BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle / Italia-Albania 1-0: i voti dell'amichevole internazionale. I top e flop (18 novembre 2014)

Le pagelle di Italia-Albania 1-0, match amichevole disputatosi ieri sera al Ferraris di Genova: i voti del match tra la nazionale azzurra e quella albanese, eccovi i top e i flop

Antonio Conte, ct dell'Italia (Infophoto) Antonio Conte, ct dell'Italia (Infophoto)

Si è conclusa con il risultato di 1 a 0 in favore dell’Italia la sfida contro l’Albania, amichevole internazionale a scopo benefico per raccogliere fondi da devolvere alle popolazioni alluvionate. Una partita che ha visto il gol di vittoria di Stefano Okaka, fra i migliori in campo, e giocatore in gran spolvero in questo inizio di stagione. Bene anche Alessio Cerci, fino ad oggi un po’ scomparso dai radar “contiani”. Analizzando i voti e le pagelle della gara andiamo a vedere insieme quali sono stati i migliori dell’incontro del Marassi, i classici top, e quali invece i peggiori, i flop che hanno vissuto una serata da dimenticare.– Stefano Okaka ha realizzato la rete vittoria ma il migliore del match, a nostra avviso, è Alessio Cerci. Passano dai suoi piedi tutte le azioni della nostra Nazionale, e più volte si rende pericoloso facendo venire i brividi alla retroguardia albanese. Trova di fronte a se un grande Berisha che gli nega la gioia del gol. – Una prestazione negativa quella del terzino destro della Sampdoria. Appare spesso e volentieri distratto, incappando in almeno un paio di errori che sarebbero potuti costare caro, su tutti, quello commesso sul successivo palo di Cikalleshi: pasticcione. – Come già intuito, è di Berisha la migliore prestazione della nazionale albanese, nonché la miglior prova in assoluto della partita. L’estremo difensore della Lazio regala una prova superlativa, chiudendo praticamente ogni varco e facendo venire i grattacapi al reparto avanzato azzurro, soprattutto a Cerci.– E Salihi il peggior calciatore dell’Albania. E’ infatti colpa sua se l’Italia trova la rete deviando il pallone toccato da Stefano Okaka e di fatto mandandolo in porta: una piccola macchia ma che porta i suoi alla sconfitta.

© Riproduzione Riservata.