BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Atletico Madrid-Olympiakos (4-0): i voti della partita (Champions League 2014-2015, gruppo A)

Le pagelle di Atletico Madrid-Olympiakos 4-0, partita valida per la 5^giornata del gruppo A di Champions League: i voti del match disputato al Vicente Calderon martedì 26 novembre 2014

(dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague) (dall'account Twitter ufficiale @ChampionsLeague)

LE PAGELLE DI ATLETICO MADRID-OLYMPIAKOS 4-0 (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO A): I VOTI DELLA PARTITA - L'Atletico Madrid strapazza l'Olympiakos e vince 4a0 grazie ad un gol di Garcia e ad una tripletta di uno straripante Mandzukic. Vantaggio spagnolo dopo appena 9 minuti con Garcia bravo a ribadire in rete una respinta imprecisa di Roberto su cross di Juanfran. I padroni di casa fanno la partita e mettono in apprensione la difesa ballerina dell'Olympiacos che subisce il raddoppio al 38': Ansaldi lascia partire un cross teso al centro dell'area, Botia cicca la sfera e Mandzukic se ne approfitta. Nella ripresa è ancora il Croato ad essere protagonista: al 62' infilza Roberto con un bel colpo di testa angolato su crosso di Turan. Tre minuti dopo si ripete, questa volta spingendo in porta un suggerimento ben calibrato di Gabi.

VOTO ATLETICO MADRID 8 Una macchina perfetta o quasi. L'Olympiacos di stasera non si è rivelato sicuramente un avversario così temibile ma il merito è anche della squadra di Simeone che ha saputo creare numerose occasioni realizzando ben 4 gol. Apprezzabile l'atteggiamento propositivo degli spagnoli e l'autorità mostrata in tutte la varie fasi del match. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'ATLETICO MADRID

VOTO OLYMPIAKOS 3,5 Tanti, troppi errori individuali fanno da contorno ad una prestazione complessiva sicuramente insufficiente. Questa sera ai greci non è riuscito praticamente nulla. Il pesantissimo passivo è tutto meritato, il risultato non fa una piega. CLICCA QUI PER LE PAGELLE DELL'OLYMPIAKOS

VOTO ARBITRO STARK 6 Ha arbitrato con attenzione una gara giocata a senso unico. Dubbi sul possibile quinto gol annulato all'Atletico per posizione di sospsetto fuorigioco da parte di un calciatore spagnolo al momento del tiro di testa di Griezmann.

LE PAGELLE DI ATLETICO MADRID-OLYMPIAKOS (CHAMPIONS LEAGUE 2014-2015, GRUPPO A): I VOTI DEL PRIMO TEMPO - Finisce 2-0 il primo tempo tra Atletico Madrid e Olympiacos. Primi 45 minuti letteralmente dominati dagli uomini di Simeone, capaci di schiacciare i greci nella propria metà campo e a portarsi prima in vantaggio con Garcia e poi a raddoppiare con Mandzukic. Grande abnegazione sulla corsia destra da parte di Juanfran (7) uno dei migliori in campo fino ad ora. Molto male la difesa dell'Olympiacos, Botia (4,5) porta sul groppone l'erroraccio che ha causato il bis dei padroni di casa. Dopo il vantaggio realizzato da Garcia al 9'(7), l'Atletico ci ha riprovato prima con Koke e poi con Ansaldi. Timida la reazione dell'Olympiacos, pericoloso soltanto con un tiro potente ma non troppo preciso di Abidal (5,5). Il raddoppio lo sigla appunto Mandzukic al 38', Botia cicca clamorosamente il cross di Ansaldi e l'attaccante dell'Atletico può infilare il portiere avversario. La reazione ospite arriva al 42' con Arda Turan che da buona posizione non riesce a finalizzare. Al 45' l'arbitro manda tutti negli spogliatoi. 

VOTO ATLETICO 7,5 La squadra di casa sta giocando con grande autorità e ha mostrato grande concretezza e cinismo sotto porta. Vantaggio meritato. MIGLIORE ATLETICO Juanfran 7 Sicuramente tra i migliori in campo. Apprezzabile il suo efficace spirito propositivo sulla fascia laterale. PEGGIORE ATLETICO Moya sv Non si può definire 'il peggiore', semplicemente ha avuto poco da fare. Ottimo il lavoro della sua difesa. VOTO OLYMPIACOS 4 I greci sembrano essere rimasti negli spogliatoi. Approccio disastroso alla gara, malissimo in difesa. Troppo timide e compassate le manovre offensive. MIGLIORE OLYMPIACOS Abidal 5,5 Non è il massimo della precisione, ma nella confusione generale prende qualche inziativa. PEGGIORE OLYMPIACOS Botia 4,5 Ha regalato la palla del raddoppio a Mandzukic. Serata nera. (Jacopo D'Antuono)