BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

ATP Finals 2014/ Djokovic-Nishikori (6-1, 3-6, 6-0): info streaming video e diretta tv. Nole in finale, attende Federer-Wawrinka (tennis, 15 novembre)

ATP Finals 2014, info streaming video e diretta tv: Djokovic-Nishikori e Federer-Wawrinka sono le due semifinali del Master di tennis maschile, che si gioca alla O2 Arena di Londra

Foto InfophotoFoto Infophoto

L'uragano Nole travolge tutto nel terzo set di Djokovic-Nishikori, prima semifinale del Master di fine stagione del tennis maschile, le Atp Finals 2014 che si disputano a Londra. Dopo aver ceduto il secondo set (primo di tutto il torneo), Djokovic "punisce" il giapponese che ha osato sfidarlo come nessuno era riuscito nei giorni scorsi. Il terzo set finisce 6-0 e il serbo numero 1 del mondo vola in finale, dove domani sfiderà il vincitore dell'altra semifinale, il derby svizzero Federer-Wawrinka.

Secondo set che non ti aspetti in Djokovic-Nishikori, prima semifinale del Master di fine stagione del tennis maschile, o per essere precisi le Atp Finals 2014 che si disputano a Londra. Un cambio di scena totale rispetto al monologo del serbo nel primo set: Nishikori cresce, Djokovic forse non se lo aspetta e soffre dopo avere aperto il set con un break che lo aveva illuso. Invece poi è Nishikori a condurre le danze: 6-3 nipponico e si va al terzo set per stabilire il primo finalista.

Senza storia il primo set di Djokovic-Nishikori, prima semifinale del Master di fine stagione del tennis maschile, o per essere precisi le Atp Finals 2014 che si disputano a Londra. Soli 23 minuti di gioco per un rapidissimo 6-1: dominio totale del giocatore serbo, numero 1 del Mondo. Cambierà qualcosa nel secondo set?

Tutto è pronto: alle ore 15.00 comincia Djokovic-Nishikori, la prima semifinale del Master di fine stagione del tennis maschile, o per essere precisi le Atp Finals 2014 che si disputano questa settimana a Londra. Lo scatenato Nole ammirato nel corso di questa settimana (come Roger Federer nell'altro girone) è il favorito d'obbligo, ma attenzione al giapponese che già è stato in grado di batterlo in modo clamoroso agli scorsi Us Open, tanto che i precedenti sono in parità (2-2). Una cosa però è certa: Djokovic chiuderà l'anno da numero 1 del ranking Atp per la terza volta negli ultimi quattro anni. Complimenti a lui, ma ora di certo la sua mente è tutta concentrata sulla sfida che lo attende in campo.

Finalmente ci siamo: oggi si giocano le semifinali delle ATP Finals 2014. Siamo alla O2 Arena di Londra, questo è il Master di fine stagione che ci ha già consegnato un importante verdetto: Novak Djokovic chiuderà il 2014 al numero 1 della classifica mondiale, per la terza volta negli ultimi quattro anni. Le tre vittorie nel gruppo A hanno reso impossibile la rincorsa da parte di Roger Federer; e ora tra i due è possibile uno scontro finale per l’assegnazione del titolo, dopo le battaglie già andate in scena a Wimbledon e Shanghai. Prima, però, i due giocatori più forti del circuito dovranno liberarsi dei loro rispettivi avversari. Per seguire in diretta televisiva i due match della giornata dovete andare su Sky Sport 1, che trovate al canale 201 del satellite, con la squadra di telecronisti capitanata da Elena Pero a commentare gli incontri con il commento tecnico di Laura Golarsa e Paolo Bertolucci. Lo streaming video è garantito a tutti gli abbonati al pacchetto Sport grazie a Sky Go, applicazione attivabile su PC, tablet e smartphone. Non mancheranno poi gli aggiornamenti in tempo reale, con le statistiche degli incontri, da parte del sito ufficiale del torneo (www.barclaysatpworldtourfinals.com) tramite il live score, mentre se siete appassionati di social potete consultare i profili ufficiali del circuito di tennis maschile che sono facebook.com/ATPWorldTour e, su Twitter, @ATPWorldTour. Novak Djokovic-Kei Nishikori è una sfida affascinante, ancor di più per una delle tante storie che il mondo del tennis ci presenta ogni anno: lo scorso settembre Nole inseguiva l’ottavo titolo Slam dopo aver trionfato a Wimbledon, arrivò in semifinale agli Us Open da favorito e trovò il giapponese. Si pensò: tre set, massimo quattro, e finale. E invece no: l’allievo di Michael Chang stupì il mondo intero e si impose con un , netto al di là del punteggio. Nole si è già vendicato nella semifinale del Master 1000 di Parigi-Bercy (6-3 6-2) riportando in parità il conto degli incroci (2-2) e qui al Master può dimostrare ancora una volta che, incidenti di percorso a parte, non c’è gioco. Ma Nishikori ha la tempra del samurai: già diventato l’unico giocatore del suo Paese a raggiungere la finale di un Major, proverà ancora una volta a sovvertire il pronostico. Che dire poi di Roger Federer-Stan Wawrinka? Intanto la curiosità dei precedenti, perchè siamo 14-2 in favore del Re e il suo connazionale ha vinto soltanto sulla terra rossa e soltanto a Montecarlo, compresa la finale di quest’anno rimontando un set di svantaggio. Già a Wimbledon Federer si era rifatto con gli interessi (ai quarti), qui a Londra è in uno stato di forma spaventoso ed è chiaramente favorito. Chiusa questa lotta “fratricida” i due faranno i bagagli e insieme voleranno a Ginevra, dove hanno la missione di portare per la prima, storica volta la Coppa Davis in Svizzera (finale contro la Francia). Non è mai facile giocare contro un amico: chi ne risentirà di più? (Claudio Franceschini)

© Riproduzione Riservata.