BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Malmoe-Atletico Madrid/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità. I protagonisti (Champions League 2014-2015, gruppo A)

Malmoe-Atletico Madrid, dove vedere la partita in diretta, quote e pronostico. Le probabili formazioni, le ultime novità sulla partita valida per la quarta giornata del Gruppo A

(dall'account Twitter ufficiale @Malmo_FF) (dall'account Twitter ufficiale @Malmo_FF)

Domani sera il Malmoe riceve l'Atletico Madrid. Impegno sicuramente proibitivo per i ragazzi di Age Hareide, che hanno in Markus Rosenberg il giocatore di maggiore spicco. Il centravanti 32enne è tornato a giocare in patria dopo l'esperienza maturata in Olanda, Germania, Spagna e Inghilterra. E' il capocannoniere della squadra con 12 gol ai quali si aggiungono anche 10 preziosi assist. Se c'è un elemento che può trascinare il Malmoe all'impresa è sicuramente lui. Nell'Atletico c'è Mario Mandzukic che ha fame di gol ed il desiderio di dimostrare che i Colchoneros hanno fatto bene ad investire su di lui dopo la cessione di Diego Costa al Chelsea. Il bomber croato finora ha messo a segno 7 reti, risultando il migliore marcatore della banda di Diego Simeone tra Liga, Champions League e Supercoppa Spagnola.

Sfida caldissima in programma questa sera alle ore 20.45 in quel di Malmoe, in Svezia. I padroni di casa se la vedranno infatti con l’Atletico Madrid di Diego Simeone per un match che riguarderà da vicino la Juventus. La Vecchia Signora spera infatti in un passo falso dei Colchoneros dopo che il Malmoe, contro ogni pronostico, ha battuto l’Olympiakos ad Atene, facendo così un gran favore agli uomini di Massimiliano Allegri. Naturalmente i bookmaker vedono una sola favorita, i vice-campioni d’Europa, ma il calcio non è affatto una scienza esatta e le sorprese sono sempre dietro l’angolo…

Malmoe-Atletico Madrid sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 20.45 in esclusiva sui canali di Sky, e precisamente Calcio 4 HD.

Secondo i bookmaker una vittoria interna del Malmoe sarebbe clamorosa visto che la quota per il segno 1 è data addirittura a 10. La vittoria dei madrileni, di contro, pagherebbe 1,33 volte la posta in gioco mentre il pareggio è dato a 5,00.

Sorride l’allenatore del Malmoe, Age Hareide, visto che per la delicata sfida di questa sera potrà contare su tutti gli effettivi ad eccezione del solo Molins. Recupera anche Olsen, il portiere titolare, che sarà regolarmente in campo dal primo minuto. Malmoe, che ricordiamo, chiude attualmente il Gruppo A a quota 3 punti al pari della Juventus. Gli svedesi si disporranno in campo con un 5-3-2 con Olsen fra i pali, folta retroguardia con Tinnerholm sulla corsia destra e Ricardinho sulla fascia mancina, mentre in mezzo tris formato da Johansson, Halsti ed Helander. A centrocampo, Adu con le chiavi del gioco, fiancheggiato da Eriksson e Forsberg. Infine l’attacco, con il duo formato da Thelin e Rosenberg.

Stanno bene anche i madrileni che per la trasferta di Malmoe non potranno utilizzare il solo Ansaldi. Simeone dovrebbe mandare in campo un classico 4-4-2 con Moya in porta, difesa a quattro formata da Godin e Miranda classica coppia di centrali, con Juanfran a destra e Siqueira terzino sinistro. A centrocampo, Gabi e Raul Garcia in cabina di regia, mentre più larghi ci saranno i soliti Koke e Arda Turan. Infine l’attacco, dove il Cholo punta sul duo Mandzukic-Griezmann. Ancora panchina quindi per Alessio Cerci così come per Mario Suarez.

Torna la Champions League: una delle partite in programma martedì 4 novembre 2014 è Malmoe-Atletico Madrid, che si terrà al New Stadium di Malmoe a partire dalle ore 20:45. L'arbitro del match sarà l'inglese Clattenburg, assistito dai guardalinee Beck e Collin, dal quarto uomo Kirkup e dagli addizionali di porta Marriner e Mason. Nella classifica del gruppo A la squadra svedese ha 3 punti come la Juventus, quella spagnola 6 come l'Olympiacos.

Nel week-end si è giocata l'ultima giornata (30^) del campionato svedese: il Malmoe ha perso 2-1 sul campo dell'Atvidabergs (ottavo) ma era già campione, avendo 9 punti di vantaggio sul Goteborg secondo. Titolo nazionale numero 18 per la squadra allenata dal norvegese Age Hareide, che ha potuto preparare il match di Champions con maggiore tranquillità. Resta in dubbio il portiere titolare Robin Olsen per una problema ad una coscia: non dovesse farcela spazio al secondo Zlatan Azinovic, con il giovane (classe 1996) Sixten Molin in panchina. Difesa a cinque con Tinnerholm e il brasiliano Ricardinho fluidificanti di fascia, mentre il trio centrale sarà composto da Erik Johansson, Halsti ed Helander. A centrocampo il perno centrale dovrebbe essere ancora il ghanese Enoch Adu, fiancheggiato da Magnus Eriksson e Forsberg; in attacco la coppia Rosenberg-Thelin.

I Colchoneros sono attualmente terzi nella Liga spagnola con 23 punti, uno in meno del Real Madrid capolista e alla pari con il Valencia. Nell'ultima giornata l'Atletico ha battuto per 4-2 il Cordoba al Vicente Calderon: doppietta del francese Griezmann, gol del croato Mandzukic e di Raul Garcia. Le ragioni di turnover potrebbero dare qualche chance ad Alessio Cerci, anche se Griezmann è in forma e resta favorito per spalleggiare Manduzkic nella coppia d'attacco. A centrocampo dovrebbe partire titolare Raul Garcia, che ha cominciato dalla panchina nell'ultima di campionato: assieme a lui capitan Gabi per formare la coppia centrale, con Arda Turan e Koke sulle fasce. In dubbio il portoghese Tiago che ha saltato le ultime due partite. In difesa mancherà l'argentino Ansaldi (mal di schiena): sulla fascia sinistra confermato Siqueira con Juanfran dall'altra parte e l'inossidabile coppia centrale Godin-Miranda. In porta Moyà.