BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Serie A in diretta livescore e classifica aggiornata. Autogol di Braafheid! (10^ giornata, domenica 2 e lunedi 3 novembre 2014)

Risultati Serie A in diretta livescore e classifica aggiornata: le partite della decima giornata di campionato. Ieri tre anticipi, oggi pomeriggio altri cinque incontri e chiusura lunedi

Foto InfophotoFoto Infophoto

Al 48' minuto e gli isolani provano a riaprire la partita. Una bella incursione di Pisano sulla destra genera un cross che la difesa non riesce a liberare, ne nasce un parapiglia e alla fine Edson Braafheid è sfortunato e tocca nella propria porta quello che è al momento il gol della bandiera del Cagliari. 

Al 26' minuto e partita virtualmente chiusa. Prima un'azione splendida orchestrata da Mauri e rifinita da Candreva e Lulic porta al gol di Miroslav Klose; un minuto più tardi l'attaccante tedesco concede il bis quando Lulic recupera un pallone sulla trequarti e lo serve al compagno che realizza il terzo gol in campionato e porta, al momento, i biancocelesti al terzo posto in classifica in compagnia della Sampdoria. 

1-0 al 7' minuto: i biancocelesti si portano in vantaggio grazie a un gol di Stefano Mauri, che sfrutta un batti e ribatti nell'area isolana sugli sviluppi di un calcio d'angolo e da pochi passi batte l'incolpevole Cragno per il suo terzo gol in campionato. 

È finita 1-1: reti di Defrel e Juanito Gomez, i romagnoli muovono la classifica salendo a 7 punti (agganciato l'Empoli) mentre gli scaligeri sono a quota 13 andando a riprendere la Fiorentina con il secondo pareggio consecutivo. Ora allo stadio Olimpico si gioca Lazio-Cagliari, che chiude la decima giornata del campionato di Serie A 2014-2015.. 

Al 77' minuto di gioco Cesena-Verona 1-1. La rete del pareggio scaligero porta la firma di Juanito Gomez, proprio quando la squadra era rimasta in dieci per l'infortunio di Sorensen e le tre sostituzioni già effettuate. Lancio di Tachtsidis sulla trequarti, Juanito Gomez sfrutta bene lo spazio che Krajnc gli concede non riuscendo a intervenire sulla traiettoria e dalla destra, dentro l'area di rigore, impatta di testa e con un pallonetto scavalca Agliardi. 

Il Cesena si porta in vantaggio al 22ì minuto di gioco: Cesena-Verona 1-0 nel primo dei due posticipi odierni. La rete porta la firma del francese Gregoire Defrel che sfrutta benissimo una spizzata di Hugo Almeida che intelligentemente lo vede arrivare a rimorchio e lo serve. Secondo gol in campionato per Defrel e romagnoli che conducono la gara. 

Inizia il lunedi di Serie A 2014-2015; oggi in programma le ultime due partite della decima giornata e alle ore 19 è scattata Cesena-Verona. Romagnoli a quota 6 in classifica e al momento penultimi, mentre gli scaligeri hanno 12 punti e possono avvicinare la zona Europa League. Alle 21 la giornata si chiude con Lazio-Cagliari. 

Risultato finale Milan-Palermo 0-2. Una vera mazzata per Inzaghi che perde il treno per il terzo posto e ora dovrà davvero lottare per non essere risucchiato lontano dalla zona che vale l'Europa. Il Palermo mette le mani su tre punti molto importanti per la sua classifica. Ma ora ci vuole continuità... 

Risultato che cambia nel posticipo, nonostante un super-Diego Lopez (tre interventi decisivi) grazie a un autogol gol di Zapata e due minuti dopo ancora calo di concentrazione di Zapata che non tiene un Dybala debordante: gran tiro a incrociare e gol 

Si parte con Milan-Palermo. Il risultato della gara sarà fondamentale per i rossoneri che vedono aprirsi uno spiraglio per il terzo posto in classifica, ma vedono una grandissima bagarre di inseguitori di Juventus e Roma in cui spicca il Napoli (per qualità) e Sampdoria (per forma). Avvio spumeggiante quando siamo al terzo minuto di gioco. Il gol è nell'aria... 

