BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Basket Eurolega, livescore in diretta e classifica aggiornata. Sconfitte per Milano e Sassari (7^giornata, 28 novembre 2014)

Risultati basket Eurolega 2014-2015, livescore in diretta e classifica aggiornata: seconda giornata del settimo turno. In campo le due squadre italiane, l'Olimpia Milano e la Dinamo Sassari

Foto InfophotoFoto Infophoto

Terminate tutte le partite del venerdì di Eurolega, di seguito il riepilogo dei risultati finali: per il gruppo A Anadolu Efes Istanbul-Dinamo Sassari 85-62, Nizhny Novgorod-Zalgiris Kaunas 55-61; per il gruppo B Cedevita Zagabria-Limoges CSP 102-83; per il gruppo C Barcellona-EA7 Emporio Armani 84-80, per il gruppo D infine Valencia-Galatasaray 78-71. Nonostante la doppia sconfitta di Sassari e Milano il bilancio della settimana d'Eurolega si può considerare agrodolce per le italiane; da un lato le speranze di Sassari sono ridotte al minimo, dall'altro quelle di Milano sono ancora vive perché l'EA7 ha conservato il quarto posto, ultimo buono per il passaggio alle Top 16, nonostante il ko di Barcellona. Da segnalare anche la grande partita dell'azzurro Pietro Aradori: 20 punti, 8 rimbalzi e 6 assist che però non sono serviti ad impedire la sconfitta del Galatasaray a Valencia. Il grande basket europeo tornea settimana prossima, da mercoledì' 3 (giorno dell'anticipo di Milano) a venerdì 5 dicembre 2014. 

Basket Eurolega 2014-2015: intervallo lungo al Palau Sant Jordi, Barcellona-Olimpia Milano 36-42. L'Armani gioca un ottimo secondo quarto e, sfruttando le incertezze dei padroni di casa, si porta anche sul +12 ma poi il Barcellona reagisce e rientra in partita trovando anche i canestri da 3 punti che erano mancate all'inizio. 

Basket Eurolega 2014-2015: arriva un'altra sconfitta per la Dinamo Sassari, che cade sul parquet dell'Anadolou Efes (85-62) ed è ormai eliminata dalla competizione. Nel secondo tempo il divario tra le due squadre è emerso e i turchi non si sono più guardati alle spalle, infliggendo una dura lezione al Banco. Vittoria, sempre nel girone A, dello Zalgiris Kaunas sul campo del Nizhny Novgorod mentre adesso è il turno dell'Olimpia Milano che affronta la difficilissima trasferta di Barcellona. 

Basket Eurolega 2014-2015: al'intervallo a Istanbul, Anadolou Efes-Dinamo Sassari 43-33. Segnali di ripresa del Banco che arriva a -3 (22-19) ma poi la squadra di casa fa nuovamente la voce grossa e riesce a scappar via, rendendo la ripresa della squadra di Meo Sacchetti molto complicata. Si gioca anche in Croazia dove è iniziata Cedevita Zagabria-Limoges (girone B); quando mancano 5 minuti al termine lo Zalgiris Kaunas sta invece vincendo sul campo del Nizhny Novgorod (girone A). 

Basket Eurolega 2014-2015: sono cominciate le partite del venerdì, nella fattispecie ha preso il via il match tra i russi del Nizhny Novgorod e i lituani dello Zalgiris Kaunas valida per lo stesso gruppo di Sassari (A). La Dinamo sta per scendere in campo in trasferta contro l'Efes Pilsen: palla a due alle ore 18:45.

Si torna in campo questa sera per la seconda giornata del settimo turno della prima fase. Non si scherza più: mancano quattro partite per chiudere questa fase a gironi e di conseguenza si cercano punti pesanti per la qualificazione, detto che ci sono alcune squadre che hanno già strappato il biglietto utile per la Top 16. Vediamo dunque quali sono le partite in programma questa sera: per il gruppo A Niznhy Novgorod-Zalgiris Kaunas (ore 18) e Anadolou Efes-Dinamo Sassari (ore 18:45), per il gruppo B Cedevita Zagabria-Limoges (ore 19:30), per il gruppo C Panathinaikos-Bayern Monaco (ore 20) e Barcellona-Olimpia Milano (20:45) e per il gruppo D Valencia-Galatasaray (ore 21). Naturalmente gli occhi dell’Italia sono puntati sulle nostre due squadre: per la DInamo Sassari la qualificazione sembra ormai un’utopia, la sconfitta interna contro il Nizhny ha messo due partite di distanza con i russi e virtualmente sono due anche nei confronti dell’Unics Kazan, che difende il +23 dell’andata. Battere l’Efes in Turchia, già di per sè un’impresa, potrebbe non bastare; dipenderà dagli altri risultati ma già questa sera il Banco di Sardegna potrebbe essere eliminato. Diverso il discorso per l’Emporio Armani: anche una sconfitta al Palau Blaugrana contro un Barcellona già qualificato potrebbe risultare indolore, perchè all’Olimpia basta tenere dietro Bayern Monaco (il ritorno si giocherà in casa) e Turow per essere certa di qualificarsi. A migliorare la posizione nel girone si penserà eventualmente più tardi, intanto serve almeno la prestazione d’orgoglio per dimostrare che i quarti di finale dello scorso anno si possono ripetere. Tra le altre parte, oltre a quella del gruppo A che coinvolge il Nizhny, non va sottovalutata Valencia-Galatasaray: gli spagnoli sono all’ultima chiamata avendo vinto soltanto una partita, il Galatasaray se la gioca con altre tre squadre per le posizioni appena dietro l’Olympiacos, che ha già strappato la qualificazione.