BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Diretta Trapani-Catania (risultato finale 2-2): Abate-Basso, poi doppietta di Leto (oggi 16 novembre 2014, Serie B 14^giornata)

Diretta Trapani-Catania: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie B in programma domenica 16 novembre 2014, valida per la 14^giornata. Calcio d'inizio 12:30

Lo stadio Polisportivo Provinciale di Erice (dalla pagina Facebook ufficiale Trapani Calcio)Lo stadio Polisportivo Provinciale di Erice (dalla pagina Facebook ufficiale Trapani Calcio)

Finisce 2-2. Una bella partita il primo derby siciliano giocato in Serie B; primo tempo che si apre con i due gol dei padroni di casa a firma Giovanni Abate e Simone Basso. Sembra chiusa, ma il Catania che fino a oggi aveva centrato un solo punto in trasferta reagisce e al 2' della ripresa trova la rete che riapre i giochi con Sebastian Leto. Poi la sciocchezza di Ciaramitaro che lascia in dieci uomini i suoi compagni; gli etnei traggono altro coraggio dall'episodio, vanno vicini al pareggio in qualche occasione e infine lo trovano ancora con Sebastian Leto, ai primi due gol di questo campionato. Nel finale il Trapani protesta per un possibile tocco con il braccio dentro l'area di rigore, ma l'arbitro non ravvisa gli estremi della massima punizione e fischia la fine della partita.

Diretta Trapani-Catania: pareggio della squadra rossoblu al 76' minuto di gioco. Cross di Cani dal lato sinistro e girata mancina di Sebastian Leto da pochi passi, per il punto del 2-2. Doppietta di Leto che fino a oggi non aveva ancora segnato in questa stagione. In precedenza il Trapani era rimasto in inferiorità numerica: espulso Ciaramitaro per somma di ammonizioni.  

Diretta Trapani-Catania: al 2' minuto della ripresa (47') il Catania è riuscito ad accorciare le distanze. Merito di Sebastian Leto, che scaraventa in rete un bel tiro di sinistro dal limite dell'area, anticipando la scivolata di Lo Bue sul passaggio in profondità di Rosina. Per l'attaccante argentino del Catania si tratta del primo gol in Serie B. Poco dopo calcio d'angolo di Rosina dalla bandierina destra: cross in mezzo all'area dove Escalante stacca in discreta libertà ma spedisce fuori di testa. Catania in crescita. 

Diretta Trapani-Catania: al 19' minuto di gioco il Trapani raddoppia. Cross dalla fascia sinistra, un rimpallo al limite dell'area porta la palla a Mancosu che spalle alla porta riesce a toccare per l'accorrente Simone Basso: destro in scivolata da posizione centrale e palla in rete, nell'angolino alla destra di Frison. Primo gol stagionale per il centrocampista classe 1982. 

Padroni di casa in vantaggio al 9' minuto: Trapani-Catania 1-0. E' il quarto gol in campionato di Giovanni Abate, bravissimo a sfruttare un'azione di contropiede generata da un calcio d'angolo a favore del Catania con conclusione ribattuta dentro l'area di rigore; l'attaccante parte in solitaria appena dopo la metacampo e si presenta davanti a Frison che invece di andare incontro al pallone indietreggia rimanendo nella terra di nessuno, il diagonale del numero 9 è fin troppo facile e sblocca il risultato. 

Sono state comunicate le formazioni ufficiali del derby siciliano che sta per cominciare e inaugura la domenica della 14^ giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Ecco allora le scelte di Roberto Boscaglia e Giuseppe Sannino per questa partita che per la prima volta nella storia si gioca nel campionato cadetto.  1 Gomis, 23 Lo Bue, 4 Pagliarulo, 33 Terlizzi, 29 Rizzato, 7 Basso, 21 Feola, 14 Ciaramitaro, 26 Nadarevic, 9 Abate, 11 Mancosu. A disposizione: 12 Ferrara, 22 Marcone, 3 Daì, 13 Caldara, 15 Pastore, 19 Martinelli, 20 Falco, 5 Scozzarella, 17 Barillà, 18 Citro, 25 Lombardi. Allenatore: Roberto Boscaglia  1 Frison, 15 Sauro, 3 Spolli, 24 Capuano, 18 Monzon, 10 Rosina, 8 Escalante, 21 F. Rinaudo, 6 Martinho, 4 Almiron, 11 Leto. A disposizione: 12 Ficara, 22 Terracciano, 33 Ramos, 16 Calello, 20 Chrapek, 13 Garufi, 39 Odjer, 17 Çani, 7 Marcelinho. Allenatore: Giuseppe Sannino 

