BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

WTA AWARDS 2014/ Tennis news, le previsioni: Serena Williams la migliore, Bencic la nuova star

Pubblicazione:lunedì 10 novembre 2014 - Ultimo aggiornamento:lunedì 10 novembre 2014, 16.58

Serena Williams (33 anni) con Belinda Bencic (17): si sono sfidate a Madrid Serena Williams (33 anni) con Belinda Bencic (17): si sono sfidate a Madrid

WTA AWARDS 2014, LE PREVISIONI (TENNIS FEMMINILE) - La vittoria della Fed Cup da parte della Repubblica Ceca ha ufficialmente chiuso la stagione 2014 del tennis femminile. E’ stata lunga e intensa: sono stati assegnati 58 titoli, più o meno importanti, ci sono state conferme, sorprese, graditi ritorni e dolorosi addii (quello di Na Li ai campi da gioco, ma anche la morte di Elena Baltacha lo scorso maggio). E allora, abbiamo voluto anticipare quelli che saranno i premi ufficiali della WTA (i cosiddetti Award) assegnandoli noi. Nessuna sostituzione (ci mancherebbe), soltanto un “gioco” se vogliamo, il nostro modo di analizzare la stagione con anche qualcosa in più. Alla fine ci avremo azzeccato? Vedremo. 

GIOCATRICE DELL’ANNO: SERENA WILLIAMS C’è stato un momento nel quale sembrava in declino: ci sbagliavamo tutti. Come negli ultimi due anni è risorta dopo l’estate: da Cincinnati non ha più sbagliato un colpo. Gli Us Open sono lo Slam numero 18, ha vinto le Finals per il terzo anno consecutivo, chiuderà al numero 1 per la quarta stagione con possibilità di allungare la sua striscia di settimane consecutive in vetta sorpassando Chris Evert e diventando quarta (per serie) e terza nel computo totale. Non c’è dubbio che sia la giocatrice dell’anno; a meno che non si voglia premiare Simona Halep (finale al Roland Garros e alle Finals) o Ana Ivanovic di cui riparleremo. 

GIOCATRICE PIU’ MIGLIORATA: GARBINE MUGURUZA Aveva chiuso al numero 64 lo scorso anno; aprirà il 2015 al ventesimo posto del ranking. Non sono solo le 44 posizioni guadagnate; è più che altro quanto ha mostrato sul campo. Operata lo scorso anno alla caviglia e fuori dal circuito per sei mesi, ha subito vinto a Hobart il primo titolo WTA; poi è esplosa battendo Serena Williams al Roland Garros (dove ha raggiunto i quarti) e ha conquistato la qualificazione al Tournament of Champions dove ha centrato la semifinale con tre vittorie nel girone. Il solo titolo potrebbe però portare a scegliere qualcun altro; per esempio Ana Ivanovic, 4 trofei in bacheca (non vinceva titoli dal 2011) e il ritorno alla Top Ten dopo sei anni (chiuderà numero 5). Ha fallito gli Slam, per il resto è stata perfetta. Occhio anche a Karolina Pliskova: chiude nelle 25 con due titoli e la convocazione per la finale di Fed Cup (ma alla fine è stata sostituita e messa fuori dalle titolari).

ESORDIENTE DELL’ANNO: BELINDA BENCIC E’ candidata ufficialmente insieme a Kurumi Nara, Shelby Rogers e Zarina Diyas: per noi, dovrebbe vincere a mani basse. Ricordiamo che ha solo 17 anni: predestinata da tempo, nessuno però si aspettava una crescita simile. E’ numero 32 al mondo dopo aver centrato la prima finale da professionista (a Tianjin), aver fatto semifinale a Charleston e soprattutto essersi spinta fino ai quarti degli Us Open battendo in successione due Top Ten come Kerber e Jankovic. Destinata a seguire i passi della Bouchard senza se e senza ma; forse senza operazione al gomito staremmo parlando anche della coetanea Ana Konjuh (oggi numero 84). 


  PAG. SUCC. >