BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta/ Empoli-Atalanta (risultato finale 0-0): un punto ciascuno, partita poco entusiasmante (domenica 30 novembre 2014, Serie A 13^ giornata)

Diretta Empoli Atalanta: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita che si gioca domenica 30 novembre 2014 allo stadio Castellani, tredicesima giornata di Serie A 2014-2015

Foto Infophoto Foto Infophoto

 Diretta Empoli-Atalanta: risultato finale 0-0. Termina senza reti la sfida dello stadio Castellani, una partita che ha offerto davvero poche emozioni. Un punto comunque utile per i toscani, mentre l'Atalanta pur allontanandosi dalle posizioni di coda non riesce a risolvere i suoi problemi offensivi nè a fare bottino pieno fuori casa. Molto meglio l'Empoli, che nel secondo tempo ha assediato la porta di Sportiello ma non ha saputo costruire occasioni troppo appariscenti. Inutili anche i cambi di Sarri che ha inserito Pucciarelli, Diego Laxalt e Mchelidze nel tentativo di sbloccare la partita. Finisce a reti bianche, ed è giusto così.

Diretta Empoli-Atalanta: risultato 0-0 quando abbiamo superato l'ora di gioco e succede ancora davvero poco in questa partita del Castellani. Da segnalare soltanto un cambio per parte: al 60' minuto Sarri manda in campo Pucciarelli per uno spento Verdi, nello stesso momento fuori Alejandro Gomez nell'Atalanta e dentro Migliaccio per proteggere maggiormente il centrocampo.

Diretta Empoli-Atalanta: intervallo al Carlo Castellani, risultato ancora fermo sullo 0-0. Poche emozioni in campo: sicuramente a provarci maggiormente è stato l'Empoli che ha sempre avuto il dominio nel possesso palla, ma non ha creato presupposti concreti e interessanti per fare male agli orobici. Da segnalare una conclusione di Mario Rui nel finale di frazione e un altro cartellino giallo questa volta a indirizzo di un giocatore dell'Atalanta, vale a dire Dramé entrato duramente su Maccarone. La squadra di Colantuono è chiamata alla reazione nel secondo tempo ma certamente anche l'Empoli deve aumentare la concretezza nei venti metri avversari se vuole sbloccare la partita. 

Diretta Empoli-Atalanta: siamo ancora sul risultato di 0-0 al Carlo Castellani. Poco da segnalare; dopo 4 minuti Peruzzo ammonisce Daniele Croce per gioco scorretto, poco dopo Stefano Colantuono deve effettuare il primo cambio per l'infortunio di Raimondi. Al suo posto è entrato Marco D'Alessandro: adesso l'assetto orobico è più offensivo, con Zappacosta che spinge molto nella posizione di terzino destro e un giocatore che può agire anche sulla linea d'attacco come l'ex Cesena e Verona.

Diretta Empoli-Atalanta: ci siamo, è tutto pronto allo stadio Carlo Castellani per la sfida della tredicesima giornata di campionato. Di seguito le formazioni ufficiali con le scelte dei due allenatori. Sepe; Hysaj, Rugani, Tonelli, Mario Rui; Croce, Valdifiori, Vecino; Verde; Tavano, Maccarone In panchina: Bassi, Pugliesi, Barba, Bianchetti, Perticone, Moro, Signorelli, Laxalt, Pucciarelli, Zielinski, Mchedlidze, Aguirre Allenatore: Maurizio Sarri Sportiello; Zappacosta, Stendardo, Cherubin, Dramé; A.Gomez, Carmona, Cigarini, Raimondi; Moralez; Denis In panchina: Avramov, Biava, Bellini, Benalouane, Del Grosso, Migliaccio, Baselli, Grassi, Molina, Spinazzola, D'Alessandro, Bianchi Allenatore: Stefano Colantuono Arbitro: Sebastiano Peruzzo di Schio 

L’Atalanta di Colantuono deve correre ai ripari. Un solo successo nelle ultime dieci gare di campionato, senza segnare nelle ultime cinque non può essere sufficiente a rimanere in Serie A. Contro l’Empoli, che ha la peggior difesa casalinga, la squadra di Bergamo si presenterà con un probabile 4-4-1-1con Morales e Denis in attacco. Sulla mediana Colantuono non potrà contare su Estigarribia e Migliaccio e dovrebbe quindi schierare Carmona e Cigarini al centro con Raimondi e Gomez laterali. Nel reparto arretrato dovrebbero muoversi Bellini e Dramè sulle fasce e la coppia Stendardo-Cherubin centrale. Maurizio Sarri dovrebbe ricorrere ad 4-3-1-2 con il trequartista Verdi alle spalle della coppia d’attacco formata da Maccarone e Tavano (premiato dopo il gol vittoria contro il Parma). A centrocampo confermati Vecino, Valdifiori e Croce. In difesa è assente Laurini e dovrebbero agire Hysaj e Maio Rui sugli esterni e Tonelli e Rugani come coppia centrale.

