BENVENUTO   |   Login   |   Registrati   |

Diretta Cesena-Fiorentina (risultato live 1-4): info streaming e tv. trionfo viola, sprofonda il Cesena (oggi domenica 14 dicembre 2014, Serie A)

Diretta Cesena Fiorentina: info streaming e tv, risultato live e cronaca della partita valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Domenica 14 dicembre, ore 18

Foto Infophoto Foto Infophoto

La Fiorentina travolge il Cesena 4a1 e si avvicina alla zona Europa. La squadra di Montella ha tenuto in mano il pallino di gioco per tutti i novanta minuti mentre e ha punito i bianconeri che continuano a subire gol sui calci da fermo. L'espulsione di Volta ha poi indirizzato la gara sui binari dei toscani.

Il Cesena è tornato in partita al 60' grazie al pasticcio di Neto su retropassaggio di Savic. La Fiorentina continua a tenere in pugno la gara e fa del possesso palla la sua forza. Ritmi di gara blandi con la squadra bianconera che fatica a creare occasioni da rete.

Dopo appena due minuti di gioco dal fischio di inizio del secondo tempo, la Fiorentina ha trovato il gol del raddoppio con Savic: Mati Fernandez ha scodellato un bel cross a giro all'interno dell'area da rigore bianconera e il difensore viola ha staccato di testa insaccando alle spalle di Leali. Al 53' altra chance per i toscani con Gomez, che ha sprecato a tu per tu con Leali.

Fiorentina avanti 1a0 grazie al gol di Valero al 45': il centrocampista della Fiorentina ha raccolto una respinta di Volta sugli sviluppi di un calcio d'angolo e ha trafitto Leali con un tiro di collo esterno. Il primo tempo si chiude dunque con gli uomini di Montella avanti di un gol.

Dopo mezz'ora di gioco il risultato tra Fiorentina e Cesena non si sblocca. Partita giocata a ritmi blandi con l'iniziativa in mano alla compagine viola pericolosa al 7' con un colpo di testa di Gomez. Molto possesso palla della Fiorentina, il Cesena aspetta e prova a ripartire in contropiede con le sponde di Almeida.

Dopo circa 15' di gioco il risultato della partita tra Cesena-Fiorentina è inchiodato sullo 0a0. Grande occasione per la compagine toscana al 7': Gomez colpisce di testa in area, sugli sviluppi di un piazzato, e trova la risposta di un super Leale che respinge in tuffo. Tanto possesso viola fino ad ora con il Cesena che aspetta e prova a ripartire.

Diretta Cesena-Fiorentina: i due allenatori hanno comunicato le formazioni ufficiali per la sfida dello stadio Dino Manuzzi, che inizia alle ore 18 e segna l’esordio di Mimmo Di Carlo sulla panchina dei romagnoli. Ecco dunque le scelte sue e di Vincenzo Montella. CESENA (3-5-2): Leali; Capelli, Lucchini, Volta; Nica, Coppola, Cascione, Carbonero, Mazzotta; Defrel, Hugo Almeida. Panchina: Agliardi, Bressan, De Feudis, Rodriguez, Magnusson, Djuric, Succi, Tabanelli, Cazzola, Pulzetti, Garritano, Zé Eduardo. Allenatore: Domenico Di Carlo. FIORENTINA (3-5-2): Neto; Savic, Gonzalo Rodriguez, Basanta; Joaquin, Aquilani, D. Pizarro, Borja Valero, Marcos Alonso; Mario Gomez, Mati Fernandez. Panchina: Tatarusanu, Lezzerini, Richards, Badelj, J. Vargas, Marin, Kurtic, Tomovic, Ilicic, El Hamdaoui. Allenatore: Vincenzo Montella. 

Cesena-Fiorentina: la sfida delle 15.00 di Cesena Fiorentina mette a confronto la squadra allenata da Mimmo Di Carlo e i viola di Vincenzo Montella. I bianconeri provano a scuotersi dopo l'avvicendamento in panchina ospitando la temibile Fiorentina. I romagnoli ripartiranno dalle loro sicurezze tecniche. affidandosi all'estro del solito Brienza e ai gol (4) di Defrel. Dall'altra parte i toscani cercheranno di approfittare delle lacune difensive del Cesena: Cuadrado e Alonso sono molto ispirati con la palla tra i piedi ( rispettivamente 3 e 2 assist vincenti in stagione) con Babacar pronto a fare il suo dovere in attacco. Non sarà comunque una partita facile per la Fiorentina, il Cesena tra le mura amiche è infatti un avversario tutt'altro che fragile e potrà contare inoltre sulla spinta del proprio pubblico: potrà bastare per arginare la voglia di Europa della Fiorentina? 

Alle ore 18.00 di domenica sera, in quel dello stadio Dino Manuzzi di Cesena, di scena la sfida fra i bianconeri padroni di casa e la Fiorentina di Vincenzo Montella, gara valevole per il 15esimo turno della stagione di Serie A 2014-2015. Romagnoli che hanno esonerato il tecnico Bisoli dopo la sconfitta di Bergamo contro l’Atalanta, e che si trovano attualmente a quota 8 punti, al penultimo posto in classifica. La Viola è invece a quota 20 e sta vivendo un campionato altalenante. Andando ad analizzare le principali statistiche delle due squadre emerge, come era intuibile, una situazione in favore del club toscano. La Fiorentina primeggia in tutte le categorie, come ad esempio nei calci d’angolo, 6,2 contro 2,9. Superiorità schiacciante anche nel possesso palla, 28 minuti contro i 20, nonché nei tiri totali, ben 15,6 contro i soli 6,8 dei romagnoli. Molto basso infine l’indice di pericolosità dei bianconeri, pari appena al 32,2 contro il 52,3 della squadra di Firenze. 

