BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Pagelle/ Inter-Verona: Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A, 11a giornata)

Pubblicazione:domenica 9 novembre 2014 - Ultimo aggiornamento:lunedì 10 novembre 2014, 9.38

Lo stadio di San Siro (Infophoto) Lo stadio di San Siro (Infophoto)

LE PAGELLE DI INTER-VERONA: I VOTI DEI NERAZZURRI

HANDANOVIC 7: Sui due gol non può fare di più. Ha il merito di parare il rigore a Toni e di farsi sempre trovare pronto sulle numerose occasioni degli ospiti.

RANOCCHIA 4,5: Troppa disattenzione per lui in difesa. Perde molti palloni e ne recupera veramente pochi. Partita da dimenticare.

VIDIC 6: Gioca tutto sommato bene a parte qualche scivolone di troppo. Sulle palle alte si fa trovare sempre pronto.

JUAN JESUS 5: Alterna buoni interventi a parecchie sbavature in difesa. Non dà mai sicurezza al suo reparto.

MEDEL 5: Primo tempo sufficiente. Nella ripresa è ingenuo nel commettere fallo di mani in occasione del rigore. Lascia la sua squadra in 10.

NAGATOMO 5,5:  Nel primo tempo gioca bene entrambe le fasi. Nella ripresa accusa un po’ stanchezza e la sua prestazione cala di livello.

DODO’ 6,5: E’ una spina nel fianco del Verona e con i suoi inserimenti continui in area si rende sempre pericoloso.

KUZMANOVIC 5: Parte bene e nel primo tempo si rende pericoloso in attacco con conclusioni dalla distanza. Nel finale di primo tempo perde palloni sanguinari a centrocampo e non si riesce più a riprendere. Nella ripresa si sforza tantissimo, ma il suo contributo è inesistente.

KOVACIC 6: Anche nei momenti di difficoltà non si scompone e riesce sempre a fare le cose giuste. Sfortunato quando nella ripresa è costretto ad uscire per un problema fisico.

DAL 64’ KHRIN 6: Entra in un momento delicato per la sua squadra e gioca senza prendersi troppi rischi.

PALACIO 7: I tifosi dell’Inter invocano il Palacio dell’anno scorso e rinnegano quello visto finora quest’anno. Lui risponde con una signora prestazione e sforna due splendidi assist per Icardi.

DALL’87 OBI: S.V.

ICARDI 7,5: Ha pochissime chance per rendersi pericoloso, ma riesce a segnare una doppietta. Si spinge oltre ogni limite e fino alla sostituzione dà il meglio di sé, seppur esausto.

DALL’ 91’ OSVALDO: S.V.

MAZZARRI 5: Una difesa troppo fragile e delicata non è degna di un attacco formidabile composta da Icardi e Palacio. La sosta può aiutarlo a trovare l’antidoto, ma la strada è sempre più in salita.


< PAG. PREC.   PAG. SUCC. >