BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Sparta Praga-Napoli/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: ultime novità. Il protagonista (Europa League 2014-2015, gruppo I)

Probabili formazioni Sparta Praga Napoli: orario diretta tv, quote e ultime novità sulla partita che si gioca questa sera alle ore 19 per la quinta giornata del gruppo I di Europa League

Foto InfophotoFoto Infophoto

Probabili formazioni Sparta Praga-Napoli: scegliamo come possibile protagonista Jonathan De Guzman, che nelle ultime partite è apparso in netta crescita. La svolta per lui è arrivata proprio nella scorsa giornata di Europa League, quando ha segnato una tripletta che ha schiantato lo Young Boys. Di nuovo in gol contro il Cagliari, De Guzman sembra pronto a sfruttare nel migliore dei modi l'opportunità che (purtroppo) è scaturita dagli infortuni di Insigne e Mertens: l'ex Swansea non fa più notizia solamente per il suo intrico di cittadinanze... 

Probabili formazioni Sparta Praga-Napoli: nello scontro diretto al vertice del gruppo I di Europa League spicca il fatto che non ci sono né squalificati né diffidati in nessuna delle due formazioni. Un premio dunque alla correttezza di queste due squadre e naturalmente l'importante conseguenza che nessun giocatore che scenderà in campo oggi sarà a rischio squalifica per l'ultima giornata del girone in caso di ammonizione. 

I ballottaggi nelle probabili formazioni di Sparta Praga-Napoli: Rafa Benitez ci ha abituato al turnover di coppa e la sfida casalinga contro lo Sparta Praga non dovrebbe fare eccezione. La partita è però molto importante per il girone e chissà che questo non induca l'allenatore a schierare Higuain dall'inizio: in caso contrario spazio a Duvan Zapata con probabilmente Michu alle spalle al posto di Hamsik. Ballottaggio anche in difesa dove Koulibaly si giocherà la maglia da titolare con il brasiliano Henrique, mentre il posto di Raul Albiol sembra meno in discussione. A centrocampo il dubbio è: David Lopez o Inler? Sembra favorito lo spagnolo mentre Jorginho dovrebbe cominciare dal 1'.

Probabili formazioni Sparta Praga-Napoli: diamo uno sguardo agli assenti delle due squadre, che non potranno partecipare a questa partita di Europa League. Se tra i cechi sarà indisponibili il solo Vacha, Benitez dovrà invece fare i conti con un elenco di indisponibili piuttosto lungo. Spiccano ovviamente le assenze di Insigne e Mertens, che hanno tenuto banco a Napoli in queste ultime settimane, poi ecco il lungodegente Zuniga e Michu, sempre di più oggetto misterioso della squadra azzurra.

Allo Stadion Letna, nella capitale della Repubblica Ceca, si gioca alle ore 19 la partita valida per il gruppo I di Europa League 2014-2015, quinta giornata. E’ una sfida che vale il primo posto nel girone: infatti le due squadre condividono attualmente la leadership con 9 punti, con un pareggio sarebbero ai sedicesimi di finale senza doversi preoccupare del risultato dell’altro campo. Il pari starebbe bene al Napoli anche perchè nel doppio confronto sarebbe in vantaggio avendo vinto 3-1 all’andata. Vediamo le ultime novità sulle probabili formazioni di Sparta Praga-Napoli e le info utili per seguire in diretta tv e in diretta streaming video la partita. La sfida sarà diretta dall’inglese Andre Marriner.

Sarà visibile in diretta tv sui canali del digitale terrestre, precisamente su Premium Calcio (370) e Premium Calcio HD (380).

Per le quote Snai c’è equilibrio in Sparta Praga-Napoli. La quota per la vittoria della formazione di casa è 2,70, per il segno 2 siamo a 2,50 e quindi il Napoli è leggermente favorito. La quota per il pareggio è invece a 3,30.

Un solo indisponibile tra le fila dello Sparta Praga: si tratta del mediano Lukas Vacha, che si è sottoposto a un intervento al menisco e di conseguenza sarà ai box almeno fino al termine dell’anno. Lo Sparta giocherà per vincere, pur sapendo che un pareggio andrebbe bene; situazione ideale per l’allenatore Lavicka. Che schiera il consueto 4-2-3-1, nel quale da tenere particolarmente d’occhio sono due giocatori; vale a dire David Lafata, punta centrale di grande esperienza, e Husbauer che all’andata al San Paolo aveva realizzato il gol del momentaneo vantaggio. Lo Sparta Praga è molto competitivo sulle corsie dove Dockal e Krejci puntano costantemente l’uomo e possono fare la differenza sul passo; ma anche in mezzo, con Matejovski e Marececk che più che altro si occupano di distruggere il gioco avversario lasciando alla linea dei trequartisti il compito di impostare la manovra.

Qualche dubbio di formazione per Rafa Benitez, che al di là del punto necessario alla qualificazione deve riuscire a scuotere il suo Napoli reduce dal pareggio interno contro il Cagliari. Non tutti sono certi del posto; riposerà Higuain ma non Callejon, perchè l'indisponibilità di Michu obbliga Benitez a far giocare lo spagnolo in mancanza di alternative sulla trequarti, dove vanno verso la conferma Hamsik (per lui, slovacco, una partita speciale) e Jonathan De Guzman cui Benitez ha cambiato ruolo rispetto ai tempi dello Swansea con grande successo. A meno che non ci si inventi Jorginho dietro la punta con De Guzman a destra, ma resterebbe vuota la casella dell'esterno sinistro alto, e quindi la soluzione più probabile è Callejon. In mediana torna Jorginho (era squalificato in campionato) e al suo fianco sono in tre per una maglia, con David Lopez che dovrebbe essere favorito su Gargano e Inler. In difesa il turno di riposo dovrebbe spettare a Koulibaly; dentro Britos o Henrique al fianco di Raul Albiol, ma sia l’uruguayano che il brasiliano possono allargarsi sulle corsie (a destra dovrebbe comunque giocare Maggio, a sinistra o Britos o Ghoulam).