BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |
Imposta Come Homepage   |   Ricerca Avanzata  CERCA  

Bundu-Thurman: il video dei commenti dei giornalisti americani sull'incontro (Boxe Mondiale welter WBA oggi 14 dicembre 2014)

Pubblicazione: - Ultimo aggiornamento:

Infophoto  Infophoto

BUNDU-THURMAN, I COMMENTI ALL'INCONTRO (BOXE MONDIALE PESI WELTER WBA, OGGI DOMENICA 14 DICEMBRE 2014) – Ieri, sabato 13 dicembre, è andato in scena uno degli incontri di boxe più attesi dell'anno ovvero quello tra Leonard Bundu e Keith Thurman. Ha vinto il secondo ma il primo non ha demeritato. Secondo i critici americani Thurman non si è mostrato molto in forma probabilmente a causa del periodo di stop che ha dovuto affrontare a causa dell'infortunio. Una performance giudicata discreta la sua che ha cercato di andare più sul sicuro piuttosto che mettere in mostra la sua forza. Per quanto riguarda Bundu, gli americani sostengono che sia un grande combattente ma che non abbia mantenuto le promesse della vigilia.

IL VIDEO DEI GIUDIZI AMERICANI SULL'INCONTRO

DIRETTA: BUNDU-THURMAN, INFO STREAMING VIDEO E TV, RISULTATO LIVE DELL'INCONTRO (BOXE MONDIALE PESI WELTER WBA, OGGI DOMENICA 14 DICEMBRE 2014) – Il pugile italiano di origine della Sierra Leone si è battuto con grande coraggio, nonostante un atterramento nel primo round. La sconfitta arriva ai punti e in palio c'era il Mondiale welter Wba. L'inizio era stato terribile con 'One Time', così viene chiamato lo statunitense, aveva mandato l'italiano al tappeto con un sinistro veramente importante. Invece Bundu si è battuto con grande coraggio, lanciandosi all'offensiva e colpendo ripetutamente anche per la tattica di attesa di Thurman. Alla fine il pubblico c'è rimasto anche male per non aver assistito a un ko definitivo, ma solo per una vittoria ai punti. Match spettacolare che alla fine ha regalto di sicuro grandi emozioni.

DIRETTA: BUNDU-THURMAN, INFO STREAMING VIDEO E TV, RISULTATO LIVE DELL'INCONTRO (BOXE MONDIALE PESI WELTER WBA, OGGI DOMENICA 14 DICEMBRE 2014) – Diretta Bundu-Thurman: grande boxe questa notte dal Mandala Bay Resort & Casino di Las Vegas, mecca del divertimento americano. L'appuntamento è per l'incontro fra l'azzurro di origini sierraleonesi Leonard Bundu e l'americano Keith Thurman, che si contenderanno il Mondiale WBA dei pesi welter, che sarà assegnato ad interim. L'appuntamento con il match del quarantenne Bundu sarà alle ore 3.00 di notte italiane, quando dunque da noi sarà già domenica 14 dicembre, mentre nel Nevada sarà ancora sabato 13. Orario dunque decisamente scomodo, ma la bella notizia per gli appassionati italiani di pugilato è che, grazie all’accordo siglato da Mediaset con l’advisor della Lega Pro Boxe “Boxe in Progress”, ogni sabato in seconda serata Italia 1 trasmette in diretta tv esclusiva i migliori incontri. Oggi davvero una perla, vista l'importanza del titolo in palio e la presenza di un pugile italiano, sia pure nato in Sierra Leone. Leonard Bundu, nato a Freetown il 21 novembre 1974 da padre sierraleonese e madre fiorentine, è cresciuto a Firenze e ha avuto una carriera lunga e con molti alti e bassi. Tra i dilettanti fu bronzo ai Mondiali 1999 e partecipò alle Olimpiadi 2000, nel 2005 è passato professionista e nonostante un bilancio quasi perfetto (31 vittorie e 2 pareggi in 33 incontri disputati) solo adesso, da campione europeo in carica, ha l'occasione di combattere per un Mondiale. L'avversario è molto temibile: Keith Thurman ha 14 anni in meno e da professionista vanta 23 vittorie in altrettanti incontri, senza dimenticare il tifo di 15.000 spettatori, ovviamente tutto per il padrone di casa. Come detto, l'appuntamento sarà in diretta tv su Italia 1, che proporrà anche la replica domenica mattina alle ore 9.40. Nel sottoclou sarà impegnato anche un altro italiano, Lenny Bottai (22-2), che affronterà l'americano Jermall Charlo (19-0) nella semifinale dei superwelter Ibf. La telecronaca degli incontri sarà affidata al giornalista Federico Mastria, affiancato dal commento tecnico di Alessandro Duran, due volte campione mondiale WBU, tre volte campione europeo e cinque volte campione italiano.



© Riproduzione Riservata.