BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Video Spagna-Germania (risultato finale 0-1)/ Il gol decisivo di Toni Kroos (amichevole, 18 novembre 2014)

Video Spagna-Germania: risultato finale 1-0, il gol di Toni Kroos che nel finale ha deciso l'amichevole internazionale di lusso giocata a Vigo. Responsabilità del portiere Kiko Casilla

Il gol di Gotze nella finale dei Mondiali: la Germania ha spodestato la Spagna (Infophoto) Il gol di Gotze nella finale dei Mondiali: la Germania ha spodestato la Spagna (Infophoto)

La Germania festeggia una vittoria per 1-0 contro la Spagna; risultato che non vale nulla, è solo “simbolico” ma certamente è di prestigio perchè i tedeschi non attraversavano un bel periodo e, al di là del 4-0 alla modesta Gibilterra, avevano perso in Polonia e pareggiato in casa contro l’Irlanda. Il successo contro una nazionale che ha dominato la scena internazionale per cinque anni è dunque un toccasana; a dire il vero la partita non è stata troppo intensa, la pioggia che è scesa su Vigo ci ha messo del suo e per questo motivo i ritmi non sono stati entusiasmanti. La rete che ha deciso il match è arrivata nel finale: pallone che dalla fascia sinistra arrivava a Toni Kroos con un passaggio rasoterra, il centrocampista del Real Madrid caricava la sua classica conclusione da fuori area con il destro e trovava l’angolino alla destra del portiere. Kiko Casilla, subentrato da 12 minuti al titolare Iker Casillas, era grande responsabile perchè pur arrivando sul pallone non riusciva a respingerlo e con un intervento goffo lo faceva passare sopra i guanti. Tanti volti nuovi da una parte e dall’altra; la Germania dimostra di saper rialzare la testa mentre la Spagna, che aveva già perso la sua imbattibilità in gare ufficiali (durava da otto anni) cadendo in Slovacchia, ha iniziato un processo di ringiovanimento del suo gruppo ed è normale che arrivi qualche incidente di percorso. Le due nazionali torneranno ora in campo a marzo, quando sarà in programma un altro turno di qualificazione agli Europei 2016.

La gara termina e vince la Germania per uno a zero, l'ha decisa con un tiro da fuori nei minuti finali Tony Kroos. Tiro teso che ha rimbalzato davanti al neo entrato Casilla, autore di una mezza indecisione che è costata cara alla Spagna. Partita equilibrata e comunque ottime risposte per Del Bosque dopo il mezzo disastro del Mondiale in Brasile, questa sera anche se in amichevole si affrontavano i Campioni del Mondo e la gara è stata onorata alla grande. Le furie rosse hanno fatto vedere un assetto rinnovato, con tanti giovani di talento inseriti nel tessuto della squadra e in un'ossatura che matura partita dopo partita. La Germania è la solita squadra che ha cambiato qualcosa, ma ha la quadratura che gli garantisce il polso del tecnico Loew. 

Quando siamo al minuto 65 la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. La Spagna è tornata con la mentalità giusta in campo, cercando il gol che potrebbe sbloccare la partita inchiodata ancora sullo zero a zero. Nolito è veramente scatenato sulla corsia sinistra, da una sua progressione nasce quella che è la migliore occasione della ripresa. L'esterno del Celta Vigo viene steso appena fuori area, si incarica di battere la punizione e la calcia a giro. Zieler è bravo con un guizzo a respingerla in angolo. Poco dopo si rende pericoloso anche Morata con uno scatto importante fulmina Mustafi, ma è Howedes a riprenderlo entrando pulito sul pallone. Dall'altra parte Rudiger ha provato a girare una palla dentro sugli sviluppi di una punizione calciata dentro, occasione mancata per un soffio con la sfera che termina di poco al lato. 

