BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Calciomercato Torino/ News: Cairo, pazza idea Zarate. Ma c'è un problema... (esclusiva)

Pubblicazione:venerdì 7 novembre 2014

Mauro Zarate (infophoto) Mauro Zarate (infophoto)

CALCIOMERCATO TORINO NEWS: CAIRO PENSA A ZARATE (esclusiva) - Un Torino a due facce in questo inizio di stagione. Il club granata in campionato arranca mentre in Europa League è primo nel girone facendo bella figura nei confronti dei tifosi. In campionato purtroppo manca qualcosa in attacco e ci si concentrerà sul calciomercato per colmare questo gap, il solo Quagliarella non può evidentemente bastare. L'ex centravanti della Juventus ha siglato sei gol totali in 14 presenze, quattro in campionato, risultando il capocannoniere di turno. Tenendo presente l'ex coppia gol Cerci-Immobile, è chiaro che il Torino ha perso tanto in attacco durante il calciomercato estivo. I compagni d'attacco di Quagliarella non stanno facendo faville sottoporta: sia Amauri che Larrondo non sembrano quei giocatori in grado di aiutare il Torino a vincere le partite. Per questo la dirigenza del Torino ha intenzione di puntare su diversi calciatori per l'attacco. Secondo indiscrezioni di calciomercato raccolte in esclusiva da IlSussidiario.net, il Torino ha messo nel mirino anche Mauro Zarate, attaccante argentino con passaporto cileno dotato di cittadinanza italiana, che in Italia ha già giocato con le maglie di Lazio e Inter. Oggi Zarate è al West Ham ma ha giocato solo 274' minuti in Premier League trovando anche la via del gol una sola volta. Troppo poco per il 27enne argentino che da qualche giorno ha deciso di giocare per la Nazionale cilena. Il grande ostacolo al piano di calciomercato ideato da Cairo è sicuramente l'ingaggio da oltre due milioni di euro che Zarate percepisce negli Hammers ma l'ex Lazio potrebbe decidere di decurtarsi l'ingaggio pur di tornare in Italia e dare una mano a Ventura. Il tandem Zarate-Quagliarella potrebbe risultare decisivo in campionato.

(Claudio Ruggieri)



© Riproduzione Riservata.