BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Milan-Udinese (2-0): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2014-2015 13^ giornata)

Lo stadio di San Siro (Infophoto) Lo stadio di San Siro (Infophoto)

Spettatore non pagante del match. Non compie interventi particolarmente complicati e si limita ad assistere i compagni da posizione favorevole.

Il difensore tuttofare del Milan gioca, dopo alcune prestazioni deludenti, una gara discreta. Bene il primo tempo, dove Bonny spinge sulla destra che è una meraviglia; nella ripresa il capitano cala i ritmi e commette qualche errore evitabile. 

Il francese si è trasformato: da panchinato/separato in casa a difensore fondamentale nell'economia del Diavolo. Non si fa mai sorprendere ed è bravo nel finale a chiudere un paio di buchi potenzialmente pericolosi. 

Titolare per necessità. Il colombiano è piuttosto confuso, vorrebbe spaccare il mondo per far vedere a Inzaghi il suo vero valore ma spesso perde palloni banali. Cala nel finale.

Il migliore nel centrocampo rossonero. Sfiora il gol nel primo tempo ed è l'unico dei tre in mezzo che prova a inventarsi qualcosa quando l'Udinese si chiude a riccio. 

Espulsione a parte, il ghanese si è rivelato lento e macchinoso. Accanto a Van Ginkel, non al meglio della forma, questo deficit è parso più evidente. 

Il ragazzo rientrava dopo un lungo infortunio e deve ancora recuperare la forma migliore. La condizione è approssimativa; da valutare con calma in altre circostanze (dall'87' MONTOLIVO SV - Il Milan riabbraccia il suo capitano).

Uno dei più pimpanti. Nei primi 45' è il valore aggiunto della squadra di Inzaghi. Si procura il rigore dell'1-0 di Menez (dall'81' POLI 6 - Fa il suo; vicino al gol a tempo scaduto).

Stratosferico. Segna il primo gol su calcio di rigore; il raddoppio è però una vera e propria perla. Il francese è l'uomo chiave del Milan formato Europa (dal 78' PAZZINI 6 - Voto di incoraggiamento. Quei gol, uno come lui, deve però farli).

Il Faraone continua a percorrere la strada del recupero verso i tempi d'oro. Nulla da dire sul suo conto ma avrebbe potuto fare qualcosa in più.

La squadra è tornata alla vittoria. A tratti i rossoneri hanno convinto anche se in mezzo al campo manca qualità per poter sviluppare la manovra in modo più lineare.