Quando siamo al minuto 50 la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. Del Bosque ha deciso di tornare in cambio con tre cambi, sono entrati infatti Albiol, Bartra e Camacho per Pique, Ramos e Busquets. All'inizio della ripresa buona occasione per le furie rosse con un tiro violento di Morata che Zieler respinge prontamente. Nessun'altra sostituzione nella Germania che scende in campo con gli stessi 11 che hanno chiuso il primo tempo. 

Quando siamo all'intervallo la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. Nel primo tempo abbiamo visto una buona gara, con poche occasioni da gol nitide. Le migliori ce l'ha avute la Spagna con Nolito in grande forma. Dall'altra parte ha brillato la stella di Goetze, che ha giocato molto per la squadra così come Rudy e Volland. Partita senza grandi emozioni, ma con gioco e intensità. 

Quando siamo al minuto 35 la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. Alla fine Muller non ce l'ha fatta ed è stato costretto a uscire, al suo posto è entrato Bellarabi. La Spagna continua a giocare bene, portando diversi problemi alla porta difesa da Zieler. Insidioso Goetze dall'altra parte che si libera sulla sinistra mettendo una palla tesa in mezzo che Casillas respinge pericolosamente sui piedi di Rudy. Il centrocampista esterno calcia alto sopra la traversa. Successivamente Bellarabi prova a imbeccare dentro Volland che però si fa chiudere in calcio d'angolo da Bartra. 

Quando siamo al minuto 20 la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. Dopo un ottimo inizio della Germania è venuta fuori la Spagna. Indiavolato Nolito sulla corsia sinistra ha messo un paio di palloni velenosi in mezzo. L'ala del Celta Vigo poi ha preso iniziativa accentrandosi e tirando a giro, trovando pronto Zieler. Il portiere tedesco si è dovuto ripetere poi su un tiro violento, ma centrale da fuori di Raul Garcia. Intanto Muller ha accusato un problema fisico e potrebbe essere costretto a uscire. 

Quando siamo al minuto 5 la gara Spagna-Germania è ancora ferma sul risultato di 0-0. Buon inizio per i tedeschi che sono andati vicini al gol con un colpo al volo di Volland, palla bloccata da Casillas. Ecco le formazioni ufficiali del match con diverse sorprese: Spagna (4-2-3-1): Casillas; Azpiliqueta, Bartra, Sergio Ramos, Juan Bernat; Busquets, Bruno; Raul Garcia, Isco, Nolito; Morata. Allenatore: Del Bosque. Germania (3-4-3): Zieler; Rudiger, Mustafi, Höwedes; Durm, Khedira, Kroos, Rudy; Müller, Götze, Volland. Allenatore: Löw. 

Diretta Spagna-Germania: amichevole tra due grandi nazionali, tra le migliori al mondo; hanno entrambi grande tradizione, ma nelle partite ufficiali si sono incontrate poche volte (soprattutto perchè le Furie Rosse in certi periodi della loro storia non sono riuscite a mantenere le aspettative). Il precedente più famoso risale alla finale degli Europei 2008, che coincide con il primo grande successo di questo ciclo spagnolo che sembra giunto al termine. Era il 29 giugno 2008, la cornice il Prater di Vienna; fu una partita equilibrata che si risolse con una rete di Fernando Torres al 33’ minuto. Commissario Tecnico degli iberici era il compianto Luis Aragones (scomparso il primo febbraio di quest’anno) che avrebbe lasciato il posto a Vicente Del Bosque, artefice degli altri due successi spagnoli; per la Germania c’era già Joachim Loew, alla prima esperienza da CT dopo aver fatto da assistente a Jurgen Klinsmann durante i Mondiali di casa nel 2006. Di seguito il tabellino di quella partita. SPAGNA (4-1-4-1): Casillas; Sergio Ramos, Marchena, Puyol, Capdevila; Marcos Senna; Iniesta, Xavi, Fabregas (63’ Xabi Alonso), Davis Silva (66’ Cazorla); Fernando Torres (78’ Guiza). Allenatore: Luis Aragones GERMANIA (4-2-3-1): Lehmann; A. Friedrich, Mertesacker, Metzelder, Lahm (46’ M. Jansen); Frings, Hitzlsperger (58’ Kuranyi); Schweinsteiger, Ballack, Podolski; Klose (79’ Mario Gomez). Allenatore: Joachim Loew

