BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sampdoria-Fiorentina/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità, i protagonisti (Serie A 2014-2015 10a giornata)

Sampdoria-Fiorentina, dove vedere la partita in diretta, quote e pronostico. Le probabili formazioni, le ultime novità sulla partita valida per la decima giornata di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

SI preannuncia una gara scoppiettante a Marassi tra la Sampdoria e Fiorentina. Una sfida che vale per un posto in Europa. Andiamo ad analizzare i due possibili protagonisti principali delle squadre. Quest'anno sotto la sapiente guida di Sinisa Mihajlovic ha deciso che deve essere la sua stagione, quella del salto di qualità definitivo che dovrà convincere la Juventus a puntare su di lui o meno. In attacco garantisce costante pericolosità ed un buon numero di gol. Si tratta di uno dei talenti più interessanti del calcio italiano e la Sampdoria punta molto su di lui per cogliere un importante successo dopo la sconfitta con l'Inter. Si tratta senza alcun dubbio del giocatore di maggiore spessore del quale Vincenzo Montella dispone in questo momento visti gli acciacchi di Mario Gomez e l'infortunio di lungo corso di Giuseppe Rossi. E' il colombiano ad essere chiamato a fare la differenza in attacco. I suoi dribbling possono essere letali per spezzare in due la difesa della Sampdoria e condurre la Fiorentina alla vittoria. 

Si gioca oggi pomeriggio alle ore 15 Sampdoria-Fiorentina, partita valida per la decima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Una sfida interessante tra due squadre che inseguono posizioni europee; la Viola ovviamente lo ha come obiettivo già dall’estate, i blucerchiati hanno capito di poterci puntare dopo lo splendido avvio di stagione che li vede al terzo posto. Arbitra il signor Giacomelli

Sampdoria-Fiorentina sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 15.00 in sui canali di Sky su Calcio 1 HD, nonché sui canali Mediaset, Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD. 

Partita in perfetto equilibrio che vede il successo degli uomini di casa a 2.75 e il trionfo viola in trasferta per 2.60. Viene considerato molto difficile invece il pareggio tra le due parti, bancato addirittura a 3.15. 

I dubbi di Sinisa Mihajlovic sono affidati al reparto difensivo dove al centro ancora non è chiaro chi giocherà. Sono infatti in condizioni approssimative tutti e tre i centrali che di solito si alternano. Silvestre è reduce da un fastidio al polpaccio, Gastaldello da un indurimento del flessore e Romagnoli da una contusione all'alluce sinistro. Sono favoriti a partire dall'inizio i primi due. Sulle corsie dovrebbero esserci Regini e De Silvestre, mentre in porta ci sarà ancora Romero al posto di Viviano. A centrocampo confermatissimo il trio Obiang, Palombo, Soriano. Davanti intorno a Okaka, preferito ancora a Bergessio, ci saranno Eder e Gabbiadini.

– Montella recupera all'ultimo Mati Fernandez che torna tra i convocati ma si accomoderà in panchina. Davanti a Neto ci sarà una linea a quattro. A destra Tomovic sarà favorito su Micah Richards, mentre al centro al fianco di Savic torna dalla squalifica Rodriguez e sull'altra corsia ci sarà Marcos Alonso. Centrocampo dai piedi buoni formato da Pizarro, Borja Valero e Aquilani. Davanti ai lati di Babacar ci saranno Cuadrado e Ilicic. 

Sampdoria-Fiorentina si gioca domani alle ore 15.00, si affronteranno al Marassi i ragazzi di Sinisa Mihajlovic e quelli di Vincenzo Montella.

Sempre fuori Viviano, Silvestre e Krsticic, Sinisa Mihajlovic dovrebbe poter rinunciare anche a capitan Gastaldello (ha un problema muscolare), che lo lascerebbe con la difesa semi-scoperta. La soluzione è comunque a portata di mano e si era già intravista nella partita interna contro la Roma: Regini scala al centro e fa coppia con Romagnoli (che giocherà dunque sul centrodestra) mentre sulla corsia mancina sarà Mesbah ad agire. Il resto è confermato: Romero è a tutti gli effetti il secondo portiere e anzi sarà difficile togliergli il posto una volta che Viviano sarà recuperato, De Silvestri gioca sulla destra mentre rispetto alla sconfitta di San Siro si dovrebbe rivedere titolare Soriano, che manda in panchina Duncan che comunque a San Siro non aveva demeritato. Attacco ovviamente con Gabbiadini, Okaka ed Eder; ancora panchina per Bergessio perchè le caratteristiche del centravanti scuola Roma sono preferite dal tecnico serbo, che vuole un giocatore abile a proteggere palla e far salire la squadra.

Finalmente sorride anche Vincenzo Montella, che ha recuperato Mario Gomez e, pur se ha sempre fuori Giuseppe Rossi (e si è fermato anche Mati Fernandez) comincia a vedere quella che è la Fiorentina che aveva pensato in estate. Rientra Gonzalo Rodriguez dalla squalifica: fuori dunque un comunque positivo Basanta e dentro il suo connazionale, con Savic a completare i centrali e Marcos Alonso confermato a sinistra, mentre a destra Micah Richards è favorito su Tomovic. Il balletto di centrocampo dovrebbe questa volta favorire Aquilani che rientra titolare lasciando in panchina Kurtic, Pizarro è il metronomo al quale si rinuncia sempre controvoglia mentre Borja Valero sta tornando in piena forma e non può essere lasciato fuori. Davanti, con Cuadrado, gioca ancora Babacar: Mario Gomez non è ancora al massimo e ha bisogno di tempo, potrebbe fare uno spezzone per testarne il recupero ma non di più.