BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Probabili formazioni/ Cesena-Genoa: tutte le notizie (Serie A 2014-2015, 13^ giornata)

Probabili formazioni Cesena Genoa: tutte le notizie sulla partita che si gioca allo stadio Dino Manuzzi, valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015 (ore 15)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Alle ore 15 di domani pomeriggio si gioca la partita valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Romagnoli a caccia dei tre punti per allontanarsi dalle ultime tre posizioni in classifica, il Grifone tenta un nuovo assalto al terzo posto e vuole rimanere in generale nelle zone alte della classifica. Arbitra il signor Carmine Russo, diamo uno sguardo alle probabili formazioni di Cesena-Genoa.

Perico e Renzetti non recupera; ancora problemi sulle fasce per Bisoli, che ovviamente deve rinunciare anche a Marilungo. Si gioca sempre con il 4-3-1-2: Giorgi abbassa la sua posizione e va a fare il terzino destro, dall’altra parte Mazzotta più di Magnusson con Volta centrale e probabilmente l’ingresso dal primo minuto di Krajnc, che giocherebbe dunque contro la squadra che ne possiede il cartellino. In mediana dovrebbe essere confermato Carbonero, con De Feudis a giocare sul centrosinistra e Cascione in cabina di regia; panchina dunque per Manuel Coppola, così come per Djuric e Succi perchè davanti c’è ancora la coppia Hugo Almeida-Defrel, che ha già dimostrato di avere una buona intesa. Alle loro spalle Franco Brienza; nel secondo tempo potrebbe esserci spazio per Garritano, che potrebbe anche cambiare il piano tattico della squadra allargandosi sull’esterno con Brienza che può fare lo stesso. 

Rientrato Fetfatzidis, già in campo contro il Palermo, nel Genoa restano indisponibili De Maio e Rincon; l’esterno greco dovrebbe comunque partire ancora una volta dalla panchina, perchè dal lato opposto rispetto a Diego Perotti, confermato, dovrebbe agire Iago Falque o al massimo esserci spazio per Lestienne, con Fetfatzidis dunque che sarà utile ancora nel secondo tempo per cambiare ritmo alla squadra. Come punta centrale ancora Matri, che in questo periodo della stagione sembra avere un passo di vantaggio rispetto a Pinilla (ma non sono escluse sorprese); anche Leandro Greco si è ormai preso il posto a centrocampo, almeno finchè non tornerà Rincon e Sturaro non avrà esaurito la sua squalifica (questa è l’ultima giornata). C’è Bertolacci al fianco di Greco, mentre sulle corsie in mediana come sempre agiscono Edenilson e Antonelli. Poche sorprese anche nel trio difensivo davanti a Perin: Burdisso sarà centrale, sul centrosinistra Marchese e dall’altra parte Roncaglia, in vantaggio rispetto ad Antonini che eventualmente potrebbe giocare anche sul centrosinistra.