Alle ore 18 di questo pomeriggio si gioca Cesena-Fiorentina, partita diretta dall'arbitro Daniele Orsato e valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015. Le due squadre sono separate da 12 punti in classifica: sono 8 quelli dei romagnoli, penultimi e sempre più in crisi, mentre sono 20 quelli di una Fiorentina che sembra aver trovato lo smalto degli anni passati e nonostante la maledizione che ha colpito i suoi attaccanti si sta avvicinando alle posizioni che qualificano per le coppe europee, pur se quest’anno raggiungere il quarto posto sarà decisamente più difficile. La storia dei precedenti ci dice che le partite che si sono giocate a Cesena sono 12; il bilancio è in totale parità, tre vittorie a testa e sei pareggi. Ultimo dei quali risalente all’ultimo incrocio, nella stagione 2011-2012, quando terminò 0-0. Era finita sempre pari l’anno precedente, ma 2-2: Jimenez e Caserta per il Cesena, Gilardino e Montolivo per la Fiorentina. La quale non vince al Manuzzi addirittura dal maggio 1991: allora finì con un sonante 4-0. Il Cesena ha invece vinto la sua ultima partita interna contro i viola nella stagione 1993-1994: era Serie B e finì 1-0. Il doppio ex più illustre è sicuramente Adrian Mutu, che ha regalato cinque anni e 69 gol alla Fiorentina mentre a Cesena non è stato in grado di fare la differenza; ma bisogna considerare anche Mario Alberto Santana e Luis Antonio Jimenez, il difensore Felipe (tutti negli anni recenti) e, anche se forse lo ricodano in pochi in entrambe le piazze, Aldo Dolcetti che ha giocato per quattro anni a Cesena diventando quasi una bandiera (in Romagna ha il record personale di gol segnati in carriera con la stessa maglia), e quando ha appeso le scarpette al chiodo ha iniziato la sua carriera di allenatore come vice di Alberto Cavasin (vittoria del campionato di Serie B). Lo stesso Cavasin è un doppio ex: ha giocato per due anni a Cesena e alla Fiorentina è tornato nel 2002 in Serie C2, portando l’allora Florentia Viola in C1 (poi tramutata in Serie B dal Giudice Sportivo) e venendo esonerato a febbraio della stagione successiva. A proposito di vice: Pierpaolo Bisoli, appena esonerato dal Cesena, a Firenze è stato il secondo di Dino Zoff per una stagione. Il Cesena non vince dalla prima giornata di campionato: il gol di Alejandro Rodriguez che aveva battuto il Parma sembrava dar vita a un campionato soddisfacente, e invece i romagnoli da quel momento in poi non sono più riusciti a tenere lo stesso livello, pareggiando in cinque occasioni e perdendo otto partite. Il problema risiede più in attacco che in difesa: nemmeno l’arrivo di Hugo Almeida ha cambiato le cose, manca un bomber che segni con buona regolarità e la casella delle reti all’attivo dice 11, che sono poche. Questo sarà l’esordio per Mimmo Di Carlo, che ha preso il posto di Pierpaolo Bisoli esonerato dopo la sconfitta di Bergamo, quando il Cesena si è fatto recuperare due gol di vantaggio dando l’impressione di non avere fiducia nei propri mezzi. La Fiorentina come detto ha perso un altro attaccante, Babacar; ma dovrebbe trattarsi di un problema meno grave rispetto a quelli che hanno colpito Giuseppe Rossi e Bernardeschi, e in precedenza Mario Gomez. Quanto meno la squadra si  è ripresa: archiviato il primo posto in Europa League, arriva da una striscia di tre vittorie e un pareggio, anche lo 0-0 interno contro la Juventus è da considerarsi positivo e soprattutto il rendimento esterno sta decisamente migliorando, perchè adesso ci sono 3 vittorie, 2 pareggi e 2 sconfitte. I gol realizzati sono 16: ancora pochi per una squadra che sulla carta ha un potenziale enorme, per contro le reti subite sono 11 (quarta difesa del campionato) e questo conferma i progressi fatti nel reparto arretrato già dalla scorsa stagione. Ci aspettiamo una bella partita: vedremo se il Cesena avrà la scossa emotiva che spesso viene portata dal cambio di allenatore, o se la Fiorentina saprà tenere fede al pronostico, vincere la terza partita consecutiva fuori casa e fare un altro passo avanti in classifica. Noi ci mettiamo comodi e dare la parola al campo in attesa del verdetto finale di questo pomeriggio: la diretta di Cesena-Fiorentina, valida per la quindicesima giornata del campionato di Serie A 2014-2015, sta per cominciare…

La diretta televisiva di Cesena-Fiorentina è garantita dai canali del satellite e da quelli del digitale terrestre. Nel primo caso dovete andare su Sky SuperCalcio (numero 205) e Sky Calcio 2 (numero 252, se non avete l’abbonamento Calcio il codice d’acquisto è 477426) mentre nel secondo caso i canali sono Premium Calcio 1 (numero 371) e Premium Calcio HD 2 (numero 381). Non mancheranno poi gli aggiornamenti forniti dalle pagine ufficiali dei social network, in particolare Facebook e Twitter; quelle messe a disposizione dalla Lega Calcio sono facebook.com/serieatim e @SerieA_TIM, ma ci sono anche quelle delle due squadre in campo al Tardini. Per il Cesena abbiamo facebook.com/cesenacalcio e @cesenacalcio, mentre per la Fiorentina ci sono facebook.com/ACFFiorentina e @acffiorentina.