BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Sampdoria-Milan/ Orario diretta tv, probabili formazioni e quote: le ultime novità. Gli assenti (Serie A 2014-2015 anticipo 11a giornata)

Sampdoria-Milan, dove vedere la partita in diretta, quote e pronostico. Le probabili formazioni, le ultime novità sulla partita valida per l’anticipo dell’undicesima giornata di Serie A

Foto Infophoto Foto Infophoto

Alle ore 20.45 di questa sera andrà in scena il secondo dei due anticipi di sabato, la sfida del Marassi fra la Sampdoria di Mihajlovic e il Milan di Inzaghi. Si tratta di una delle partite più attese di questo undicesimo turno della stagione 2014-2015, a cui non potranno prendere parte alcuni giocatori. Fra le fila dei padroni di casa, pesa l’assenza di capitan Palombo, squalificato, così come quella di Romagnoli, infortunato e al rientro fra circa 15 giorni. Out anche il solito Viviano, che dovrebbe rivedersi sui campi da gioco fra circa un mese. Fra le fila meneghine, invece, in questa settimana si è registrato lo stop di Abate, che ne avrà per almeno due settimane, così come quello di Muntari. Ancora assente Montolivo (rientrerà solo a fine mese) e Alex, mentre in dubbio Honda.

Il sabato della Serie A si chiuderà questa sera alle ore 20.45 con uno dei big match in programma nell’11esima giornata. Di scena, allo stadio Marassi di Genova, la sfida fra i padroni di casa della Sampdoria e gli ospiti del Milan. Rossoneri che vengono dalla disastrosa sconfitta di San Siro contro il Palermo per due reti a zero, defezione che ha fatto scivolare il Diavolo al settimo posto in classifica, a quota 16 punti. Sampdoria che invece occupa la quarta posizione assoluta, a quota 18, e che lo scorso weekend ha battuto in casa la Fiorentina con il risultato di 3 reti a uno.

Sampdoria-Milan sarà visibile in diretta tv a partire dalle ore 20.45 sui canali di Sky, e precisamente Sport 1 HD, Calcio 1HD e Supercalcio HD, nonché sulle reti Mediaset Premium, Premium Calcio e Calcio HD.

Grandissima incertezza per gli scommettitori riguardo alla sfida del Marassi. La Sampdoria è la favorita con il segno 1 quotato 2,60, ma la vittoria del Milan pagherebbe poco di più essendo data a 2,70. Il pareggio, infine, è il segno meno indicato dai bookmaker: quota 3,25.

Sinisa Mihajlovic dovrà rinunciare al talentuoso Romagnoli per la delicata sfida di questa sera, oltre che agli infortunati Viviano e De Vitis, e a Palombo, squalificato dopo la vittoria con la Fiorentina. I blucerchiati dovrebbero disporsi in campo con un 4-3-3 con Romero a curare la porta, retroguardia a quattro formata da De Silvestri sulla corsia destra con l’ex Milan, Mesbah, a fare su e giù per la fascia mancina: in mezzo, coppia di centrali formata da Regini e Gastaldello. A centrocampo, Obiang avrà le chiavi del gioco, spalleggiato da Rizzo e dal talentuoso Soriano. Infine il classico tridente d’attacco composto da Eder, Okaka e Gabbiadini. Solo panchina per Silvestre.

Inzaghi deve registrare nuovi infortunati in questi giorni. Per la sfida contro la Sampdoria non ci saranno infatti Abate e Muntari, oltre che i soliti Alex e Montolivo. Pienamente recuperato invece Bonaventura, assente contro il Palermo. L’allenatore piacentino dovrebbe confermare il suo 4-3-3 con Diego Lopez in porta, in difesa toccherà a Bonera agire sulla corsia destra, con De Sciglio a sinistra, e in mezzo Rami affiancato dal ritorno di Philippe Mexes. A centrocampo, De Jong in regia con Essien che va a sostituire Muntari e Bonaventura nel ruolo di interno di sinistra. Infine l’attacco, dove Inzaghi punta sul falso nueve Honda, Menez, El Shaarawy. In panchina Poli, Torres e Pazzini. Nessuno squalificato in casa Milan.

 Sampdoria-Milan si gioca alle ore 20:45 di domani, partita valida per l’undicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. A Genova va in scena una bella sfida tra due formazioni che stanno superando ogni pronostico di inizio campionato: con il Milan che può agganciare i blucerchiati a quota 19 punti con una vittoria, ma attenzione alla Sampdoria di Sinisa Mihajlovic che sta facendo tutto benissimo stupendo gli addetti ai lavori per il suo incredibile inizio di campionato. Di seguito potete leggere le ultime news e gli aggiornamenti sulle probabili formazioni Sampdoria-Milan

Sempre fuori Viviano, ma l’affidabilità garantita da Romero nelle ultime giornate di campionato fa stare tranquillo Mihajlovic, che rinuncia anche a De Vitis, ritrova Krsticic che va in panchina e saprà solo all’ultimo se potrà disporre di Gastaldello, Silvestre e Alessio Romagnoli che sono tutti in dubbio. A conti fatti dovrebbero farcela per andare in campo i primi due, mentre Romagnoli potrebbe sedersi in panchina; dunque vedremo Mesbah sulla fascia sinistra con Regini che stringe al centro, a destra De Silvestri. Possibile anche che si torni alla difesa a tre, pur se la squalifica di Palombo la rende meno fattibile; a tale proposito, a centrocampo gioca Luca Rizzo che è reduce dal suo primo gol in Serie A. Completano il reparto Obiang, che andrà in mezzo, e Soriano; in attacco dovrebbe tornare titolare Gabbiadini, che contro la Fiorentina era stato in panchina favorendo l’inserimento di Bergessio andando a modificare anche l’assetto offensivo. Ripristinato invece il tridente offensivo che ha dato ottimi risultati nelle giornate scorso.  

I rossoneri hanno giocato a metà settimana il Trofeo Berlusconi; una formazione di seconde linee nella quale ha trovato il gol Giampaolo Pazzini, che però oggi torna in panchina. Da vedere se troverà spazio; la rosa è quasi tutta al completo, si attende sempre il rientro del lungodente Montolivo e bisogna fare i conti con il problema muscolare di Alex, che non recupera. Il ballottaggio in porta dovrebbe premiare ancora una volta Diego Lopez tornato pienamente in forma, Abate potrebbe non recuperare dalla tendinopatia e nel caso c’è pronto Bonera per la fascia destra, con De Sciglio dall’altra parte e il ballottaggio Mexès-Zapata per accompagnare Rami al centro (favorito il francese, un po’ a sorpresa). A centrocampo De Jong è il perno che fa da primo manovratore, Poli e Muntari ai lati portano dinamismo e soluzioni alternative. Soliti dubbi per il tridente offensivo: potrebbe osservare un turno di riposo Honda, se fosse così Bonaventura sarebbe titolare con El Shaarawy confermato e Menez che tornerebbe a giocare nella posizione di finto centravanti, quella in cui in questo inizio di stagione ha sicuramente fatto meglio.