Risultati che cambiano all'ultimo secondo, ma ora la Serie A ha dato il suo responso. Le partite delle 15 sono romai finite e la classifica ha preso la sua fisionomia, aspettando i posticipi di questa sera (Milan-Palermo) e di domani con ben due patite. Il Genoa l'ha spuntata dopo una girandola di emozioni contro l'Udinese, mentre la Sampdoria conferma il suo grande momento di forma e spazza via la Fiorentina. Chievo-Sassuolo e Torino-Atalanta non si sono schiodate dal risultato di 0-0 

Ancora un colpo di scena e ancora il risultato che cambia in Udinese-Genoa. Ora è "mitra" Matri a metterla dentro e di nuovo la bilancia pende dalla parte dei ragazzi allenati da Giampiero Gasperini. Finirà così? Dagli altri campi ancora non pervenute emozioni da Chievo e Torino, mentre resiste il 2-1 tra Sampdoria e Fiorentina quando abbiamo superato il sessantesimo di gioco

Risultati che cambiano ancora fin nel pieno recupero di questi primi tempi delle partite delle 15 di Serie A. La Fiorentina accoricia le distanze e si porta sul 2-1 contro la Sampdoria, ma sulle spalle di Gonzalo Rodriguez pesa un rigore fallito sul punteggio di 1-0 per la Samp. Udinese e Genoa stanno dando vita a un match bellissimo e quattro sono i gol alla fine del primo tempo grazie a Widmer su assist del solito Di Natale. Chievo Sassuolo e Torino Atalanta sono invece ancora ferme sul risultato di 0-0. Come cambierà la classifica? 

Risultato ribaltato in Udinese Genoa grazie alla splendida segnatura di Marchese e al gol di Iago Falque, tutto in tre minuti. Un gol splendido di Marchese e uno fortunoso di Falque ribaltano la gara. E dagli altri campi arrivano notizie di grandi emozioni... 

Risultato che cambia al primo minuto tra Udinese e Genoa grazie al gol di Totò Di Natale che sblocca la gara e mette tutto sui giusti binari per i bianconeri. Unica partita in cui si sono visti gol, quando stiamo entrando al decimo minuto del primo tempo, le altre tre gare sono ferme sullo 0-0 

Si avvicina il fischio di inizio delle partite delle 15 di questa decima giornata di Serie A. Diversi i risultati importanti già acquisiti ieri, ma la grande bagarre che può scatenarsi dientro alla Jvuentus capolista rischia di ridefinire i rapporti di forza e le previsioni per la lotta alla Champions League e all'Europa League. Tensione (agonistica) a marassi tra Sampdoria e Fiorentina, perchè questo può essere uno scontro diretto. Grande atmosfera allo stadio e pubblico caldissimo. Tra poco, il fischio di inizio: lo spettacolo sta per cominicare... 

La Serie A 2014-2015 torna già nel fine settimana; dopo il turno infrasettimanale si gioca la decima giornata di campionato e le sfide sono affascinanti. Ci sono già stati tre anticipi ieri: Napoli-Roma (risultato finale 2-0 con i gol di Higuain e Callejon), Empoli-Juventus (risultato finale 0-2 grazie alle reti di Pirlo e Morata) e Parma-Inter (risultato finale 2-0 con una doppietta di De Ceglie), e lunedi si chiuderà con due posticipi. Ecco allora le partite di oggi: nessun anticipo dell’ora di pranzo, si parte alle 15. Chievo-Sassuolo: quattro sconfitte consecutive per i veneti con Maran ancora alla ricerca dei primi punti in panchina, i neroverdi hanno vinto le ultime due che erano scontri salvezza, ora si prova il tris. Sampdoria-Fiorentina: dopo la prima sconfitta in campionato i blucerchiati cercano immediato riscatto contro una squadra che sta crescendo e che mercoledi ha rifilato tre gol all’Udinese. Torino-Atalanta: incrocio delicato, i granata hanno 11 punti ma non sono ancora la squadra brillante dello scorso anno, gli orobici hanno fermato il Napoli a Bergamo ma la classifica certamente non sorride. Udinese-Genoa: friulani alla ricerca di riscatto dopo aver perso male sul campo della Fiorentina, ma il Grifone che ha inflitto il primo stop alla Juventus sente odore di sorpasso e addirittura di ingresso in zona Europa League, dove sta adesso Stramaccioni. Alle ore 20:45 il posticipo è Milan-Palermo: i rossoneri negli ultimi anni non hanno avuto troppa fortuna contro i rosanero, che hanno vinto le ultime due casalinghe ma in trasferta stentano. Inzaghi si affida al fattore San Siro per superare il pareggio contro il Cagliari. La giornata come detto termina domani con due posticipi. Alle ore 19 Cesena-Verona: romagnoli in crisi, se la sono giocata all’Olimpico ma la Roma era tremendamente superiore, gli scaligeri giocano questa sera per aver già affrontato il posticipo contro la Lazio. Infine alle ore 21 Lazio-Cagliari: biancocelesti sempre a caccia di un posto in Europa League sfuggito lo scorso anno, gli isolani hanno fermato il Milan e sembrano più brillanti rispetto a inizio stagione. Vedremo dunque come cambierà la classifica dopo queste partite, che si preannunciano interessanti.