BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Serie A/ Probabili formazioni: Roma, Juventus, Inter, Milan, Napoli e tutte le squadre (11^ giornata)

Serie A, le probabili formazioni dell'undicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015: ecco gli schieramenti delle partite in programma sabato 8 e domenica 9 novembre 2014

Foto Infophoto Foto Infophoto

Inizia oggi l’undicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Lo schema torna più o meno quello “classico”, cioè con due anticipi al sabato; ma alla domenica si gioca anche alle 18 e i posticipi serali sono due. Andiamo allora a vedere le partite in programma dando un rapido sguardo alle probabili formazioni. Si parte alle ore 18 con Sassuolo-Atalanta: Di Francesco ritrova Zaza ma perde per squalifica Acerbi, nell’Atalanta recupera il Papu Gomez che dovrebbe comunque partire dalla panchina, si torna al 4-4-1-1 dello scorso anno. Alle ore 20:45 una suggestiva Sampdoria-Milan: qualche dubbio in difesa per i blucerchiati perchè Gastaldello, Silvestre e Romagnoli non sono al top e potrebbero non giocare. Nel Milan fuori Muntari, si rivede Mexés mentre Honda va in panchina insieme a Fernando Torres (giocano Menez e Bonaventura). Domenica si parte con l’anticipo delle ore 12:30 che è Cagliari-Genoa: Zeman rinuncia a Ibarbo e Crisetig squalificati, conferma Cragno in porta e potrebbe lanciare Farias, Grifone senza De Maio e Rincon oltre a Fetfatzidis, Antonelli potrebbe scalare sulla linea dei difensori. Poi le partite delle 15, a cominciare da Chievo-Cesena: Maran potrebbe confermare Bizzarri tra i pali e il 4-2-3-1 con Maxi Lopez unica punta, i romagnoli senza metà centrocampo si affidano al tridente Defrel-Hugo Almeida-Garritano e hanno in porta Agliardi per l'ultimo turno di squalifica di Leali. Andando avanti troviamo Empoli-Lazio: fuori Verdi e lo squalificato Tonelli, pronto Barba in difesa con ballottaggio Pucciarelli-Zielinski-Tavano davanti. La Lazio è ancora senza Basta e Radu, conferma Ciani e ripropone Djordjevic al centro dell’attacco. Interessante anche Juventus-Parma: la capolista dovrebbe ripresentarsi con il 4-3-1-2 ma questa volta con Tevez alle spalle di Morata-Llorente (l’alternativa è Pereyra), continua l’emergenza ducale con Donadoni che lancia il 3-5-2 nel quale Belfodil è la spalla di Cassano in attacco. Si prosegue con Palermo-Udinese: Iachini arriva da due vittorie e non cambia, Belotti sempre in panchina a fare da alternativa a Vazquez-Dybala, sempre emergenze a sinistra per i friulani e davanti possibile staffetta Muriel-Di Natale. La partita delle ore 18 è affascinante, Fiorentina-Napoli: senza Bernardeschi e Giuseppe Rossi Montella ritrova però Mario Gomez, ma dall’inizio gioca Babacar con Mati Fernandez e Cuadrado. Nel Napoli tornano titolari Hamsik, Callejon e Higuain, fuori ancora Zuniga in difesa c’è Maggio a destra con ballottaggio Inler-Jorginho in mezzo. Alle 20:45 i posticipi che chiudono il turno, a San Siro Inter-Verona: Mazzarri ha Osvaldo e potrebbe comunque partire con Palacio-Icardi, a destra Obi e Mbaye mentre è confermata in blocco la difesa, indisponibile Hernanes gioca Kuzmanovic. Il Verona deve fare a meno di Tachtsidis squalificato: in mezzo gioca Obbadi, torna Christodoulopoulos che potrebbe subito essere titolare con Toni e Juanito Gomez. Infine Roma-Torino: ancora infermeria piena per Rudi Garcia, Pjanic torna a centrocampo con De Rossi e Nainggolan, Torosidis-Ashley Cole terzini mentre nel tridente c’è Totti con Gervinho e Ljajic.