BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Milan-Inter (risultato finale 1-1): gran gol di Menez poi da fuori di Obi, pari nel derby della Madonnina (23 novembre 2014, Serie A)

Diretta Milan-Inter: info streaming video e tv, risultato live e cronaca della partita. Il derby di Milano è il posticipo della dodicesima giornata di Serie A (domenica 23 novembre 2014)

Lo stadio di San Siro (Infophoto) Lo stadio di San Siro (Infophoto)

DIRETTA MILAN-INTER (1-1): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Il derby della Madonnina si chiude con il risultato di 1-1. Negli ultimi minuti il MIlan ha sfiorato ancora la rete con un tiro di Poli appena dentro l'area di rigore. Palla deviata in angolo e ultima speranza che vola via. Non è stata una bella partita che alla fine nessuno ha prevalso. Errori clamorosi per gli attaccanti con Icardi ed El Shaarawy che si mangiano un gol per parte. Male Torres, malissimo Kovacic. L'Inter al cambio di allenatore ha dimostrato grande compattezza e già qualche passo in avanti. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (1-1): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. TRAVERSA DI EL SHAARAWY (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo al minuto 80 la gara Milan-Inter è ancora sul risultato di 1-1. Grande occasione per il Milan con El Shaarawy che si è infilato dentro ed è andato da solo verso Handanovic, pallone calciato bene sotto che però si infrange sulla traversa. Altra occasione per i rossoneri con Honda, entrato per Torres, che calcia forte ma trova pronto Handanovic. Girata di Icardi che va a sfiorare l'incrocio dei pali. Intanto Mancini ha mandato dentro Hernanes e sta per mandare dentro Osvaldo. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (1-1): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. PARI DI OBI  (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo al minuto 65 la gara Milan-Inter è sul risultato di 1-1. Ha pareggiato Obi al minuto 61 con un tiro da fuori. Palla dentro di Nagatomo, deviata fuori da Zapata che trova Obi pronto a calciare non potente ma preciso. Diego Lopez ha le sue colpe. Poco prima era andato vicinissimo alla rete Bonaventura, palla deviata in angolo e conclusione pericolosissima. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (1-0): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. RIPRESA (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo al minuto 50 la gara Milan-Inter è ancora sul risultato di 1-0. Siamo tornati in campo nella ripresa con gli stessi ventidue effettivi del primo tempo. La squadra di Mancini sembra entrata in campo per riaprire la partita, all'inizio del tempo palla dentro di Palacio chiuso in angolo. Occasione poi per Bonaventura che cerca il destro, palla deviata in angolo. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (1-0): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. INTERVALLO (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo all'intervallo la gara Milan-Inter è ancora sul risultato di 1-0. Dopo il gol di Menez l'Inter ha provato a prendere in mano la partita, facendo la gara ma senza riuscire a trovare la via della porta. I rossoneri sono arretrati lasciando giocare la squadra di Mancini, che ha trovato però tutti i varchi chiusi provando a giocare in verticale. In evidanza Guarin che ha dimostrato grandissima voglia di fare. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (1-0): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. GOL DI MENEZ (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo al minuto 30 la gara Milan-Inter è sul risultato di 1-0. Al minuto 23 la gara è stata sbloccata da una perla di Jeremy Menez. Palla larga sulla sinistra per El Shaarawy che di prima intenzione la mette dentro, il francese colpisce di piattone destro con grande semplicità ma con un gesto davvero difficile. Rete splendida e Milan in vantaggio dopo che nei primi minuti era stato Icardi a sprecare. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (0-0): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. OCCASIONE PER ICARDI (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Quando siamo al minuto 15 la gara Milan-Inter è ancora ferma sul risultato di 0-0. I neroazzurri dopo un minuto hanno reclamato per un intervento di Mexes su Icardi sul quale l'arbitro Guida ha lasciato correre. La prima grandissima occasione è per i neroazzurri, passaggio sbagliato in mezzo al campo di Muntari che lancia in campo aperto Icardi. L'attaccante argentino dell'Inter può andare da solo verso Diego Lopez, ma al momento di calciare la mette troppo sotto e per il portiere rossonero è semplicissimo l'intervento a chiudergli la porta. Ci prova da fuori con un bel sinistro Guarin che trova pronto l'estremo difensore spagnolo a chiudergli lo specchio in due tempi. Problemi per Dodò che ha preso un colpo sul labbro da cui è uscito del sangue, scontro fortuito con Muntari. Buon ritmo, ci aspetta davvero un derby molto emozionante con entrambe le squadre che giocheranno per vincere. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (0-0): INFO STREAMING E TV, RISULTATO LIVE DELLA PARTITA. LE FORMAZIONI UFFICIALI (DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) - Ci siamo: Milan-Inter, il derby della Madonnina, sta per cominciare. Filippo Inzaghi allena la sua prima stracittadina dei “grandi”, Roberto Mancini, alla prima dall’esonero di Walter Mazzarri, torna a farlo dopo più di quattro anni: l’ultimo si era risolto in una sconfitta (1-2) nel mese di maggio, ma i nerazzurri ne erano usciti comunque, poco più tardi, con lo scudetto. Ecco allora le scelte dei due allenatori per questa partita comunque sentitissima, al di là della classifica. INTER (4-3-1-2): 1 Handanovic; 55 Nagatomo, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus, 22 Dodò; 13 Guarin, 17 Kuzmanovic, 20 Obi; 10 Kovacic; 9 Icardi, 8 Palacio. A disposizione: 30 Carrizo, 46 Berni, 6 Andreolli, 7 Osvaldo, 14 Campagnaro, 15 Vidic, 33 D'Ambrosio, 44 Krhin, 54 Donkor, 88 Hernanes, 90 M'Vila, 97 F. Bonazzoli Allenatore: Roberto Mancini MILAN (4-2-3-1): 23 Diego Lopez; 13 Rami, 17 C. Zapata, 5 Mexes, 2 De Sciglio; 15 Essien, 4 Muntari; 28 Bonaventura, 7 Menez, 92 El Shaarawy; 9 Torres. A disposizione: 33 Abbiati, 1 Agazzi, 8 Saponara, 10 Honda, 11 Pazzini, 14 Albertazzi, 16 Poli, 18 Montolivo, 19 Niang, 21 Van Ginkel, 27 Armero, 81 Zaccardo Allenatore: Filippo Inzaghi Arbitro: Marco Guida CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER (0-0): DOVE SEGUIRLA IN STREAMING E TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) – Diretta Milan-Inter: la curiosità verte inevitabilmente sulla prima Inter del Roberto Mancini-bis. Il modulo annunciato è il 4-3-1-2: Kovacic dovrebbe essere piazzato dietro le punte per poter sprigionare il suo talento e spaccare la difesa avversaria con dribbling e assist. Nigel De Jong è squalificato: probabilmente sarà Michel Essien ad occuparsi in prima persona del trequartista nerazzurro, anche se questo toglierà al Milan un giocatore in fase di avviamento dell'azione. Di questo potrebbero occuparsi in prima persona i difensori centrali: in tal caso possibili più lanci lunghi a cercare l'unica punta, presumibilmente Torres. L'incognita per il Milan riguarda il settore di destra: se Abate non ce la farà Inzaghi potrebbe spostare Rami, che però ha tutt'altro passo ed attitudine; nel caso l'Inter potrà cercare di spingere da quella parte con Dodò o Nagatomo mentre l'esterno alto rossonero (Bonaventura oppure Honda) sarà chiamato a qualche attenzione difensiva in più. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER: DOVER SEGUIRLA IN STREAMING E IN TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^GIORNATA) - Una fusione tra Milan e Inter per alcune sfide internazionali. E' questa l'idea lanciata nuovamente da Adriano Galliani che vorrebbe formare una super squadra di giocatori rossoneri e nerazzurri e sfidare qualche grande super squadra europa. Per esempio match contro le due squadre di Madrid o le due squadre di Manchester. Quale potrebbe essere la squadra rossonerazzurra? Modulo 4-2-3-1: in porta spazio ad Handanovic con tutto il rispetto per Abbiati e Diego Lopez, ma lo sloveno rappresenta uno dei migliori portieri a livello mondiale. La difesa a quattro vedrebbe Dodò a sinistra, bravo a spingere sulla fascia con il dirottamente di De Sciglio a destra. Due giovani talenti nella difesa a quattro della squadra, con due centrali forti fisicamente come Alex e Ranocchia al centro della difesa. A centrocampo linea mediana composta da De Jong, concretezza e fisicità ed Hernanes, geometria e fantasia nel ruolo che spesso lo vede impegnato con la maglia del Brasile. Sulla trequarti spazio alla freschezza atletica del ritrovato El Shaarawy che agirebbe a sinistra con la classe di Kovacic al centro e Menez largo a destra emblema dell'imprevedibilità. In attacco il titolare sarebbe Mauro Icardi, giovane e forte, con tanto dispiacere per gli esclusi Osvaldo e Torres. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER: DOVER SEGUIRLA IN STREAMING E IN TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^GIORNATA) - Diretta Milan-Inter: i nerazzurri sono davanti in tutte le voci statistiche di squadra. Il divario più ampio si registra nelle palle giocate (Milan ottavo con 591,8 a partita, Inter terza a quota 652,1) e supremazia territoriale cioè il possesso nella metacampo avversaria: Milan settimo con 11'17'', Inter seconda alle spalle della Juventus con 14'28''. Più contenuto il gap nel possesso palla: Milan sesto con 27'54'' a partita, Inter terza con 30'14''. Entrambe le squadre possono (devono?) migliorare l'indice di pericolosità, che mischiando più variabili misura l'effettiva efficacia della fase offensiva: i rossoneri sono ottavi con il 50,7%, per i nerazzurri invece quinto posto con il 54,8%. Dati sui singoli: Ignazio Abate ha iniziato a spron battuto producendo 14 assist di cui 4 vincenti, nel derby però non ci sarà causa infortunio e Inzaghi dovrà invenstarsi qualcosa per sopperire. Jeremy Menez (14 assist, 27 tiri e 4 gol) sarà chiamato ad un supplemento d'inventiva mentre per Fernando Torres è l'ora di alzare la percentuale realizzativa (1 gol su 16 conclusioni). Stesso discorso per l'interista Rodrigo Palacio che ha prodotto 3 assist vincenti ma ancora nessun gol, su un totale di 17 tiri in porta. Per i gol attenzione a Mauro Icardi (7) e Keisuke Honda (6), anche se in un derby non sono da escludere marcatori a sorpresa come il De Jong dell'anno scorso. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER: DOVE SEGUIRLA IN STREAMING E TV, RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 12^ GIORNATA) – Diretta Milan-Inter: lo stadio Giuseppe Meazza di Milano ospita stasera alle ore 20.45 il derby della Madonnina, attesissimo posticipo serale della dodicesima giornata di Serie A 2013-2014. Una sfida ricchissima di storia fra due squadre che hanno scritto pagine leggendarie della storia del calcio italiano e internazionale, il derby più blasonato in assoluto in Europa considerando il palmares di entrambe le società. La prima sfida risale all'ormai lontanissimo 10 gennaio 1909, pochi mesi dopo la nascita dell'Inter ad opera di alcuni “dissidenti” che avevano lasciato proprio il Milan. Il bilancio delle stracittadine in campionato sorride all'Inter: su 182 incontri, ci sono state 68 vittorie nerazzurre a fronte di 61 successi rossoneri e 53 pareggi. L'anno scorso ci furono una vittoria per parte, entrambe con il risultato di 1-0: all'andata si impose l'Inter con uno splendido gol di tacco di Rodrigo Palacio, al ritorno il Milan replicò con un colpo di testa di Nigel De Jong. Naturalmente la storia del derby è ricchissima di partite importanti, successi leggendari e tonfi dolorosi: tante volte le due squadre milanesi hanno lottato per lo scudetto e spesso i risultati dei derby hanno indirizzato stagioni intere. Per rimanere ad anni recenti, le due perentorie vittorie interiste nel 2009-2010 furono la dimostrazione della forza della squadra che a fine stagione fece il Triplete, mentre l'anno successivo la doppia vittoria milanista nel derby fu decisiva per la conquista dello scudetto da parte dei rossoneri, che posero così fine alla striscia di cinque titoli consecutivi dei nerazzurri. Lungo è pure l'elenco dei doppi ex, da Giuseppe Meazza che proprio grazie alla breve militanza rossonera dopo una lunga e gloriosa carriera nerazzurra ricevette dopo la morte l'onore dell'intitolazione dello stadio dove entrambe le squadre giocano, fino ai giocatori che ancora oggi sono protagonisti. Parliamo di Giampaolo Pazzini, Sulley Muntari e Andrea Poli, tutti attualmente al Milan e con un passato all'Inter. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA) Questo ci porta a parlare di un presente purtroppo non esaltante: mette un po' di tristezza pensare che il derby più glorioso d'Europa (come abbiamo detto prima) sia giocato tra la settima e la nona in classifica nell'attuale Serie A, separate da un solo punto in classifica. Dunque l'obiettivo per l'Inter è il sorpasso, mentre il Milan proverà ad allungare le distanze: in ogni caso, per entrambe la vittoria potrebbe essere decisiva per dare la svolta ad una stagione che per ora ha riservato poche gioie. Per quanto riguarda il Milan, si sapeva che si sarebbe dovuto dare un po' di tempo a Filippo Inzaghi, allenatore debuttante a livello di prima squadra, ma l'entusiasmante inizio di campionato faceva pensare che potesse essere un processo breve. Nelle ultime settimane invece alle lacune difensive che i rossoneri hanno mostrato fin dall'inizio si sono aggiunte anche le difficoltà a fare gioco e segnare, che hanno portato a raccogliere solamente tre pareggi e una sconfitta nelle ultime quattro giornate. Dall'altra parte, l'Inter si presenta alla stracittadina con la grande novità del ritorno in panchina di Roberto Mancini, che sarà il principale motivo d'interesse della partita. Lo svolta si è consumata nove giorni fa, durante la sosta per le Nazionali: il presidente Erick Thohir ha dato il benservito a Walter Mazzarri scegliendo il tecnico che aprì l'era più felice della presidenza di Massimo Moratti. Mazzarri ha pagato sia oggettivi limiti nella qualità del gioco della squadra sia il rapporto molto negativo con gran parte della tifoseria. Un clima che stava influenzando anche la squadra, che pure a San Siro si trovava a giocare come se fosse in trasferta, come da sfogo di Mauro Icardi dopo il match con il Verona. Così è maturata la svolta, che ha già portato un risultato: l'entusiasmo è tornato, anche se adesso naturalmente bisognerà alimentarlo con i risultati, anche per non lasciarsi sfuggire la lotta per il terzo posto, obiettivo non semplice ma che l'Inter deve quanto meno ricercare con tutte le sue forze – accomunata in questo al Milan. Per entrambe non sarà facile ottenere la qualificazione alla prossima Champions League, la cui finale si giocherà proprio a Milano. L'Inter ha anche la possibilità di accedervi vincendo l'Europa League, ma anche in questo caso si tratta di una strada lunga e complicata. Naturalmente poi il derby è una partita che tutti vogliono vincere anche a prescindere da ogni altra considerazione pratica. Da notare pure che si tratta del primo derby della Madonnina senza Javier Zanetti dopo ben 18 anni e mezzo: a maggio la decisione di Mazzarri di lasciare il capitano nerazzurro in panchina per tutta la partita in quello che già si sapeva sarebbe stato il suo ultimo Milan-Inter da giocatore fu uno dei motivi che portarono alla freddezza con i tifosi, che non gradirono. Si chiude un'era, ma se ne riapre un'altra, il Mancini-bis, subito alla prova del derby e poi settimana prossima della Roma. Ma adesso non è più tempo delle parole: la diretta del derby Milan-Inter per la dodicesima giornata di Serie A sta per cominciare... CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)

DIRETTA MILAN-INTER: INFO STREAMING E TV - Il derby della Madonnina Milan-Inter è in diretta televisiva sui canali del digitale terrestre; dovete andare su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) dove trovate la telecronaca di Sandro Piccinini, che sarà affiancato dal commento tecnico di Aldo Serena e dagli interventi da bordo campo e zona mista, comprensivi di interviste, di Nando Sanvito. I sostenitori rossoneri avranno a disposizione la telecronaca tifosa con la voce di Carlo Pellegatti sul secondo flusso audio; quelli nerazzurri dovranno invece andare sul terzo flusso audio dove è garantita la telecronaca tifosa con la voce di Christian Recalcati. Tutti gli abbonati avranno a disposizione lo streaming in modo gratuito: basta attivare l’applicazione Premium Play su supporti digitali quali PC, tablet e smartphone. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI MILAN-INTER LIVE: RISULTATO LIVE E CRONACA DELLA PARTITA (OGGI DOMENICA 23 NOVEMBRE 2014, SERIE A 11^ GIORNATA)