La domenica (16 novembre 2014) di Serie B si aprirà con il derby siciliano in programma allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice, tra i granata padroni di casa e gli etnei rossazzurri. Calcio d'inizio previsto alle ore 12:30. Grande attesa per una sfida che si presenta con presupposti quasi rovesciati rispetto alle aspettative d'inizio stagione. Il Trapani ha 21 punti che al momento valgono l'ultimo posto nella zona playoff, l'ottavo; il Catania invece si trova a centro classifica con 15 punti, non troppo distante dai corregionali ma solo a +2 dai piazzamenti playout. Entrambe cercheranno la vittoria: il Trapani vuole continuare a respirare l'aria delle prime posizioni, quelle cui il Catania aspira dall'inizio della stagione e in cui vuole entrare al più presto. Un eventuale risultato di parità potrebbe lasciare l'amaro in bocca ad entrambe: il Trapani ha forse obiettivi più tranquilli ma sinora in casa ha sempre vinto o quasi, e vorrebbe regalare una bella soddisfazione al proprio pubblico. Il Trapani sta conducendo un campionato positivo ma deve dare una registrata alla difesa, che al momento è la peggiore del torneo con 27 gol incassati. Sta pesando in particolare il ruolino esterno, all'opposto di quello casalingo. Al Polisportivo Provinciale il Trapani ha conquistato 16 dei 21 punti totali vincendo tutte le partite tranne una (2-2 con la Virtus Entella alla quinta giornata), in trasferta invece ha vinto solo a Terni (1-2 all'ottava) e soprattutto ha subito 20 reti. Il Catania si augura che una partita speciale come un derby possa mitigare l'effetto del fattore campo a favore dei corregionali, anche perché con una vittoria gli etnei si porterebbero a sole tre lunghezze di distanza. La squadra allenata da Giuseppe Sannino è riuscita a rialzarsi dopo un avvio difficile: nelle ultime 4 giornate sono arrivate 3 vittorie contro Vicenza (3-1), Entella (5-1) e Varese (2-1) che hanno rilanciato i rossazzurri verso la parte alta della classifica. Uno squalificato per parte: nel Trapani il centrocampista Mattia Aramu e nel Catania l'attaccante Emanuele Calaiò autore di 5 gol finora. Per gli etnei indisponibili anche i portieri Terracciano e Anania, i difensori Rolin, Gyomber e Peruzzi e il centrocampista Castro. In settimana Gyomber è stato operato a Villa Stuart per la ricostruzione dei legamenti della caviglia destra: l'intervento è andato a buon fine. Tra i granata rientra dalla squalifica Scozzarella ma resta infortunato l'attaccante Iunco. Trapani Catania  sarà diretta  dal signor Pasqua, assistito dai guardalinee Ceccarelli e Carbone e dal quarto uomo La Penna. La partita di Serie B Trapani-Catania sarà trasmessa in diretta tv da Sky Sport sui canali Sky Sport 1 HD (il numero 201), Sky Super Calcio HD (205) e Sky Calcio 1 HD (251): prepartita dalle ore 12:00 e telecronaca dalle 12:30. Gli abbonati ai pacchetti SkySport e SkyCalcio potranno fruire del servizio di diretta streaming video SkyGo, disponibile su pc tablet e smartphone, per seguire il match in temporeale. I non abbonati ai due pacchetti potranno comprare l'evento su Primafila: il codice di acquisto pay-per-view è 476414. Aggiornamenti sul risultato della partita saranno disponibili sul sito della Serie B, www.legaserieb.com, e sui social network ufficiali delle squadre: le pagine Facebook Trapani Calcio e Calcio Catania e gli account Twitter @TrapaniCalcio e @Catania.