BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta Sassuolo-Verona (risultato live 1-1) info streaming e tv: pareggio Sassuolo (oggi sabato 29 novembre 2014, Serie A)

Diretta Sassuolo Verona: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita di Serie A 2014-2015. Si gioca oggi pomeriggio alle ore 18 a Reggio Emilia, siamo alla 13^ giornata

Foto Infophoto Foto Infophoto

Il Sassuolo ha rimesso in equilibrio il risultato grazie ad una magia tecnica di Sansone che al 50' ha infilzato Rafael e fissato sull'1a1 il risultato parziale. La rete sembra aver galvanizzato i padroni di casa che adesso stanno schiacciando il Verona nella propria area. Molto nervosismo dentro e fuori dal campo, l'arbitro Doveri ha espulso un collaboratore di Di Francesco dalla panchina del Sassuolo.

Il primo tempo tra Sassuolo e Verona si chiude 1a0 in favore dei Veneti grazie ad un gol di Moras. I padroni di casa si sono resi pericolosi con un tiro potente di Magnanelli che si è infranto sulla traversa. Gialloblù molto veloci ed insidiosi in ripartenza. Le squadre sono appena rientrate negli spogliatoi per l'intervallo.

Dopo oltre 25 minuti di gioco il Verona mantiene il vantaggio siglato da Moras al 7'. Il Sassuolo ha subito reagito creando alcune occasioni da gol ma non è riuscita a concretizzare. Veneti sempre temibili nelle ripartenze. Al 27' Tachtsidis ha provato a sorprendere Consigli con un tiro da fuori ma la palla non ha trovato lo specchio della porta.

Dopo appena 10 minuti di gioco il Verona è passato in vantaggio grazie ad un gol di Moras, abile ad infilare la difesa neroverde sugli sviluppi di un calcio d'angolo. Pochi minuti prima la squadra gialloblù si era resa pericolosa con una conclusione area di Luca Toni.

47 Consigli, 4 Magnanelli, 7 Missiroli, 11 Vrsaljko, 15 Acerbi, 17 Sansone, 19 Taider, 25 Berardi, 28 Cannavaro, 31 Peluso, 99 Floccari. A disposizione: 1 Pomini, 16 Polito, 3 Longhi, 5 Antei, 6 Chibsah, 8 Biondini, 13 Ariaudo, 14 Pavoletti, 23 Gazzola, 26 Terranova, 33 Brighi, 83 Floro Flores. All.: Eusebio Di Francesco. 1 Rafael, 4 Marquez, 9 Toni, 10 Hallfredsson, 17 Lopez, 18 Moras, 20 Lazaros, 23 Ionita, 33 Agostini, 40 Gonzalez, 77 Tachtsidis. A disposizione: 22 Benussi, 95 Gollini, 2 Rodriguez, 7 Saviola, 16 Luna, 21 Gomez Taleb, 25 Marques, 27 Valoti, 28 Brivio, 30 Campanharo, 99 Nenè.  All.: Andrea Mandorlini. 

Diretta Sassuolo-Verona: per introdurre il primo anticipo della tredicesima giornata di Serie A, scegliamo una frase di Andrea Mandorlini. L'allenatore del Verona fa i complimenti alla squadra emiliana, ma con una frecciatina che ha scaldato la vigilia: “Il Sassuolo è una squadra che gioca come noi, hanno un modulo consolidato. Stanno bene, vengono da sei risultati utili consecutivi e questo è l'indicatore del loro stato di forma. Il Sassuolo nelle ultime due sessioni di mercato ha comprato diversi calciatori e ha speso tanto. È una realtà diversa dalla nostra”. Insomma, bravi ma aiutati anche dalle disponibilità economiche del patron Giorgio Squinzi. La sfida è lanciata, per il verdetto la parola naturalmente passa al terreno di gioco... 

