BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Parma-Empoli: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 12^ giornata)

Le probabili formazioni di Parma Empoli: tutte le notizie sullo scontro salvezza dello stadio Tardini, valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, 23 novembre

Foto InfophotoFoto Infophoto

Si gioca alle ore 15 di domani pomeriggio Parma-Empoli, partita valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Una sfida per la salvezza con i ducali in crisi non solo sul campo ma anche di società: il comunicato dei giocatori circa l’impegno che metteranno in questa stagione rende certamente merito e onore a una squadra che sta passando un brutto momento ma che con orgoglio vuole provare a ottenere la permanenza nella massima serie. I toscani cercano almeno un pareggio che sarebbe molto importante per la loro classifica. Ecco le ultime novità sulle probabili formazioni di Parma-Empoli.

Come se non bastasse l’ultimo posto in classifica, il Parma deve anche affrontare una situazione che lo vede con la rosa decimata: Paletta e Cassani sono due difensori titolari, Biabiany l’uomo in più della scorsa stagione e non è chiaro se e quando potrà rientrare, Massimo Coda la sorpresa dell’anno, Bidaoui, Ghezzal e Jorquera elementi che avrebbero potuto dare una mano. Roberto Donadoni fa quel che può: metterà in campo il 3-5-2 con Lucarelli a comandare la difesa e la coppia Costa-Felipe ad appoggiarlo, con Rispoli e De Ceglie che sono certamente tra i più positivi a spingere sulle corsie. Si chiederà a Lodi di alzare il suo livello di gioco e provare a illuminare, ad Acquah di fornire fase di interdizione e recupero dei palloni e a Massimo Coda di aumentare la pericolosità offensiva unendo i reparti. Davanti, la scelta è di fatto obbligata: insieme a Cassano gioca Belfodil, può avere spazio a partita in corso Palladino e bisogna valutare se Pozzi potrà dare qualche minuto per aumentare il potenziale offensivo della squadra. 

Non ha problemi l’Empoli, a parte l’indisponibilità di Guarente e i due terzini a destra in dubbio (Hysaj si è fatto male nel corso dell’amichevole Italia-Albania). Non dovesse recuperare nessuno dei due le soluzioni sono: Mario Rui a destra con Diego Laxalt terzino dalla parte opposta (ma è un azzardo, soprattutto perchè l’uruguayano ha giocato pochissimo quest’anno) oppure l’allargamento di uno tra Barba e Perticone (più probabilmente il primo) sulla corsia, tenendo così confermata la coppia centrale Rugani-Tonelli con il secondo che rientra dalla squalifica. Non cambia il resto della squadra: a centrocampo si punta sempre sui piedi buoni di Valdifiori che imposta il gioco, Croce è l’incursore a tutto campo che deve anche recuperare palloni mentre a Matias Vecino si chiederà di tenere uniti e stretti i reparti provando qualche azzardo in zona gol. Davanti potrebbe tornare Verdi dietro le due punte; fosse così ci sarebbe il solito ballottaggio Pucciarelli-Tavano, che dovrebbe in caso essere vinto dal primo che in alternativa può giocare da trequartista lasciando così la linea d’attacco ai due veterani.