Dopo il trionfo al Tardini di Parma (0-2) contro una formazione e una società allo sbando, l’Empoli vuole conquistare nuovi punti salvezza contro, peraltro, una squadra diretta concorrente per rimanere nella massima serie. Ma al Castellani arriva l’Atalanta, che dopo aver perso contro la Roma per 1-2 vuole darsi una scossa per non rimanere impantanata nelle zone più basse della classifica. Come andrà a finire il match? Cerchiamo di capirlo attraverso i numeri. Dando uno sguardo alle statistiche, toscani e lombardi fanno in sostanza il medesimo possesso palla – 23’54’’ e 23’22 – e tirano in media allo stesso modo: 10.9 per i padroni di casa e 11.1 per gli ospiti, che però centrano molto meno la porta (2.5 contro il 4.9 dei neopromossi). Passiamo ora alle palle giocate e alla percentuale di successo dei fraseggi: i ragazzi di Sarri giocano 591.4 palloni con il 65.5% di precisione, mentre quelli di Colantuono si fermano a 531.4 e al 62.8%. Eccoci infine alla supremazia territoriale e alla percentuale di pericolosità offensiva: gli orobici fanno registrare 9’44’’ e il 33.5% rispetto a 9’08’’ e al 45.3% degli azzurri. 

Diretta Empoli-Atalanta: oggi pomeriggio alle ore 15 lo stadio Carlo Castellani ospita Empoli-Atalanta, partita valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. E’ una partita che mette in palio importanti punti salvezza; al momento nessuna delle due squadre è direttamente coinvolta, ma l’obiettivo principale è quello e dunque bisogna iniziare da oggi a mettere importanti punti in cascina. Cosa che l’Empoli sta facendo molto bene in questo periodo, con un po’ più di fatica invece l’Atalanta che come l’anno scorso ha avuto una partenza e rilento. Le due squadre non si incrociano dal campionato di Serie B 2010-2011; gli orobici erano retrocessi mentre i toscani si trovavano nella serie cadetta già da due anni. La sfida si risolse in una doppia vittoria dell’Empoli: 3-0 in casa, 2-1 a Bergamo. A fine stagione però soltanto l’Atalanta festeggiò la promozione, vincendo il campionato,; l’Empoli invece arrivò soltanto nono e avrebbe dovuto aspettare altri tre anni per risalire di categoria. Non sono pochi i giocatori che hanno vestito le due maglie nel corso della carriera: ricordiamo in particolare l’attaccante classe ’78 Luca Saudati, che a Bergamo è arrivato nel 2001 e dopo una stagione senza reti si è trasferito in prestito a Empoli, tornando poi all’Atalanta per altri due anni e nuovamente in prestito in Toscana e di nuovo in nerazzurro. Alla fine, nel 2006, Saudati si è accasato definitivamente a Empoli dove ha giocato per quattro stagioni consecutive prima di chiudere la carriera in Lega Pro. Le sue cifre parlano di 9 gol realizzati con la maglia dell’Atalanta e 49 con quella dell’Empoli, dove però ha giocato quasi il triplo delle partite. L’Empoli ha ritrovato smalto in queste ultime giornate; veniva da tre sconfitte due delle quali brutte, contro Cagliari (0-4 in casa) e Sassuolo (1-3 in trasferta) ma dopo aver perso contro la Juventus ha saputo fare fronte comune e ripartire da dove aveva interrotto, cioè con un gioco spumeggiante e concreto. Sono arrivate così le due vittorie contro Lazio e Parma, una preziosa per il rango dell’avversario e l’altra perchè sfida diretta per la salvezza. La classifica è ottima: 13 punti significa averne 4 di vantaggio sul terzultimo posto, certo non un abisso ma la conferma che questo gruppo, ampiamente confermato dopo la promozione, ha le carte in regola per salvarsi. In casa sono arrivati 7 punti; il rendimento interno ed esterno procede sostanzialmente di pari passo. L’Atalanta, allo stesso modo, ha un bilancio identico tra casa e trasferta: 5 punti qua, 5 punti là. Gli orobici però soffrono in zona gol: hanno segnato appena 5 reti in campionato, cioè due in meno di quelli che l’Empoli ha segnato in casa. E’ questo il reale problema di una squadra che non riesce a trovare la sua dimensione e che sta risentendo soprattutto in termini psicologici delle cessioni illustri della scorsa estate. La stagione è lunga e c’è tutto il tempo per recuperare, ma forse la società dovrà nuovamente intervenire sul mercato per sistemare qualche dettaglio, in attesa che la squadra si apra a una striscia positiva come già accaduto un anno fa. A noi non resta che metterci comodi, dare la parola al campo e stare a vedere come finirà questa partita dello stadio Castellani che promette comunque di essere piuttosto intensa: la diretta di Empoli-Atalanta, valida per la tredicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare… 

Potrete seguire la diretta di Empoli-Atalanta sui canali del satellite o su quelli del digitale terrestre (in abbonamento). Nel primo caso dovete andare su Sky Calcio 5 (numero 255); tutti gli abbonati avranno ovviamente la possibilità di seguire la partita in streaming gratuito attivando l’applicazione Sky Go su PC, tablet e smartphone. Per il digitale terrestre il canale è invece Premium Calcio 5 (numero 375); anche qui c’è la possibilità di streaming gratuito con l’applicazione Premium Play, ugualmente scaricabile su PC, tablet o smartphone. Ricordiamo invece che su Sky SuperCalcio (205) e Premium Calcio (370) c’è la possibilità di accedere agli highlights delle partite delle 15 in tempo reale, per non perdere nemmeno un gol dai campi sui quali si gioca in contemporanea.