Diretta Sassuolo-Verona: si gioca oggi alle ore 18 Sassuolo-Verona, anticipo della tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Sfida tra due squadre che sono al secondo anno consecutivo nel massimo campionato, avendo centrato la promozione (in entrambi i casi diretta) nel 2013; avevano dato vita, allora, a un torneo di Serie B davvero entusiasmante e dominato, due squadre nettamente superiori alla concorrenza, Allora gli scontri diretti avevano sorriso agli scaligeri, che avevano vinto 1-0 all’andata (più o meno in questo periodo: era il 24 novembre) ed erano riusciti a tenere il pareggio (1-1) al Braglia di Modena. Lo scorso anno invece, alla prima in Serie A (assoluta per il Sassuolo) il Verona aveva vinto entrambi gli incontri: 2-0 in casa, 2-1 a Reggio Emilia che è dove si gioca oggi, perchè da quando è salita di categoria la squadra emiliana si è insediata in questo stadio. Si tratta di una partita che tecnicamente parla di salvezza; in realtà per come stanno andando le cose al momento si può dire che ci sia in palio qualcosa di più. Sono infatti 15 i punti del Sassuolo che arriva da un ottimo momento, 14 invece quelli del Verona che al contrario non festeggia da tempo una vittoria e sembra leggermente in crisi, ma comunque ben al di sopra della zona a rischio della classifica. L’ex di questa partita è Andrea Mandorlini: è stato il primo allenatore del Sassuolo in Serie B, stagione 2008-2009. Portò la squadra anche in testa al campionato, chiuse settimo e abbandonò la squadra non essendo in linea con i programmi della società. Nel Verona allena dal novembre 2010: subentrato in corsa ha portato subito i gialloblu in Serie B, ha perso la finale playoff l’anno seguente e poi è stato nuovamente promosso, con tanto di ottimo campionato l’anno scorso quando ha portato il Verona addirittura in corsa per l’Europa League fino a poche giornate dal termine. E’ un ottimo momento per il Sassuolo: la squadra di Eusebio Di Francesco ha ottenuto 11 punti nelle ultime cinque giornate, riuscendo a migliorare una classifica che si stava facendo decisamente complicata. Dopo le vittorie su Parma ed Empoli (sempre 3-1) sono arrivati i pareggi a reti bianche contro Chievo e Atalanta, quindi la preziosa vittoria (1-0) in casa del Torino. Quello che stupisce del Sassuolo di quest’anno è il modo in cui sia riuscito a diventare molto più accorto in difesa; la scorsa stagione era il tallone d’Achille, ora è diventato quasi un punto di forza perchè i gol subiti sono 15, che diventano 8 (in 11 partite) se togliamo lo 0-7 subito dall’Inter che rimane chiaramente un episodio singolo. La fase difensiva rimane invece il grande cruccio del Verona, che ha già incassato 20 gol; strutturalmente la squadra di Andrea Mandorlini soffre quando viene attaccata e ha perciò bisogno di tenere la palla oppure di ripartire in velocità ma con pochi uomini, perchè se viene attaccata frontalmente va in sofferenza. Anche per questo motivo la vittoria manca addirittura dal 5 ottobre; da allora sono arrivati tre pareggi e tre sconfitte, ma soprattutto in questa serie negativa il dato che balza all’occhio è il fatto che il Verona sia sempre e comunque riuscito a segnare (8 reti) ma abbia anche incassato la bellezza di 15 gol. E’ chiaro che se l’attacco produce poco la difesa ne risente, la forza scaligera lo scorso anno fu proprio la capacità di saper ripartire a cento all’ora e concludere a rete. Come finirà dunque oggi? Non ci resta che metterci comodi, dare la parola al campo e scoprirlo: la diretta di Sassuolo-Verona, valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

Potrete seguire la diretta di Sassuolo-Verona a partire dalle ore 18 sui canali del satellite; dovete andare su Sky SuperCalcio (numero 205) oppure Sky Calcio 1 (numero 251). Tutti gli abbonati avranno a disposizione lo streaming gratuito con l’applicazione Sky Go, attivabile su PC, tablet e smartphone. Per tutti gli abbonati a Mediaset Premium l’appuntamento è invece su Premium Calcio (numero 370) e Premium Calcio HD (numero 380) e anche qui lo streaming è garantito senza costi aggiuntivi con Premium Play, scaricabile su un qualunque supporto digitale.