BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Risultati/ Serie A in diretta livescore e classifica aggiornata: finali! (11^ giornata, domenica 9 novembre 2014)

Risultati Serie A in diretta livescore e classifica aggiornata: undicesima giornata di campionato, partite molto interessanti. Juventus e Roma giocano in casa (domenica 9 novembre 2014)

Foto InfophotoFoto Infophoto

Risultati finali con la chiusura delle ultime due partite di questa undicesima giornata di Serie A. Classifica che si ridisegna, ma che più di tutto vede la grande fuga del duo di testa formato da Juventus e Roma e la rinascita del Napoli. Inter e Milan rimangono a dibattersi nella propria crisi, e gli equilibri di potere nelle zone alte della classifica continuano a non essere delineati. Gol e spettacolo non sono mancati, ma il calcio italiano che sta "bene" si riduce alle squadre di Allegri e Garcia 

All'ultimo respiro il Verona rimette le mani sulla partita e lo fa con il giovane Nico Lopez che riesce a mettere dentro un gran pallone sparando un vero e proprio siluro sul primo palo. Non c'è scampo per Handanovic 

Ancora gol che cambiano i risultati dei due posticipi di questa sera. Un gol di Icardi porta l'Inter in vantaggio (e un errore dal dischetto di Toni ce la mantiene), mentre un super-gol di Ljajic segna il 3-0 contro il Torino 

Cambiano nuovamente i risultati di Roma-Torino e Inter-Verona. I gol arrivano da Keita, che raddoppia per i giallorossi mettendo in maggior sicurezza il risultato, e da Icardi, che raddrizza nuovamente la barca di Mazzarri. Un pareggio che sa di impresa a metà e che nella ripresa dovrà compersi con una vittoria 

Risultati che cambiano dopo pochissimi minuti tra Roma e Torino e Inter e Verona. La partita per i giallorossi la sblocca Torosidis su assist di Totti, mentre per il Verona va in gol Luca Toni. La Roma sembra tenere il passo, mentre per l'Inter la crisi è sempre più profonda... 

Al minuto 61' della partita è il Napoli a passare in vantaggio contro la Fiorentina e lo fa con il suo bomber Higuain che è lesto a sfruttare l'occasione che gli si palesa davanti. Tomovic sbaglia la respinta, è corta l'attaccante argentino si fionda sul pallone e segna la rete del 1-0.  

Uno dei big match di serata è cominciato da pochi minuti. Quando siamo al 10' del primo tempo, Fiorentina-Napoli è ancora sullo 0-0. Gli ospiti premono (un risultato positivo sarebbe molto importante per la classifica del Napoli), ma non è ancora arrivato il gol. Cosa succederà? 

Risultati finali per le partite delle 15 di questa 11ma giornata di Serie A. E grande abbuffata di gol per la Juventus di Allegri che vince addirittura per 7-0. Cade la Lazio ad Empoli, vince il Chievo con il Cesena mentre il Palermo e l'Udinese non riescono ad andare oltre il pari. Tra poco si affronteranno Fiorentina e Napoli, questa sera chiudono Inter-Verona e Roma-Torino. Come cambierà la classifica? 

Che gran gol di Carlos Tevez. Una rete strepitosa che porta il risultato di Juventus Parma sul 4-0. Tutto il campo palla al piede, dribbling su chiunque gli si parasse davanti e tiro secco all'angolino. Una rete, ripetiamo, strepitosa. Risultato che cambia anche in Empoli-Lazio grazie alla rete del giovane difensore Federico Barba con un bel colpo di testa su calcio d'angolo. Nel giro di due minuti, il raddoppio di Maccarone 

Risultati che cambiano ancora sui campi di Juventus-Parma e Palermo-Udinese. Tra i bianconeri scatenato Llorente, mentre su rigore il Palermo ricuce lo strappo operato da Thereau all'inizio del primo tempo 

Risultato che cambia anche in Juventus-Parma. Il gol lo sigla Fernando Llorente, bravo e fortunato a farsi trovare pronto sulla respinta di Mirante dopo una gran botta di Pogba da fuori 

E' Cyril Thereau a sbloccare il primo risultato della giornata. Palermo-Udinese è ora sullo 0-1. Grande equilibrio invece sugli altri campi con la Juventus impegnata a Parma, ma che non è ancora riuscita a trovare la via della rete. I ducali resisteranno? 

