BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Roma-Manchester City: orario diretta tv, probabili formazioni e quote. I capitani (Champions League 2014-2015)

Probabili formazioni Roma Manchester City: quote, dove vederla in diretta tv, ultime novità sulla partita valida per la sesta giornata del gruppo E di Champions League (10 dicembre, 20:45)

Foto Infophoto Foto Infophoto

Probabili formazioni Roma-Manchester City: scopriamo i capitani delle due formazioni, che questa sera si saluteranno davanti all’arbitro Milorad Mazic e guideranno le loro squadre alla ricerca degli ottavi di finale di Champions League. Una leggenda, che in Inghilterra gode di grande fama. Il gol realizzato all’Etihad nella partita di andata lo ha reso il giocatore più anziano a segnare in una fase a gironi di Champions League; la sua carriera alla Roma è iniziata, a livello di prima squadra, nel 1992. A 38 anni gioca quindi la ventitreesima stagione in giallorosso e i numeri sono impressionanti. 720 presenze e 294 gol; la quota 300 è ormai vicino, è già il calciatore in attività con più presenze e reti in Serie A e quello in assoluto che ha segnato di più con la stessa maglia. Nell’Anderlecht era esploso come centrocampista centrale; spostato in seguito al centro della difesa è diventato uno dei migliori interpreti al mondo nel ruolo. Dopo un paio di stagioni all’Amburgo si è trasferito al Manchester City, diventando capitano; ha messo insieme 260 presenze con 12 gol in Inghilterra, ma dal 2004 è anche un pilastro della nazionale belga con cui ha 67 partite (e 4 gol). Non è al top della condizione ma da vero capitano stringe i denti per dare una mano ai compagni. 

Probabili formazioni Roma-Manchester City: nelle due squadre selezioniamo i possibili protagonisti per questa decisiva partita di Champions League. Scegliamo la qualità del centrocampista bosniaco come arma in più per la Roma, per provare a imporre la superiorità numerica dei giallorossi a centrocampo e per innescare l'attacco. Oppure, meglio ancora, per colpire in prima persona come tante volte ha saputo fare Pjanic in questi anni... Tra infortuni e assenze varie, ecco che si spalancano le porte al giocatore montenegrino ex Fiorentina. A dire il vero nemmeno Jovetic sta benissimo dopo i problemi fisici che lo hanno afflitto di recente, ma questa potrebbe essere la sua notte. Respirare l'aria dell'Italia, dove si è consacrato campione, gli farà bene? I tifosi della Roma sperano di no...

Probabili formazioni Roma-Manchester City: andiamo a scoprire i possibili ballottaggi a poche ore dalla partita decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale. Pochi i dubbi rimasti ai due allenatori: Rudi Garcia sembra aver scelto De Rossi per la linea mediana, ma rimane in gioco l’esperienza di Seydou Keita che potrebbe avere la meglio. Sulla corsia giocherà Holebas; pochissime le chances per Ashley Cole che pure conosce molto bene gli avversari di stasera. Nel Manchester City Kompany e Dzeko ce la fanno; in mediana quindi scala Lampard e si apre il ballottaggio Milner-Jesus Navas-David Silva per completare la linea di mezzepunte, con il nazionale inglese nettamente favorito per l’ottimo periodo di forma che sta vivendo. 

Probabili formazioni Roma-Manchester City: partita decisiva nel gruppo E di Champions League, dunque andiamo a dare uno sguardo ai giocatori assenti, che purtroppo non potranno scendere in campo in questo vero e proprio scontro diretto per la qualificazione agli ottavi. Per quanto riguarda la Roma, saranno assenti come previsto Castan, Torosidis, Balzaretti e Ucan. Assenze pesanti soprattutto in difesa, che non a caso appare più debole rispetto all'anno scorso. Tuttavia, bisogna dire che gli inglesi staranno ancora peggio. Basta pensare alla squalifica di Yaya Touré e all'infortunio subito da Aguero nell'ultima giornata di Premier League: all'allenatore Manuel Pellegrini mancheranno due giocatori fondamentali. Inoltre ci sono diversi giocatori in dubbio per condizioni fisiche non perfette: per Natasic e Fernandinho ci sono pochissime speranze, ma anche Silva (dato in panchina), Kompany e Jovetic (che dovrebbero essere titolari) sono reduci da problemi fisici e non sono al top della condizione. 

