BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Juventus-Torino: Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 13a giornata, primo tempo)

Pagelle Juventus-Torino: i voti della partita, derby della Mole valido per la tredicesima giornata di serie A. I protagonisti, i migliori e i peggiori: tutti i giudizi per il Fantacalcio

Juventus-Torino è il derby della Mole (Infophoto) Juventus-Torino è il derby della Mole (Infophoto)

La Juventus di Allegri batte a due secondi dalla fine il Torino di Ventura. Un gran gol di Andrea Pirlo ha negato ai tifosi del Toro la gioia di un pareggio che profumava di vittoria. Allo Juventus Stadium si è visto il miglior Torino degli ultimi anni ma l’ultimo colpo del fuoriclasse ha ridimensionato le sue ambizioni. Nulla può cancellare però il golazo di Bruno Peres il quale comincerà da questo momento ad essere perseguitato dalle grandi del nostro campionato. Primo tempo giocato in equilibrio fino al gol del pareggio di Peres che ha tramortito gli uomini di Allegri. Da quel momento in poi non ci capiscono più niente fin quando Pirlo restituisce a Cesare quel che è di Cesare. Da grande squadra la Juve supera anche la prova derby. Perde ma gioca meglio. Merita la vittoria e subisce un gol nel finale che non avrebbe potuto far nulla per evitare. Più di così non poteva fare. Sfortunato e agguerrito, un Tori così non si vedeva da anni! Grande partita, giusta l’assegnazione del penalty e ottima la gestione delle ammonizioni. Una partita che non farà molto discutere dal punto di vista arbitrale.

Juventus-Torino 1-1 alla fine del primo tempo. Massimiliano Allegri prosegue il suo cammino verso lo scudetto, schierando quest’oggi nuovamente il 4-3-1-2 con Storari (voto 6) tra i pali, al posto di Buffon che ha problemi a una spalla, dietro la difesa a quattro formata da Lichtsteiner (voto 5), Bonucci (voto 6), Chiellini (voto 5) e il recuperato Evra (voto 6,5). A centrocampo si muovono Marchisio (voto 6), Pirlo (voto 4,5) e Pogba (voto 6,5) a dare man forte al trequartista Vidal (voto 7) che ha vinto il ballottaggio con Pereyra. In attacco Tevez (voto 6) è affiancato da Llorente (voto 5), che ha la meglio su Morata. Ventura schiera un 3-5-2. La porta di Gillet (voto 6), sarà presidiata dalla difesa a tre formata da Moretti (voto 7), Maksimovic (voto 6) e Glik (voto 5). Il nutrito centrocampo vedrà muoversi Gazzi (voto 6,5 ), Vives (voto 7) ed El Kaddouri (voto 6,5) supportati sulle fasce da Darmian (voto 6) e Peres (voto 8). In attacco spazio alla coppia Quagliarella (voto 5,5) – Amauri (voto 5,5). La Juventus può e deve fare di più. Inizia bene la gara ma ne esce tramortita dopo lo straordinario gol del Toro. Vedremo se confermerà la reazione vista sul finale del primo tempo Segna per due volte il rigore e l’avrebbe potuto fare per altre dieci. E’ onnipresente e dimostra di meritare la fiducia riposta in lui da Allegri. Uno dei più reattivi della Juve anche al momento del pareggio granata. Pirlo dove sei? Si fa intravedere sul finale del primo tempo ma è troppo poco per un giocatore della sua classe. E chi se lo aspettava? Dopo un inizio in sordina, la squadra di Ventura riprende le redini della gara con grande carattere spinta dal talento di un giovane talento E’ autore di un gol pazzesco che lo consacra come una delle migliori promesse del campionato di Serie A. Una rete da incorniciare! Ma cosa avrà questo ragazzo per essere sempre così nervoso? Neanche è iniziata la partita e già si era guadagnato un bel giallo per proteste. Riuscirà il Toro a finire la partita in 11?