 Cagliari-Genoa 1-1. Questo il risultato finale della partita delle ore 12:30. Vantaggio isolano con Diego Farias, risponde nel secondo tempo il Grifone che trova l'autogol di Luca Rossettini. Il Cagliari sbaglia anche un rigore con Avelar, che si fa parare la conclusione da Perin. Alle ore 15 si giocano altre quattro gare: Juventus-Parma, Empoli-Lazio, Palermo-Udinese e Chievo-Cesena. 

Al 53' minuto di gioco Cagliari-Genoa 1-1. E' Luca Rossettini a segnare, ma nella porta sbagliata: devazione sfortunata per anticipare Pinilla che aveva preso posizione su un ottimo spunto di Diego Perotti sfuggito a Balzano sulla corsia sinistra. Poco più tardi il Cagliari ha un calcio di rigore a disposizione per fallo di Sturaro (espulso) su Conti: ma Mattia Perin è bravissimo a tuffarsi sulla sua destra e respingere la conclusione di Avelar, poi Longo con tutta la porta a disposizione spara fuori. 

Al 17' minuto di gioco si sblocca la partita del Sant'Elia: Cagliari-Genoa 1-0. La rete del vantaggio degli isolani porta la firma di Diego Farias, bravo a prendere il tempo a Perin che provava l'uscita, aggirandolo e mettendo dentro nella porta sguarnita. Primo gol del brasiliano in campionato. 

E' iniziata la domenica della Serie A 2014-2015: undicesima giornata, dopo gli anticipi del sabato (Sassuolo-Atalanta 0-0 e Sampdoria-Milan 2-2) il primo appuntamento del giorno è allo stadio Sant'Elia, dove si gioca Cagliari-Genoa. Isolani a quota 9 punti, Grifone a caccia del terzo posto in classifica (18 punti).

Torna una nuova giornata di Serie A 2014-2015; è l’undicesima, e al termine delle partite la Nazionale si radunerà a Coverciano per preparare il doppio impegno contro Croazia e Albania, aprendo così alla sosta del campionato. Ieri si sono già giocate due sfide molto interessanti, vale a dire Sassuolo-Atalanta e Sampdoria-Milan; andiamo allora a scoprire quali sono le partite che sono in programma oggi. Si parte con l’anticipo delle 12:30, che è Cagliari-Genoa: gli isolani sono reduci dalla sconfitta per 4-2 sul campo della Lazio e hanno 9 punti in classifica, vola il Grifone con quattro vittorie nelle ultime cinque e 18 punti che ne fanno la quarta forza del torneo (insieme al Napoli). Alle 15 si giocano quattro gare. Si inizia con Chievo-Cesena: Rolando Maran ha ottenuto il primo punto in panchina ma è ancora ultimo a quota 5, i romagnoli con il pareggio contro il Verona sono saliti a quota 7 e ora vogliono una vittoria esterna importante. Si prosegue con Empoli-Lazio: toscani in rottura prolungata, hanno perso le ultime tre partite e sono rimasti a quota 7 punti, mentre la Lazio è terza con 19 punti e vuole continuare il grande momento (sei giornate di imbattibilità). Abbiamo poi Juventus-Parma: capolista reduce dalla vittoria di Empoli con la quale è ripartita, +3 sulla Roma con il desiderio di allungare o comunque confermare il vantaggio. Parma che dopo sei sconfitte in serie ha ritrovato i tre punti e abbandonato l’ultima posizione in classifica. Ultima gara delle ore 15 è Palermo-Udinese: i rosanero arrivano da due vittorie consecutive e si trovano quasi a metà classifica, friulani in leggero calo dopo un ottimo avvio e con 16 punti ancora in zona Europa League. Alle ore 18 un interessantissimo Fiorentina-Napoli: viola che fanno bene in casa ma male in trasferta, i 13 punti non sono l’orizzonte che si pensava di contemplare a inizio novembre. Lo sono i 19 partenopei, che dopo un pessimo avvio si sono ripresi e adesso sono terzi in classifica (a -6 dalla Juventus). Infine i due posticipi delle ore 20:45, a cominciare da quello di San Siro che è Inter-Verona: Mazzarri non ha mai vinto tre partite di fila in nerazzurro e come da copione ha perso a Parma, 15 punti che al momento non bastano per l’Europa. Scaligeri a quota 13, non vincono da quattro partite e hanno pareggiato le ultime due. Si chiude con Roma-Torino: i giallorossi hanno 22 punti e vogliono riagganciare la Juventus dimenticando in fretta la sconfitta di Napoli, i granata non riescono a lanciarsi come un anno fa e con 12 punti devono ancora guardarsi più alle spalle che davanti. Sono dieci partite tutte molto interessanti: staremo a vedere quale sarà il loro risultato finale e come cambierà la classifica dopo questa undicesima giornata.