Cina e il Giappone, che potrebbero quindi dare vita a un “derby” asiatico per la medaglia d'oro. Basandoci sui risultati delle qualificazioni, la terza forza dovrebbero essere gli Stati Uniti, seguiti da Gran Bretagna e Russia, che proveranno a giocarsi qualche chance di salire sul podio. Completano il quadro la Germania, il Brasile e la Svizzera, che nelle qualificazioni ha strappato in volata l'ottavo e ultimo posto utile per accedere alla finale di oggi ai danni dell'Ucraina. La formula è semplice: ogni squadra schiera cinque atleti in ognuno dei sei attrezzi della ginnastica artistica maschile (corpo libero, cavallo con maniglie, anelli, volteggio, parallele simmetriche e sbarra) e la somma di tutti i punteggi stabilisce la classifica finale. Nelle ultime due Olimpiadi (2008 e 2012) l'oro è sempre andato alla Cina, con il Giappone sempre secondo, a conferma del fatto che le gerarchie sembrano essere molto chiare. L'Italia ha chiuso le qualificazioni al tredicesimo posto (su ben 48 nazioni partecipanti): niente da fare per un accesso in finale che si sapeva essere proibitivo, mentre ce l'hanno fatta le ragazze che saranno in gara domani.

© Riproduzione Riservata.