BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Girone Roma: si qualifica se... i risultati utili per passare accedere agli ottavi (Champions League, gruppo E)

Come si qualifica la Roma agli ottavi di finale di Champions League 2014-2015? I giallorossi sono secondi nel gruppo E e hanno il destino nelle proprie mani, ecco le varie combinazioni

Foto Infophoto Foto Infophoto

Dopo le gare di questa sera i risultati del gruppo E di Champions League sono i seguenti: Bayern Monaco-Roma 2-0 (Ribery, Gotze), Manchester CIty-Cska Mosca 1-2 (doppietta di Doumbia, Yaya Touré). La classifica recita quindi Bayern Monaco 12, Roma 4, Cska Mosca 4 e Manchester City 2. I baveresi si qualificano agli ottavi di finale e sono certi del primo posto nel girone, per il resto però tutto è ancora aperto e i giallorossi hanno grandi possibilità di passare. Al momento il confronto con il Cksa, che è a pari punti con i giallorossi, è a favore della squadra capitolina che all'andata ha vinto 5-1 in casa. In caso di pareggio nel prossimo turno la Roma sarebbe ancora davanti ai russi e per rimanerci anche alla fine dovrebbe semplicemente pareggiare ancora. Se i giallorossi dovessero battere il Ckska ancora si dovrebbero poi giocare tutto nella sfida casalinga contro il City dove basterebbe anche un pareggio. La Roma passa il turno ovviamente se vince le prossime due gare, ma paradossalmente potrebbe passare anche con due pareggi per 0-0 e se il Cska non vince contro il Bayern Monaco in Germania. I russi hanno fatto quindi un favore fermando i Citizens a 1 punto in due gare, perchè se la squadra di Pellegrini avesse fatto sei punti come tutti pensavano adesso a sette sarebbe stato davvero difficile da raggiungere.

Dopo i primi 45 minuti i risultati del gruppo E di Champions League sono i seguenti: Bayern Monaco-Roma 1-0 (Ribery), Manchester CIty-Cska Mosca 1-2 (doppietta di Doumbia, Yaya Touré). Clamoroso all’Etihad, viene da dire: la classifica in questo momento recita Bayern Monaco 12, Roma e Cska Mosca 4, Manchester CIty 2. Dunque: bavaresi qualificati e certi del primo posto nel girone, per il resto però tutto ancora aperto e giallorossi che hanno una grandissima opportunità. Spieghiamo: al momento il doppio confronto con il Cska è a favore (5-1 all’Olimpico), dunque in caso di pareggio nel prossimo turno la Roma sarebbe ancora davanti e, per rimanerci anche al termine della sesta giornata, dovrebbe semplicemente fare gli stessi punti. Sostanzialmente quindi battere il Cska significa far fuori una delle due rivali, che sta tornando prepotentemente in corsa per la qualificazione. E il City? Il City è dietro, e lo scontro diretto si gioca nella capitale d’Italia; per arrivarci davanti in classifica, finisse così, basterebbe battere il Cska senza preoccuparsi del risultato degli inglesi contro il Bayern, o pareggiare a Mosca e sperare che anche gli uomini di Manuel Pellegrini non vincano. A quel punto all’Olimpico basterebbe pareggiare contro la squadra di Manchester per rimanere davanti. Insomma, il Cska Mosca dopo il favorone di due settimane fa ne sta facendo un altro ancora più grosso…

Le partite del gruppo E di Champions League 2014-2015, per la quarta giornata di mercoledi 5 novembre, sono Bayern Monaco-Roma e Manchester City-Cska Mosca, vale a dire lo stesso turno di due settimane fa a campi invertiti. Il quadro della classifica è il seguente: Bayern Monaco 9, Roma 4, Manchester City 2, Cska Mosca 1. Come si qualificano i giallorossi per gli ottavi di finale? Diciamo subito che, come del resto era già evidente quindici giorni fa, il pareggio che i russi hanno imposto al City è vitale per le sorti della squadra di Rudi Garcia. Non tanto perchè le permette di rimanere al secondo posto dopo tre giornate, quanto perchè per gli incroci di calendario anche qualora la Roma fosse scavalcata dopo la quarta giornata resterebbe padrona del proprio destino con risultati “preventivabili”. Spieghiamo come: ovviamente, mancando tre giornate, dobbiamo ragionare per ipotesi. E allora ipotizziamo che la Roma perda all’Allianz Arena, e che il City faccia il suo dovere battendo il Cska Mosca. I giallorossi sarebbero terzi: 4 punti contro i 5 della banda di Manuel Pellegrini. Con il Bayern sostanzialmente qualificato (basterebbe un pareggio negli ultimi due turni) a giocarsela sarebbero tre squadre (per un posto). Ora, la Roma sarebbe agli ottavi con due vittorie: quella in Russia e quella dell’Olimpico contro il Manchester City. Salirebbe a quota 10 punti, e scavalcherebbe gli inglesi battendoli nello scontro diretto. Questo anche se i Citienzs ddovessero battere il Bayern Monaco; ecco perchè il fatto che abbiano pareggiato a Mosca è importantissimo per i capitolini, che naturalmente dovranno vincere in casa del Cska. Non lo facessero, sarebbero a 5 punti (con un pareggio) e a quel punto la vittoria del City in Germania (qualora abbia già battuto Slutsky e i suoi) scaverebbe un solco di 3 punti colmabile però dallo scontro diretto che, se vinto dalla Roma, porterebbe Garcia in vantaggio visto il pareggio dell’Etihad. L’unico modo perchè la Roma sia eliminata a prescindere da quanto faccia contro il City (fermo restando l’ipotesi su questa giornata) è che vada a perdere in Russia, e che Manuel Pellegrini sbanchi l’Allianz Arena vincendo le prossime due gare; sarebbero 4 punti di ritardo a un turno dal termine. La Roma insomma ha risultati e calendario dalla sua; non chiederà ovviamente aiuto agli altri e proverà a prendersi almeno un pareggio in Germania, pur sapendo che la sconfitta non sarebbe un totale dramma.

© Riproduzione Riservata.