La partita che si gioca alle ore 20.45 allo stadio Balaidos di Vigo, casa del Celta e nel 1982 sede delle prime tre partite degli azzurri in un Mondiale che poi divenne trionfale, è sicuramente l'amichevole internazionale di maggior rilievo tra quelle in programma oggi, martedì 18 novembre 2014. Basterebbe dire che si affrontano Spagna e Germania, le ultime due Nazionali campioni del Mondo: gli spagnoli hanno vinto il Mondiale 2010 e hanno ceduto il titolo ai tedeschi pochi mesi fa, nella Coppa del Mondo 2014 che la Germania ha vinto in modo autorevole. Nel 2010 la Spagna vinse in semifinale proprio contro la Germania prima di conquistare il titolo iridato, e gli spagnoli avevano già battuto i tedeschi nella finale degli Europei 2008 in cui ebbe inizio il leggendario ciclo vincente delle Furie Rosse che è culminato nel 2012 ed è stato spezzato solo quest'anno. Insomma, i precedenti recenti più prestigiosi sono a favore della Spagna, che però negli ultimi anni è stata superata proprio dalla Germania nel ruolo di Nazione leader del calcio a livello mondiale, una lotta caldissima anche a livello di club.  Le qualificazioni europee sono a dire il vero iniziate con qualche alto e basso per entrambe le compagini, dal momento che la Spagna ha perso in Slovacchia nel gruppo C (ha 9 punti in quattro giornate), mentre la Germania ha perso con la Polonia e pareggiato con l'Irlanda (7 punti) nel gruppo D, ma naturalmente entrambe non dovrebbero avere problemi a qualificarsi per la fase finale, in funzione della quale ovviamente stanno lavorando, anche tramite il test di lusso di stasera. Venerdì la Germania ha battuto senza nessun problema Gibilterra (4-0), mentre sabato la Spagna ha battuto 3-0 la Bielorussia. Sia Vicente Del Bosque sia Joaquim Loew, i due c.t. di queste gloriose Nazionali, in questi ultimi mesi stanno lavorando con l'obiettivo di amalgamare i grandi campioni che tanto hanno vinto negli ultimi anni e le nuove leve che Spagna e Germania sfornano praticamente senza soste, per rimanere costantemente ai vertici delle gerarchie del calcio internazionale. Una cosa è certa: il talento non manca e non mancherà né alle Furie Rosse né ai teutonici nei prossimi anni, anche grazie alla “contaminazione” fra le due scuole. Negli ultimi anni diversi giocatori tedeschi sono passati dalle grandi della Liga spagnola, ma d'altronde è successo anche l'inverso, soprattutto dall'avvento di Pep Guardiola sulla panchina del Bayern Monaco, squadra che in effetti possiamo identificare come il mix perfetto dell'anima iberica e dell'anima tedesca del calcio, entrambe vincenti ai massimi livelli. Purtroppo però bisogna annotare che non sarà possibile seguire l'amichevole Spagna-Germania in diretta tv dall'Italia, dal momento che nessuna emittente trasmetterà l'affascinante incontro di Vigo. Questo significa che non sarà nemmeno possibile seguire la partita in diretta streaming video tramite canali ufficiali. Restano dunque le informazioni che si possono attingere da Internet e in particolare dai social network. Per quanto riguarda la Spagna, la Federazione ha la pagina Facebook Real Federación Española de Fútbol e l'account Twitter @rfef, mentre per la Germania i riferimenti ufficiali sono la pagina Facebook DFB-Team e l'account Twitter @DFB_Team