BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calendario Serie A / Orari, anticipi e posticipi dell'undicesima giornata (sabato 8 e domenica 9 novembre 2014)

Calendario Serie A: gli orari, gli anticipi e i posticipi dell'undicesima giornata di campionato. Si gioca sabato 8 e domenica 9 novembre, spiccano Sampdoria-Milan e Fiorentina-Napoli

Sampdoria-Milan è l'anticipo di sabato sera: un precedente (Infophoto) Sampdoria-Milan è l'anticipo di sabato sera: un precedente (Infophoto)

La Serie A torna in scena con le partite dell'undicesima giornata del campionato 2014-2015 dopo una settimana di Coppe europee. Andiamo dunque a vedere quale sarà il calendario di tutte le partite del prossimo turno, che torna alla normalità per quanto riguarda il sabato ma presenta novità nella giornata di domenica. Dunque sabato 8 novembre ci saranno i canonici due anticipi e il primo avrà inizio alle ore 18.00: si tratta di Sassuolo-Atalanta, un probabile scontro diretto fra due squadre che dovranno lottare per salvarsi, con la curiosità dovuta alla presenza di ben nove ex atalantini nella formazione neroverde. Alle ore 20.45 appuntamento invece con Sampdoria-Milan. Per i blucerchiati occasione di confermare uno splendido terzo posto, mentre i rossoneri devono rilanciarsi dopo un passaggio a vuoto che ha vanificato il buon avvio di stagione. Domenica 9 novembre si comincerà con Cagliari-Genoa alle ore 12.30: il bel gioco sembra garantito, inoltre il Grifone vuole continuare a volare nelle zone più nobili della classifica. Quattro partite saranno giocate alle ore 15.00. In ordine alfabetico la prima sarà lo scontro diretto per la salvezza Chievo-Cesena. In Empoli-Lazio si scontreranno la necessità dei toscani di tornare a fare risultato dopo alcune giornate difficili (ma è comunque arrivato il rinnovo del contratto di Sarri) e la volontà dei biancocelesti di continuare un periodo fantastico che ha portato la squadra di Stefano Pioli al terzo posto. Juventus-Parma invece sulla carta dovrebbe essere un impegno molto agevole per la capolista, reduce tra l'altro dalla vittoria in Champions League che ha dato grande fiducia: il cambio di modulo sarà definitivo? Donadoni e Cassano cercheranno di mettere i bastoni fra le ruote. Infine Palermo-Udinese: due vittorie consecutive per i rosanero, due sconfitte per i bianconeri. La tendenza sarà confermata? Infine tre posticipi, le partite delle squadre che hanno giocato giovedì in Europa League. Il primo alle ore 18.00, Fiorentina-Napoli: i viola vogliono risollevarsi da una posizione anonima di classifica dopo avere conquistato la qualificazione ai sedicesimi, mentre gli azzurri vogliono dare continuità ai bei successi contro Roma e Young Boys, che hanno decisamente rilanciato la squadra di Rafa Benitez. Chiusura con due partite alle ore 20.45: Inter-Verona, ennesimo banco di prova per i nerazzurri davanti al pubblico di San Siro, contro l'Hellas del grande ex Andrea Mandorlini e dopo un pareggio europeo che se non altro ha avvicinato di molto la qualificazione ai sedicesimi, e Roma-Torino che metterà di fronte le due reduci più deluse dalle Coppe. I giallorossi quasi non hanno nemmeno provato a giocare con il Bayern, mentre i granata di Helsinki sono stati troppo brutti per essere veri (ma è andata proprio così). Chi si riscatterà? Di certo un altro passo falso peserebbe molto sulla classifica di Rudi Garcia...