BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Catania-Latina (1-0): i voti della partita (Serie B 2014-2015, 15^giornata)

Pubblicazione:domenica 23 novembre 2014 - Ultimo aggiornamento:domenica 23 novembre 2014, 20.48

Emanuele Calaiò, 32 anni, attaccante del Catania (dall'account Twitter ufficiale @Catania)) Emanuele Calaiò, 32 anni, attaccante del Catania (dall'account Twitter ufficiale @Catania))

Latina

FARELLI 6,5: Compie qualche buon intervento degno di nota prima della parata miracolosa su Escalante nella ripresa. Sul gol non può nulla.

BROSCO 6: Prestazione sufficiente senza infamia e senza lode.

COTTAFAVA 5,5: Qualche buon intervento in copertura non gli vale la sufficienza. Va spesso in difficoltà con Calaiò.

DELLAFIORE 6: Prestazione sufficiente in fase difensiva e lo si nota spesso nei calci piazzati per il Latina  in attacco.

ROSSI 5,5: Spinge moltissimo sulla sua fascia e gioca con grinta e determinazione, ma l’occasione in attacco sprecata nella ripresa pesa sulla prestazione.

DAL 65’ ALMICI 5,5: Non offre nulla in più rispetto al compagno sostituito.

VALIANI 6: Dopo appena 1 minuto riesce a far tremare la difesa etnea. Gioca bene senza prendersi troppi rischi e fino all’ultimo spinge insieme alla sua squadra.

BRUNO 6: Recupera un’infinità di palloni e partecipa sempre alle azioni della sua squadra.

CRIMI 6: Ha i colpi per far male al Catania e cambiare l’inerzia del match, ma finisce spesso sulla fascia, dove gli avversari possono controllarlo bene.

VIVIANI 6,5: Conclude tantissimo verso la porta, ma stasera gli manca la mira. Gioca una solita buona partita in mezzo al campo.

PETAGNA 5: Svaria per tutto il fronte offensivo e si sacrifica per la squadra, ma non ha occasioni per far male in fase offensiva.

DAL 69’ SFORZINI 6: Mette pressione al Catania con la sua stazza e i suoi colpi di testa.

PETTINARI 5,5: Viene controllato bene dalla difesa etnea e non riesce a rendersi pericoloso.

DAL 75’ MAGNI: S.V.

All.BREDA 5: Possesso palla sterile e poche idee in fase offensiva. E’ sulla strada giusta, ma deve ancora lavorare sulla difesa e sul carattere della squadra.

 

(Paolo Zaza)



© Riproduzione Riservata.

< PAG. PREC.