BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Pagelle/ Copenaghen-Torino (1-5): i voti della partita (Europa League 2014-2015, gruppo B)

(INFOPHOTO) (INFOPHOTO)

Copenhagen

Forse poteva anche meritarsi la sufficienza vista la brutta serata che gli fa passare la sua difesa ma non tocca nemmeno un pallone di quelli che terminano in rete. 

Il migliore dei suoi, regala il momentaneo vantaggio, poi sprecato dalla squadra, e da centrale cerca di chiudere il più possibile.

Il peggiore in campo, non capisce nulla in marcatura sul primo goal di Martinez e, con la squadra già in dieci, commette fallo da rigore su Amauri facendosi espellere a sua volta.

Al 30' si fa fregare dal velo di Amauri e, nel rincorrere Martinez lanciato a rete, si fa espellere decidendo di tranciare da dietro l'attaccante del Toro.

Inizia bene anche se non avrà più modo di salire in fascia.

Male già in 11 contro 11, una volta schierato da terzino si perde sempre Silva.

Combina poco inseguendo le giocate del compagno Delaney.

Organizza bene la manovra prima di essere arretrato a centrale difensivo.

Mai presente, questa sera sembra invisibile.

In attacco non lo si vede mai e in inferiorità numerica non tocca un pallone.

Uno dei pochi a lottare comunque fino all'ultimo con un grande intelligenza tattica.

Entrano inutilmente sul 5 a 1 a gara ormai da tempo compromessa in modo da far rifiatare i compagni che hanno speso molto anche dal punto di vista mentale.

All.SOLBAKKEN 4 Pessima organizzazione difensiva e troppa fiducia nei suoi mezzi lo portano ad un tracollo non previsto dopo il vantaggio iniziale.