BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Pescara-Frosinone 3-0: i voti della partita (Serie B 2014-2015 14^giornata)

Le pagelle di Pescara-Frosinone, partita valida per la quattordicesima giornata del campionato di Serie B 2014-2015: i voti del match disputato allo stadio Adriatico domenica 16 novembre

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

LE PAGELLE DI PESCARA-FROSINONE (SERIE B 2014-2015 14^A GIORNATA): I VOTI DEL MATCH - La gara parte un pò in sordina con poche occasioni da gol, la prima capita dopo 17 minuti sui piedi di Maniero. Dopo una punizione violenta calciata da Politano su Blanchard viene messa la palla dentro proprio per Maniero che calcia al lato. E' poi bravo Paganini a provarci in rovesciata, senza centrare la porta. Protestano gli abruzzesi per un atterramento in area di rigore di Politano, che non si da per vinto, si rialza e guadagna un calcio d'angolo. Dal corner arriva la migliore occasione del primo tempo con Salamon che di testa trova di fronte un preparatissimo Pigliacelli. Debole successivamente un colpo di testa di Melchiorri che il portiere ospite para senza problemi. Nella ripresa passa subito il Pescara, è bravo a sfruttare una palla messa dentro in verticale Melchiorri che di sinistro supera Pigliacelli. Il portiere del Frosinone è protagonista di una grande parata poi su Maniero e di un buon secondo tempo. Il raddoppio però è nell'aria e arriva su calcio di rigore, assegnato molto generosamente per una trattenuta dubbia di Zanon su Maniero, è proprio Maniero che va dal dischetto e sigla il raddoppio. Lo stesso attaccante biancoazzurro segna il 3-0 immediatamente, annullato per fuorigioco. Baroni mescola le carte in tavola e manda dentro Pasquato e Sowe, questi costruiscono la ciliegina sulla torta. Il primo calcia in rete dopo una percussione del secondo a centro area che gliela scarica. Negli ultimi minuti rosso per doppio giallo a Pesoli, che esce comunque tra gli applausi, e poco altro.

VOTO PARTITA 7 - Partita gradevole e dall'intensità importante, le due squadre si danno battaglia sbagliando poco e niente. Grande crescita nel finale e ripresa molto divertente;

PESCARA 8 - La gara che può segnare la svolta, prestazione di alto livello della squadra che corre e gioca bene. Ritmo intenso e se si sistema la difesa in attacco questa squadra fa paura a chiunque. CLICCA QUI PER I VOTI DEL PESCARA

FROSINONE 5 - Partita poco incisiva degli uomini di Stellone che non riescono mai a entrare in partita. Campionato straordinario che può prevedere una piccola pausa. CLICCA QUI PER I VOTI DEL FROSINONE

VOTO (Maresca) 4 - Nel primo tempo sbaglia clamorosamente quando non concede un calcio di rigore a Politano che molto sportivamente si alza in piedi e continua l'azione. E' generosissimo invece il rigore assegnato a Maniero per una trattenuta di Zanon che non sembra esserci. Alla fine espelle Pesoli al minuto 91 per doppio giallo, altra decisione errata.

 

LE PAGELLE DI PESCARA-FROSINONE (SERIE B 2014-2015 14^A GIORNATA): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - La gara parte un pò in sordina con poche occasioni da gol, la prima capita dopo 17 minuti sui piedi di Maniero (6). Dopo una punizione violenta calciata da Politano (6.5) su Blanchard (6) viene messa la palla dentro proprio per Maniero che calcia al lato. E' poi bravo Paganini (6) a provarci in rovesciata, senza centrare la porta. Protestano gli abruzzesi per un atterramento in area di rigore di Politano, che non si da per vinto, si rialza e guadagna un calcio d'angolo. Dal corner arriva la migliore occasione del primo tempo con Salamon (6) che di testa trova di fronte un preparatissimo Pigliacelli (6). Debole successivamente un colpo di testa di Melchiorri (6) che il portiere ospite para senza problemi. VOTO PARTITA 6 - Gara che non regala gol, ma è intensa e con grande ritmo. Peccato che le occasioni di gol si contino davvero sul palmo di una mano; PESCARA 6.5 - Il Pescara ha fatto di più per passare in vantaggio, ma è stato poco cattivo sotto porta senza riuscire a sbloccarla; MIGLIORE PESCARA POLITANO 6.5 - Si muove bene, svaria e taglia in continuazione. Si guadagnerebbe anche un calcio di rigore che non gli fischiano. Ha fisico e velocità oltre alla tecnica, può fare la differenza; PEGGIORE PESCARA ZUPARIC 5.5 - in mezzo al campo rallenta la manovra, non gioca una buona prova soprattutto a livello di continuità; FROSINONE 6 - La squadra ospite soffre la vivacità degli avversari, anche se dimostra che può far male agli altri in qualsiasi momento; MIGLIORE FROSINONE GORI 6.5 - Quantità e qualità in mezzo al campo, tutte le cose migliori del match passano dai suoi piedi; PEGGIORE FROSINONE CURIALE 5 - Non si fa vedere, anonimo primo tempo per lui largo e troppo lontano da Ciofani; VOTO (Maresca) 5 - Arbitra anche con grande personalità, ma poi compie un errore su Politano che cade a terra con un giocatore del Frosinone rimasto colpevolmente a terra. Era rigore.    
M.F.