BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Inter-Dnipro/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: ultime novità. I diffidati (Europa League 2014-2015, gruppo F)

Probabili formazioni Inter Dnipro: orario diretta tv, quote e le ultime novità sulla partita di San Siro, valida per la quinta giornata del gruppo F di Europa League 2014-2015 (ore 21:05)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Probabili formazioni Inter-Dnipro: dando uno sguardo ai giocatori diffidati, si può notare che fra i nerazzurri c'è Juan Jesus in questa condizione. Il difensore brasiliano verrebbe dunque squalificato per l'ultima partita del girone di Europa League se dovesse ricevere un cartellino giallo questa sera, anche se l'auspicio naturalmente è quello di chiudere proprio oggi la pratica qualificazione ai sedicesimi. Ben tre sono invece i diffidati del Dnipro, cioè Strinic (che però è indisponibile), Fedetskiy e Rotan. 

Probabili formazioni Inter-Dnipro: il cileno Medel è fresco dopo aver saltato il derby per squalifica, si giocherà il posto di perno centrale interista con il francese Yann M'Vila. Ballottaggio anche in attacco dove scalpita Osvaldo, che potrebbe prendere il posto di Palacio accanto a Icardi. E' rientrato dall'infortunio anche Danilo D'Ambrosio che potrebbe partire titolare al posto di Dodò, di modo da concedere un pò di riposo al giovane brasiliano. Per il posto di trequartista centrale se la giocano in tre: Kovacic, Guarin e Hernanes.

Probabili formazioni Inter-Dnipro: diamo uno sguardo ai giocatori assenti, che non potranno prendere parte a questa partita di Europa League. Elenco lungo per entrambe le squadre. Un'infiammazione al ginocchio mette fuori causa Vidic, che non sarà della partita al pari di Jonathan, M'Vila, Mbaye, D'Ambrosio e Obi, anche se in alcuni casi si tratta più che altro di precauzione in vista della trasferta a Roma di domenica in campionato. Saranno comunque numerose le assenze anche per il Dnipro, a partite dallo squalificato Zozulya, al quale si aggiungono gli indisponibili per problemi fisici che sono Kankava, Bartulovic, Strinic e Polioviy.

Si gioca questa sera alle ore 21:05 ed è valida per la quinta giornata del gruppo F di Europa League 2014-2015. Non è ancora chiuso il discorso della qualificazione ai sedicesimi di finale, ma serve soltanto un punto e potrebbe già arrivare questa sera; il Dnipro invece si trova a quota 4 punti come le altre due squadre del girone, dunque al momento ha tutte le possibilità aperte e potrebbe arrivare secondo come ultimo. La partita è diretta dallo scozzese Bobby Madden; diamo uno sguardo alle probabili formazioni di Inter-Dnipro.

Sarà visibile in diretta tv sui canali del digitale terrestre, precisamente su Premium Calcio 1 (371) e Premium Calcio HD 2 (381).

E' l’Inter la squadra largamente favorita per questa partita, anche considerando le quote Snai. Per la vittoria interna, segno 1, la quota è 1,70 mentre per una vittoria esterna del Dnipro siamo a 5 volte la posta giocata; il pareggio vale invece 3,65.

Roberto Mancini torna ad allenare l’Inter in Europa dopo quasi sette anni; l’ultima volta era accaduto in Champions League, negli ottavi di finale contro il Liverpool. Il modulo resta il 4-3-1-2, che il nuovo tecnico ha già sperimentato nel corso del derby; restano da valutare alcune scelte di uomini ma l’impianto c’è. Sulle corsie si potrebbe rivedere D’Ambrosio: prima dell’infortunio l’ex Torino aveva realizzato due gol, compreso quello nella partita di andata giocata in Ucraina. Con lui a sinistra rimarrebbe fuori Dodò, mentre a destra andrebbe a giocare Nagatomo; a centrocampo rientra Gary Medel, che era squalificato per il derby e dunque, anche se in maniera forzata, si è riposato. Non sono poche le soluzioni per le mezzali: Obi potrebbe essere confermato dopo il gol nel derby, uno tra Kuzmanovic ed Hernanes potrebbe essere il secondo al fianco del cileno ma c’è anche la soluzione dell’arretramento di Guarin, che invece sembra pronto a giocare come trequartista (i ruoli sono intercambabili e ci saranno esperimenti). In attacco si va verso la conferma di Mauro Icardi; al suo fianco questa volta potrebbe giocare Osvaldo, con un turno di riposo per Palacio.

Nel Dnipro è squalificato l’attaccante Zozulya e questo apre le porte della formazione titolare a Kalinic, da tenere particolarmente d’occhio perchè sa segnare e i suoi movimenti potrebbero mettere in difficoltà i difensori dell’Inter. Attenzione alla linea delle tre mezzepunte messa in campo da Myron Markevych; ovviamente partendo da Evgen Konoplyanka, talento locale che è già appetito da diversi club europei e, in scadenza di contratto a fine stagione, potrebbe lasciare il Dnipro per accasarsi altrove. Con lui dovrebbero giocare Bruno Gama e Kravchenko, ma non è escluso che possa trovare un posto il brasiliano Matheus che sa saltare l’uomo e può rappresentare un’arma tattica interessante. La cerniera di metacampo per proteggere la difesa e creare gioco e densità sarà composta da Kankava e Rotan, con Fedetskiy e Strinic che vanno a giocare sugli esterni dovendo preoccuparsi di alzare il baricentro della squadra così da far giocare un incontro più tranquillo a Mazuch (ex Fiorentina) e Douglas, che sarà la coppia di difensori centrali a protezione di Boyko.