BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Shakhtar Donetsk-Athletic Bilbao/ Orario diretta tv, quote e probabili formazioni: i ballottaggi (Champions League 2014-2015 Girone H)

Shakhtar Donetsk Athletic Bilbao: probabili formazioni, orario diretta tv e quote della partita che si gioca questa sera alle ore 20:45, valida per la quinta giornata di Champions League

Foto InfophotoFoto Infophoto

Lucescu ha completamente recuperato Kucher che però non è sicuro di partire da titolare in mezzo alla difesa. La squadra ucraina si presenta con diverse assenze e la volontà di giocare con un 4-2-3-1 comunque abbastanza offensivo. Dall'altra parte invece Valverde potrebbe fare a meno della punta centrale Aduriz che non è al meglio, potrebbe essere inserito al suo posto Muniain nel ruolo di falso nove con l'inserimento di Viguera al suo posto sulla trequarti al fianco di Benat e Suasaeta. Nessun dubbio dietro dove al centrodella difesa ci saranno Etxeita e Gurpegi con ai loro fianchi Balenziaga e De Marcos.

Sfida caldissima in programma questa sera alle ore 20.45 in Ucraina. Lo Shakhtar Donetsk affronterà l’Athletic Bilbao. I minatori occupano attualmente il secondo posto nel girone H di Champions League a quota 8 e un successo permetterebbe loro di superare il Porto, primo a quota 10, nel caso in cui i lusitani perdessero. I baschi chiudono invece il gruppo ad un solo punto ma una vittoria potrebbe permettergli di sperare nella qualificazione ai sedicesimi di Europa League. Sono tre gli assenti per Lucescu e precisamente Azevedo, Kryvtsov e Ordets. Per la squadra di Valverde, invece, un solo assente e precisamente l’esterno d’attacco di sinistra Ibai Gomez.

Shakhtar Donetsk-Athletic Bilbao si gioca questa sera alle ore 20:45 ed è valida per la quinta e penultima giornata del gruppo H di Champions League 2014-2015. Con un pareggio i baschi sarebbero già eliminati, non potendo più andare a riprendere gli ucraini; che dal canto loro possono qualificarsi anche non vincendo, ma solo se il Porto eventualmente batterà il Bate Borisov. Per gli uominidi Mircea Lucescu sarebbe comunque meglio vincere con un contemporaneo stop dei lusitani, così da chiudere comunque il discorso ottavi di finale ma tenere aperto quello che riguarda il primo posto nel girone. Arbitra l’inglese Mark Clattenburg.

Shakhtar Donetsk-Athletic Bilbao sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 20:45 sui canali di Sky, e precisamente Sky Calcio 5 (numero 255). 

Gli ucraini sono favoriti per questa partita, almeno guardando le quote Snai; il pronostico per il segno 1 è infatti 1,65 mentre il segno 2, cioè la vittoria dell’Athletic Bilbao, paga 5,25 la posta in gioco. Per il pareggio siamo invece a 3,75.

Assenze “minori” per Mircea Lucescu, che deve rinunciare ad Azevedo, Ordets e Krtyvtsov; non cambia dunque il modulo, sempre il 4-2-3-1, nè cambiano gli uomini in campo che ormai sono rodati giocando insieme da tanto tempo. In porta Pyatov, sulla destra a spingere il capitano Dario Srna con Shevchuk, uno dei pochi ucraini in formazione, sulla sinistra. Coppia centrale formata da Kucher e Rakitskiy; in mezzo solito ballottaggio Ilsinho-Stepanenko per giocare al fianco di Fernando, ma questa volta dovrebbe essere il secondo ad avere la meglio. Dalla cintola in su arriva la qualità e il punto di forza di questa squadra: come sempre trazione brasiliana, l’unico accorgimento operato da Lucescu dovrebbe prevedere il ruolo di esterno destro con Douglas Costa pronto ad accomodarsi in panchina così da favorire l’ingresso in campo dal primo minuto di Marlos, arrivato la scorsa estate dopo due stagioni di Metalist Kharkiv. Confermati gli altri tre uomini offensivi: Alex Teixeira in mezzo, Taison a sinistra e davanti a tutti Luiz Adriano, attuale capocannoniere della Champions League con 9 reti.  

Ernesto Valverde non può contare sulla fantasia e la velocità di Ibai Gomez, spesso un’arma dalla panchina; non rinuncia al 4-2-3-1, cioè il modulo che la sua squadra conosce meglio anche se in Europa non è mai riuscita a esprimere fino in fondo, così da avere un solo punto in classifica. Anche i giocatori sono gli stessi: davanti a Gorka Iraizoz ci sono Gurpegui e Laporte, De Marcos gioca ancora nel suo nuovo ruolo di terzino destro mentre dall’altra parte agirà Balenziaga. La cerniera di centrocampo è composta da Mikel Rico, incontrista, e dal regista Iturraspe che dovrà essere aiutato dai ripiegamenti di Benat Etxebarria, mentre Susaeta e Muniain dovranno allargare costantemente il campo per portare fuori zona i centrocampisti ucraini così da favorire gli inserimenti centrali. Punta avanzata Aritz Aduriz, che nei Paesi Baschi è esploso e in questa stagione è già garantito 8 gol. Dalla panchina Unai Lopez e Viguera possono essere gli uomini pronti a dare qualcosa in più, ma l’Athletic ha bisogno di un miracolo per qualificarsi agli ottavi.