BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Bologna-Bari (2-0): i voti della partita (Serie B 2014-2015, 16^ giornata)

Foto Infophoto Foto Infophoto

BOLOGNA
Coppola 7: nel primo tempo compie un paio di interventi prodigiosi su Galano quando si è sullo 0-0, aiutando la squadra a indirizzare la gara;
Ceccarelli 6.5: sulla corsia gioca un grande primo tempo, proponendosi spesso anche in avanti. Dietro non sbaglia nulla. Si fa male nella ripresa e non ce la fa a finire la gara; (66' Garics 6): ordinato e attento quando entra in campo;
Oikonomou 6.5: gioca una partita di grandissimo spessore, annullando Caputo e andando sempre in anticipo. Peccato per il rosso finale che gli costa mezzo punto in pagella;
Maietta 6.5: attento e molto dinamico al centro della difesa. Sarà prezioso per la rincorsa alla Serie A;
Morleo 6.5: sulla corsia gioca bene nelle due fasi, si propone e si inserisce. Mette palloni in mezzo e non si fa però superare dietro;
Bessa 6.5: una delle sorprese di questo Bologna, dinamico e anche con una discreta qualità. Buona gara;
Zuculini 7: nel primo tempo si infila in ogni pertugio il Bari gli lasci a disposizione. Pericoloso con i suoi tagli, non lascia mai tranquilli gli avversari. Nella ripresa bellissimo l'assist per il raddoppio. Esce tra gli applausi; (86' Casarini sv): torna dopo due mesi in campo anche se per soli pochi minuti;
Matuzalem 6: al centro del campo ha grinta e grande determinazione. Gioca semplice e non sbaglia mai. Intelligente e applicato tecnicamente;
Laribi 8: dietro le punte svaria senza dare punti di riferimento. Mette a segno due gol di bella fattura, soprattutto il primo che arriva con un tiro violento da fuori. Protagonista assoluto;
Cacia 6: davanti da sempre un punto di riferimento alla squadra, giocando alto e venendosi a prendere il pallone. Non ha grandi occasioni però;
Acquafresca 5: un attaccante della sua caratura in Serie B non può sbagliare due gol clamorosi come quelli di oggi. Prestazione negativa;

All.Lopez 7: ha superato tutte le critiche, si è messo a lavorare e ha capito che il campionato di Serie B si vince alla lunga. Gioca con grande attenzione e non molla mai. Bravo.