BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

PROBABILI FORMAZIONI/ Brescia-Pescara: le ultime novità. I diffidati (Serie B 2014-2015 - 13^giornata)

Probabili formazioni Brescia-Pescara, tutte le notizie: le rondinelle scenderanno in campo oggi alle ore 15.00 per affrontare il delfino per il tredicesimo turno della stagione. I diffidati

Foto InfophotoFoto Infophoto

Al Rigamonti si affrontano due formazioni in grandissima difficoltà. Le rondinelle annaspano a metà classifica (la metà bassa) con 14 punti, a più quattro sui Delfini, davvero deludenti in queste prime dodici giornate di campionato. Si tratta, allo stato attuale delle cose, di una sfida salvezza, quando le ambizioni delle due squadre erano ben altre. Venendo al capitolo dei giocatori in diffida, Iaconi (che oipta per il 3-5-1-1) ha a rischio il solo Sestu, mentre Baroni (che adotta il 4-3-1-2) Cosic e Lazzari.

Si affrontano oggi alle ore 15.00 il Brescia di Ivo Iaconi e il Pescara di Marco Baroni. Il Brescia viene da una pesante sconfitta esterna contro il Trapani, mentre il Pescara è in crisi profonda con un solo punto nelle ultime quattro gare. L'ultima volta al Rigamonti Brescia Pescara terminò con un secco 3-0 con reti di Caracciolo, Di Cesare e Valotti.

Sono ancora pesanti le assenze per mister Ivo Iaconi che dovrà rinunciare per squalifica ancora a Olivera e Budel, mancheranno anche gli acciaccati Corvia e Ntow. In porta ci sarà Minelli, con davanti a se una difesa a tre formata da Antonio Caracciolo, Lancini e Di Cesare. A centrocampo linea a cinque formata al centro da Bentivoglio, H'Maidat e Benali con Sestu e Scaglia sulle corsie. Davanti si rivede Antonio Caracciolo pronto a fare coppia con Sodinha.

Tra i pali ritrova il posto Aresti, anche per l'assenza di Fiorillo. Sono fuori per problemi fisici Nielsen, Bunoza, Caprari, Fiorillo, Da Silva, Venuti e Milicevic oltre allo squalificato Pucino. Baroni lancia la difesa a quattro con Zampano e Grillo sulle corsie con il secondo che torna da una lunga squalifica. Al centro ci saranno invece Cosic e Zuparic. A centrocampo troviamo la solidità e la qualità di Memushaj, Lazzari e Bjarnason. Davanti invece troviamo il tridente pesante e veloce formato da Pasquato, Melchiorri e Maniero.