BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Calcio e altri Sport

Pagelle/ Cesena-Genoa (0-3): Fantacalcio, i voti della partita. I top e i flop (Serie A 2014-2015 13a giornata)

Pagelle Cesena-Genoa 0-3: i voti della partita di Serie A, valida per la tredicesima giornata di campionato al Manuzzi. I protagonisti, migliori e peggiori: i giudizi per il Fantacalcio

Gasperini, allenatore Genoa (Infophoto)Gasperini, allenatore Genoa (Infophoto)

Grandissima prestazione del Genoa nella sfida di ieri in Romagna contro il Cesena. Il Grifone batte i bianconeri con il rotondo risultato di tre reti a zero, portandosi temporaneamente al terzo posto in classifica, in attesa poi della sfida fra Sampdoria e Napoli che si giocherà questa sera. Un cammino sin qui sorprendente quello della squadra rossoblu, guidata da un altrettanto sorprendente Diego Perotti, ieri in assoluto il migliore in campo. Andiamo a vedere tutti i top e i flop della gara di Cesena, attraverso i voti e le pagelle del fantacalcio. – Nuova prestazione positiva per il giovane portiere del Cesena, di proprietà della Juventus, Nicola Leali. Subisce tre reti ma ha parato un rigore e si è fatto trovare sempre pronto in altre occasioni. Se i bianconeri hanno chiuso con un passivo di “soli” tre gol è merito soprattutto del giovane estremo difensore. – Gravemente sufficiente l’intera retroguardia cesenate, a cominciare da Lucchini, che dal primo al novantesimo minuto di gioco si mostra nervoso, irruento, scomposto e disattento. Una prova davvero negativa nonostante sia un giocatore di esperienza e abituato a certe gare. – Come già anticipato, è Diego Perotti il miglior giocatore in assoluto della partita di ieri. L’attaccante argentino sta guadagnando sempre più consensi e ieri ha dato vita ad una prova portentosa, una spina costante nel fianco della difesa bianconera. – Parlare di flop in casa Genoa è quasi un delitto. Nessun giocatore rossoblu è infatti risultato essere insufficiente al fischio finale del match. Fra coloro che forse si sono distinti di meno vi è l’ex Viola Roncaglia, che regala una prova senza eccessive sbavature ma troppo nervosa, e tanto per cambiare arriva il cartellino dell’arbitro.

© Riproduzione Riservata.