Probabili formazioni Roma-Manchester City: andiamo a dare uno sguardo ai giocatori diffidati, cioè quelli che in caso di ammonizione stasera all'Olimpico saranno costretti a saltare la prossima partita europea della propria squadra – sperando che si tratti dell'andata degli ottavi di Champions League. Nella Roma sono in questa situazione Maicon e Radja Nainggolan, mentre nel Manchester City la diffida pende su Clichy, Zabaleta e Aguero, anche se solo i primi due saranno della partita stasera all'Olimpico. Questi giocatori dovranno essere bravi ad offrire il massimo rendimento possibile senza però correre eccessivi rischi.

Y: questa sera alle ore 20:45 si gioca Roma-Manchester City, ultima giornata del gruppo E di Champions League 2014-2015. Giallorossi a caccia della vittoria che qualificherebbe agli ottavi di finale; si può passare anche con il pareggio, ma chiaramente non si può guardare all’altro campo e si deve invece provare a prendere i tre punti senza calcoli. La partita è diretta dal serbo Milorad Mazic; diamo allora uno sguardo alle probabili formazioni di Roma-Manchester City.

La diretta televisiva di Roma-Manchester City è garantita esclusivamente da Canale 5, accessibile a tutti e visibile anche in alta definizione. Le quote per Roma-Manchester City stilate dalla Snai raccontano che si tratterà di una partita equilibrata, con la Roma favorita: 2,40 la quota per il segno 1, per la vittoria del Manchester City è di 2,80 mentre per il pareggio (segno X) siamo a 3,50. 

Ancora pochi dubbi per Rudi Garcia, costretto come sempre a rinunciare ai lungodegenti Castan e Balzaretti oltre che a Salih Uçan e Torosidis. Recuperato invece Yanga-Mbiwa che dovrebbe andare quantomeno in panchina. In porta De Sanctis: sembrava destinato a rimanere fuori ma Skorupski non si è allenato e non ce la fa, tanto che in panchina potrebbe andare addirittura il terzo portiere Curci (appena rientrato). Il resto della formazione prevede il ballottaggio Keita-De Rossi con il maliano favorito, il rientro di Nainggolan al posto di uno Strootman ancora lontano dal 100% della forma e l’impiego di Astori che farà coppia con Manolas, mentre l’altro greco Holebas è nettamente in vantaggio su Ashley Cole. Pochi punti di domanda per quanto riguarda il tridente offensivo: Ljajic è confermato a suon di gol e ottime prestazioni, con lui giocheranno Gervinho e Totti mente Iturbe e Destro (così come Florenzi) potranno rendersi utili nel secondo tempo.

Manuel Pellegrini ha decisamente più problemi: non può contare su Sergio Aguero, infortunatosi sabato (ma dovrebbe stare fuori meno del previsto), ha Yaya Touré squalificato e Kompany e Dzeko non al meglio. Il belga e il bosniaco stringeranno i denti e proveranno a esserci dal primo minuto; se Dzeko non dovesse farcela è pronto Jovetic, che altrimenti giocherà nella linea di mezzepunte stando largo a sinistra o centrale, scambiandosi la posizione con Nasri. A destra agirà Jesus Navas perchè Milner (anche se c'è la soluzione Lampard) deve scalare a centrocampo a sostituire Yaya Touré, a meno che appunto Jovetic non vada a giocare in attacco così da far avanzare il nazionale inglese sulla corsia (a quel punto starebbe fuori Jesus Navas). Fernando è il secondo centrale di centrocampo (anche Fernandinho è out), in difesa sono certi i laterali (Zabaleta e Clichy), in mezzo con Kompany probabile Demichelis, se il capitano dovesse rimanere fuori giocherà Mangala.